Scherma, Olimpiadi Rio 2016: Park è inarrestabile! Oro in rimonta e a sorpresa nella spada

scherma-park-steffen-rio-2016-bizzi-federscherma.jpg

La spada si conferma l’arma più imprevedibile e che regala spesso grandi sorprese. Come già era successo a Londra con il venezuelano Limardo, anche alle Olimpiadi di Rio 2016 a mettersi al collo la medaglia d’oro non è certamente un nome uscito dal lotto dei favoriti iniziali. Trionfa il giovane coreano Park Sangyoung, che riesce in una rimonta sensazionale sull’esperto ungherse Geza Imre.

Una  finale, che era un vero e proprio scontro di generazioni (asiatico 20enne e magiaro 40enne), semplicemente pazzesca con Imre che si era portato avanti per 14-10 prima di subire la clamorosa rimonta di Park, che ha infilato le successive cinque stoccate, regalandosi il titolo più importante della sua carriera.

La Francia ottiene la prima medaglia dalla scherma grazie al bronzo di Gauthier Grumier, che supera lo svizzero Benjamin Steffen per 15-11.Un terzo posto che forse sta stretto al transalpino anche perchè era certamente il principale favorito essendo numero il numero uno del mondo.

Grande delusione in casa Italia con l’eliminazione nei primi turni dei tre azzurri. Enrico Garozzo si è trovato di fronte l’innarestabile Park ed è stato sconfitto 15-11 agli ottavi. Marco Fichera e Paolo Pizzo sono usciti subito nei sedicesimi sconfitti rispettivamente dal giapponese Minobe e dallo svizzero Heinzer.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top