Scherma, Olimpiadi Rio 2016 – Fiamingo: “Firmerei per il podio. Il passato? A volte aiuta, altre no”

Rossella-Fiamingo-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

6 agosto 2016, giornata campale per l’Italia: nel day 1 delle Olimpiadi di Rio 2016 saranno numerose le carte da medaglia. Tra queste pure Rossella Fiamingo nella spada individuale femminile: la siciliana è reduce da due ori mondiali consecutivi. La sua stagione finora non è stata brillante, ma il palmarès parla per lei e molti – tra cui anche Sports Illustrated – la considerano la favorita. Al Corriere dello Sport ha detto: “Salire sul podio di Rio mi farebbe contenta e adesso firmerei per esserci. Una medaglia bisogna prenderla e l’obiettivo minimo è il bronzo ma, se mai raggiungessi la finale, darei il massimo per puntare al bersaglio grosso“.

Kazan 2014 e Mosca 2015: due titoli iridati consecutivi nella spada non si vincono per caso. “Nei momenti di difficoltà ci penso e mi faccio forza con i risultati passati e ci credo di più. Al tempo stesso, però, aumenta la pressione perché tutti pensano che in ogni evento che affronto devo almeno salire sul podio: nella scherma però non funziona come nella matematica“, ha aggiunto.

Rossella Fiamingo nei giorni scorsi è rimasta bloccata all’aeroporto di Roma Fiumicino insieme ai compagni della nazionale di spada e ad alcuni azzurri del tiro a volo. L’aereo per Rio de Janeiro, previsto domenica alle 21.50, è invece decollato lunedì mattina a causa di un ritardo. Non parteciperà alla cerimonia d’apertura (“Mi dispiace, ma non posso proprio permettermelo”) perché il giorno dopo avrà l’unico impegno del suo agosto a cinque cerchi. Ed è tra le più attese.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top