Scherma, Olimpiadi Rio 2016: Errigo/Di Francisca, l’Italia punta al bersaglio grosso

scherma-di-francisca-errigo-europei-bizzi-federscherma.jpg

Anche alle Olimpiadi di Rio 2016 il fioretto femminile sembra essere l’unica arma dove un verdetto sembra già essere scritto: ci sarà il consueto duello Italia-Russia. Due nazioni che hanno monopolizzato e dominato la scena mondiale negli ultimi anni: Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Inna Deriglazova e Aida Shanaeva. Questo il poker di nome dal quale sicuramente uscirà quello della campionessa olimpica.

La favorita è Arianna Errigo, numero uno del mondo, oro europeo in carica e dominatrice della Coppa del Mondo, a cui manca proprio l’oro ai Giochi Olimpici per completare un palmares già straordinario. Una delle principali rivali la monzese se la trova proprio in casa ed è Elisa Di Francisca, che difende il titolo di quattro anni fa quando riuscì a sconfiggere proprio la connazionale in finale.

Purtroppo una doppietta che non ci potrà essere in Brasile, perchè Arianna ed Elisa sono state sorteggiate nella stessa parte di tabellone e dunque al massimo si potranno incrociare in semifinale. Almeno c’è ancora la possibilità per l’Italia di vincere ancora due medaglie.

La coppia russia, però, fa paura e lo ha dimostrato anche ai Mondiali dello scorso anno quando Deriglazova e Shanaeva salirono rispettivamente sul primo e secondo gradino del podio. Numero due e quattro del mondo e tra di loro c’è l’americana Lee Kiefer, possibile outsider che non va assolutamente sottovalutata, come anche la francese Ysaora Thibus, vincitrice in stagione di una prova di Coppa del Mondo.

La sensazione è quella che veramente tutto sia nel fioretto di Arianna Errigo. La monzese deve vincere l’unico oro che le manca e oggi non può davvero sbagliare

Lascia un commento

Top