Rugby a 7, Olimpiadi Rio 2016: Australia e Canada avanti tutta. Valanga Gran Bretagna, sofferenza Nuova Zelanda

CFtFPOSWEAEBNoi.jpg

Giornata intensa per le atlete del rugby a 7 femminile impegnate alle Olimpiadi di Rio 2016. Conclusi anche i quarti di finale con poche sorprese. Bene l’Australia, che passa agevolmente alle semifinali battendo la Spagna per 24-0. Ottima la prova di Caslick, capace di realizzare due mete.

Sofferta, in rimonta, la vittoria del Canada ai danni della Francia. Transalpine avanti dopo tre minuti grazie alla meta della solita Le Pesq, poi la reazione delle nordamericane dopo l’intervallo. Landry, Moleschi e Farlella portano le canadesi ai match per le medaglie.

Continua l’eccellente torneo della Gran Bretagna, che piega anche Fiji con lo score di 26-7. Oceaniche che fanno partita pari per 4 minuti, prima di sciogliersi al cospetto delle arrembanti avversarie guidate da una brillante Brown.

Infine, in chiusura di programma. è giunta la soffertissima vittoria della Nuova Zelanda. Uno striminzito 5-0 agli Stati Uniti, che nel finale non hanno concretizzato la possibilità di giocare due minuti in superiorità grazie al cartellino giallo rifilato a Nathan-Wang.

RUGBY A 7 – RISULTATI QUARTI DI FINALE TORNEO FEMMINILE

Australia – Spagna 24 -0 (2 mete di Caslick, una per Tonegato e Green, 2 trasformazioni di Dalton)

Canada – Francia 15-5 (mete di Landry C, Moleschi C, Farella C, e Le Pesq F)

Gran Bretagna – Fiji 26-7 (2 mete di Brown G, una per Richardson G, Watmore G e Naiqato F, 3 trasformazioni di McLean)

Nuova Zelanda – Stati Uniti 5-0 (meta di Woodman)

SEMIFINALI 

Australia – Canada

Gran Bretagna – Nuova Zelanda

Foto: Official Twitter Team Canada Seven

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top