Roma 2024: Virginia Raggi verso il ‘no’. Candidatura al capolinea?

Virginia-Raggi-libera.jpg

Sembra arrivata definitivamente al capolinea la candidatura olimpica di Roma 2024. Secondo quanto riporta l’Adnkronos, l’amministrazione comunale, capeggiata dalla sindaca Virginia raggi, potrebbe annunciare già la prossima settimana la decisione di non sostenere il progetto portato avanti da due anni dal Comitato promotore e supportato da Governo e Coni.

Il Movimento Cinque Stelle, in sostanza, si sta rivelando irremovibile rispetto alla presa di posizione contraria più volte manifestata nel corso della campagna elettorale. A nulla sono valsi, sinora, i tentativi di mediazione da parte del presidente del Coni Giovanni Malagò.

Il Comune, ad inizio agosto, aveva deciso di non inviare alle Olimpiadi di Rio nessun proprio membro, di fatto infliggendo un duro colpo alla candidatura agli occhi del Comitato Olimpico Internazionale.

Virginia Raggi, nel corso delle settimane, si è sempre mantenuta coerente: “No alle Olimpiadi del mattone. La città deve pensare all’ordinario. Non possiamo permetterci di indebitarci ancora. Etc.“. Ad inizio settembre la sindaca avrebbe dovuto incontrare Malagò, ma a questo punto potrebbe non essercene bisogno.

Di certo l’Italia sta per andare incontro ad una pessima figura: una nuova rinuncia, questa volta ancor più dolorosa, dopo quella voluta dal Governo Monti per l’edizione 2020. Al di là di un’occasione persa forse irripetibile (con il sostegno del Comune, la Capitale avrebbe avuto ottime chance di spuntarla su Parigi e Los Angeles), bisognerà fare i conti anche con una credibilità difficile da ritrovare.

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top