Ritmica, Olimpiadi Rio 2016 – Kudryavtseva sbaglia! La Campionessa del Mondo cede la corona, trionfa Mamun

Kudryavtseva.jpg

Nella Finale del concorso individuale di ginnastica ritmica alle Olimpiadi di Rio 2016 è successo quello che nessuno si aspettava. Un inatteso colpo di scena. Yana Kudryavtseva, Campionessa del Mondo negli ultimi tre anni e super favorita per la conquista della medaglia d’oro, ha perso una clavetta e ha dovuto dire addio ai suoi sogni di gloria.

La russa, partita in maniera eccellente con il 19.225 al cerchio e il 19.250 con la palla, era già in allungo sulla connazionale Margarita Mamun, l’unica che sulla carta avrebbe potuto contrastarla. Poi tutto è andato in fumo: 17.883 nel terzo esercizio e lacrime amare per la 18enne che non è riuscita a consacrarsi dopo aver dominato l’intero quadriennio. Il 19.250 con il nastro le è utile solo per mettersi al collo la medaglia d’argento (75.608) ma è un secondo posto che fa male

Ne approfitta una meravigliosa Margarita Mamun che si impone con 76.483 (19.050, 19.150, 19.050, 19.233), succedendo così alla Reginetta Evgenya Kanaeva, Campionessa Olimpica a Pechino 2008 e Londra 2012. La 20enne, che nelle ultime stagioni era sempre stata battuta dalla Kudryavtseva nelle occasioni più importanti, ha così potuto festeggiare nella gara che le cambierà per sempre la vita.

Doppietta russa a dominare il mondo, dietro solo il vuoto. La medaglia di bronzo va al collo dell’ucraina Ganna Rizatdinova (73.583) che ha distaccato la sudcoreana Yeon Jae Son (72.898), le bielorusse Melitina Staniouta (71.133) e Katsiaryna Halkina (70.932), la bulgara Neviana Vladinova (70.733), la spagnola Carolina Rodriguez (69.949), l’azera Marina Durunda (69.748) e la francese Kseniya Moustafaeva (68.240).

 

Lascia un commento

Top