Pentathlon, Olimpiadi Rio 2016: Lesun conferma la tradizione russa. Un orgoglioso De Luca 5° con rimpianto

Lesun-Russia-Pentathlon-FB-Alex-Lesun.jpg

Orgoglio, amarezza e rimpianti…
Riccardo De Luca sfiora il bronzo olimpico del pentathlon moderno a Rio 2016. Dopo una fiera rimonta che ha quasi del miracoloso, ma alla fine è quinto ad un solo punto (due secondi!) dal terzo…

Il carabiniere romano ha chiuso con 1467 punti, migliorando il piazzamento ottenuto ai Giochi di Londra 2012 (9°), ma peggiorando nettamente le sensazioni “a posteriori” di un risultato che va stretto, per come si stavano mettendo le cose nell’amato combined conclusivo.

Un piazzamento molto amaro per l’azzurro, che per soli due secondi di ritardo nella prova finale ha visto sfumare il sogno di conquistare una medaglia olimpica. L’altro italiano in gara, Pier Paolo Petroni, ha invece chiuso al 24° posto con 1397 punti la sua prima esperienza a Cinque Cerchi.

Campione olimpico 2016 si è laureato il russo Alexander Lesun con 1479 punti, nuovo record olimpico; medaglia d’argento per l’ucraino Pavlo Tymoshchenko con 1472 punti, bronzo per il messicano Ismael Marcelo Hernandez Uscanga con 1468 punti. Lesun ha così confermato la grande tradizione russa nei Cinque Sport, regalando al suo Paese il quarto alloro nelle ultime cinque edizioni dei Giochi.

La gara e gli italiani. Dopo il ranking round di scherma di giovedì, oggi i 36 finalisti hanno affrontato la prova di nuoto al Deodoro Acquatics Centre e a seguire, al Deodoro Stadium, il bonus round di scherma, l’equitazione e il combined. Ranking round di scherma: De Luca 9° con 220 punti (20v-15s), Petroni 30° con 178 punti (13v –22s); la prova è stata vinta dal russo Alexander Lesun con 268 punti (28v-7s), nuovo record olimpico.

Oggi si è iniziato con i 200m stile libero di nuoto, chiusi da De Luca in 2:09.36 (312 punti) e da Petroni in 2:05.51 (324 punti); il migliore in vasca è stato il britannico James Cooke con il tempo di 1:55.60 (354 punti), nuovo record olimpico. Dopo due prove, De Luca è 21° con 532 punti, Petroni 32° con 502 punti. Al comando della classifica si conferma Lesun con 592 punti.

Il bonus round di scherma vede De Luca conquistare 2 punti, confermandosi in 21^ posizione con 534 punti, Petroni invece conquista un solo punto e si conferma 32° con 503 punti totali. La classifica generale non cambia, con il russo Lesun sempre saldamente al comando. L’equitazione mette in luce la grande esperienza di De Luca che chiude con il percorso netto (300 punti) risalendo dal 21° al 10° posto con 834 punti totali. Ottima anche la prova di Petroni, che chiude con 293 punti risalendo al 25° posto con 796 punti totali. La prova è vinta dal giapponese Shohei Iwamoto con 300 punti (miglior tempo di copertura del percorso), ma in testa alla classifica rimane Lesun con 871 punti.

Nel combined, infine, De Luca chiude in 11:07.23 (633 punti) rimontando cinque posizioni, Petroni in 11:29.60 (601 punti) risalendo una posizione. La prova è vinta dal coreano Jun Woontage in 11:02.50 (638 punti), nuovo record olimpico.

LA CLASSIFICA FINALE

POSIZIONE ATLETA PUNTI
1  RUS LESUN Alexander 1479
2  UKR TYMOSHCHENKO Pavlo 1472
3  MEX HERNANDEZ USCANGA Ismael Marcelo 1468
4  FRA PRADES Valentin 1467
5  ITA DE LUCA Riccardo 1467
6  GER DOGUE Patrick 1463
7  AUS ESPOSITO Max 1462
8  IRL LANIGAN-O’KEEFFE Arthur 1457
9  CZE SVOBODA David 1452
10  GBR CHOONG Joseph 1451
11  USA SCHRIMSHER Nathan 1450
12  HUN MAROSI Adam 1445
13  KOR JUNG Jinhwa 1443
14  GBR COOKE James 1436
15  GUA FERNANDEZ Charles 1435
16  CHN CAO Zhongrong 1433
17  HUN DEMETER Bence 1430
18  CHN GUO Jianli 1429
19  KOR JUN Woongtae 1426
20  FRA BELAUD Valentin 1420
21  GER ZILLEKENS Christian 1417
22  JPN MIGUCHI Tomoya 1412
23  EGY ELGEZIRY Omar 1403
24  ITA PETRONI Pier Paolo 1397
25  EGY ELGEZIRY Amro 1393
26  UKR FEDECHKO Andriy 1390
27  POL STASKIEWICZ Szymon 1390
28  LAT NAKONECHNYI Ruslans 1386
29  JPN IWAMOTO Shohei 1355
30  ARG ZAPATA Emmanuel 1340
31  BRA NASCIMENTO Felipe 1295
32  CUB FIGUEROA Jose Ricardo 1214
33  BUL KRASTANOV Dimitar 1179
34  LTU KINDERIS Justinas 1144
35  KAZ ILYASHENKO Pavel 1141
36  CZE KUF Jan 1103

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo FB Alex Lesun

Lascia un commento

Top