Pallanuoto, Olimpiadi Rio 2016: le pagelle del Settebello. Si salvano in pochi

Velotto-Pallanuoto-Settebello-Renzo-Brico.jpg

Disfatta azzurra (almeno nella prima parte) nella semifinale olimpica contro i fenomeni serbi: il Settebello si arrende per 10-8 ed andrà a giocare sabato con il Montenegro per la medaglia di bronzo a Cinque Cerchi. Andiamo a rivivere l’incontro con le pagelle degli azzurri.

Stefano Tempesti, voto 5: partita da dimenticare presto per il capitano azzurro. La Serbia vola subito sul 6-0, Campagna lo sostituisce per provare a dare una svolta.

Francesco Di Fulvio, voto 4,5: mai in partita una delle stelle della nazionale azzurra. Paga forse la pressione.

Niccolò Gitto, voto 5: si dà tanto da fare sia in attacco che in retroguardia, ma purtroppo oggi le sue scelte sono sbagliate.

Pietro Figlioli, voto 5,5: deludente anche l’italo-australiano. Lo si aspettava a livelli stellari, invece fatica a trovare spazio e, quando lo trova, non cerca il tiro. Una rete sul finale non serve ad evitare la sconfitta.

Andrea Fondelli, voto 5: purtroppo brutta partita anche per il difensore recchelino. Per lui anche una rete sbagliata davanti la porta serba nel momento di più intensità dell’Italia.

Alessandro Velotto, voto 7: il migliore dei suoi, nonostante l’età. Non solo difesa oggi, trova anche due reti con grande coraggio. Ci ha provato in tutti i modi, non è bastato.

Alessandro Nora, voto 5: oscurato dalla difesa serba.

Valentino Gallo, voto 7: anche lui merita un voto discreto. Sblocca gli azzurri, bloccati per 15′ sulle zero reti. Poi continua a provarci in tutti i modi. Lo vogliamo così anche nella finale per il bronzo.

Christian Presciutti, voto 6: un altro degli ultimi a mollare il capitano dell’AN Brescia. Serve a poco contro questa Serbia.

Michael Bodegas, voto 5,5: anche lui paga molto lo strapotere fisico della Serbia. Cresce sul finale, a partita già chiusa.

Matteo Aicardi, voto 5: qualche espulsione conquistata, poco più per il fortissimo centroboa azzurro.

Nicholas Presciutti, voto 5: parte da titolare, ma paga la giovane età nel confronto contro i fenomeni serbi.

Marco Del Lungo, voto 6: viene chiamato in causa molto presto e a sorpresa, ma il portiere dell’AN Brescia si fa trovare pronto.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top