Pallanuoto, Olimpiadi Rio 2016: le pagelle del Settebello. Show dei fratelli Presciutti

Settebello-2-Enrico.jpg

Vince e convince il Settebello che batte il Montenegro nella finale per il terzo e quarto posto dei Giochi Olimpici di Rio e va a conquistarsi una splendida medaglia di bronzo. Partita dominata in lungo e in largo dagli azzurri: andiamo a riviverla con le pagelle dei protagonisti della rosa di Sandro Campagna.

Stefano Tempesti, voto 7: altra splendida partita, alla (probabile) ultima recita da capitano di questa nazionale. Come sempre decisivo nel calare la sua saracinesca alla porta azzurra.

Francesco Di Fulvio, voto 6,5: leggermente in calo dopo un inizio di Olimpiade mostruoso, ma il futuro è suo, nonostante sia già uno dei più forti giocatori al mondo.

Niccolò Gitto, voto 6,5: nel calcio si direbbe “fa tanta legna”. Tre falli, tanta battaglia nei cinque metri azzurri. Utile anche tutto ciò per una squadra che vuole andare a medaglia.

Pietro Figlioli, voto 7: ormai sembra un dejavù continuo. I suoi sprint vinti, le bordate dai 7 metri che si insaccano in pochi istanti all’angolino. L’italo-australiano ha abituato i tifosi italiani davvero bene.

Andrea Fondelli, voto 6,5: si è adattato al ruolo di difensore e lo ha fatto al meglio.

Alessandro Velotto, voto 6,5: altro match giocato con coraggio dopo quello con la Serbia. Sono mancate le reti, ma non il bel gioco.

Alessandro Nora, voto 7: Campagna lo cita subito a fine partita dopo lo screzio avuto durante Italia-USA. Altra ottima prestazione, condita da una bella rete.

Valentino Gallo, voto 8: il mancino siciliano è cresciuto partita dopo partita andandosi a prendere un ruolo da trascinatore. Difesa e attacco, con tantissimi gol decisive. Che giocatore.

Christian Presciutti, voto 9,5: di gran lunga il migliore in acqua. Quattro reti e tantissime giocate decisive che hanno trascinato la sua Italia alla medaglia di bronzo. Ancor più bella la sua partita se si pensa che è stata l’ultima con questa calottina. Chiude da campione.

Michael Bodegas, voto 6,5: non è al top, anche a causa di un brutto infortunio alla mano, ma la sua prestazione è comunque di sostanza.

Matteo Aicardi, voto 8: che Olimpiade per l’uomo mascherato! Il gol da quasi metà vasca che trova l’angolino è l’apoteosi azzurra.

Nicholas Presciutti, voto 8: segue a ruota il fratello maggiore e disputa una delle più belle partite della carriera. Ce ne saranno sicuramente altre…

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Lascia un commento

Top