Pallanuoto, Olimpiadi Rio 2016. Campagna: “Una medaglia fantastica, tracciata la strada per il futuro”

Settebello-3-Enrico.jpg

Un Sandro Campagna euforico come poche volte l’abbiamo visto in questi otto anni alla guida della nazionale, al termine della finale per la medaglia di bronzo olimpica vinta dal suo Settebello sul Montenegro. Il ct siciliano si è presentato ai microfoni Rai, esprimendo tutta la gioia del momento: “E’ stata una partita bellissima, tesa, con il Settebello sempre avanti a controllare nel gioco. Purtroppo facevamo fatica in inferiorità numerica a contrastare i loro tiri e a scalare bene in difesa. E’ stato un torneo fantastico e i ragazzi sono stati tutti strepitosi. Ho giocato quasi sempre senza i due centroboa non al meglio. Aicardi per la rottura del setto nasale, mentre Bodegas per la rottura del legamento del pollice.  Nomino tutti i giocatori per ringraziargli soprattuto per avermi sopportato in questo mese in cui siamo stati in trincea. Ringrazio il mio staff per tutto il lavoro svolto che è stato durissimo e tante volte anche di notte. Voglio chiedere scusa anche a Nora per l’episodio dell’altro giorno ma volevo solo dimostrare che certe partite si vincono con la grinta e la fame. Lui è un ragazzo intelligente ha capito e oggi mi ha ripagato”.

Poi un pensiero sul futuro: “Stasera sono stati tutti fanastici e nonostante i sette cambi rispetto a quattro anni fa, nessuno si è trato indietro dimostrando che il futuro è tracciato”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Lascia un commento

Top