Pallanuoto femminile, Olimpiadi Rio 2016: le pagelle del Setterosa, spicca Garibotti

Schermata-2016-03-14-alle-20.45.00.png

Una prova maiuscola del collettivo azzurro: la nazionale italiana di pallanuoto femminile ha vinto la seconda partita del proprio percorso alle Olimpiadi di Rio 2016 sconfiggendo l’Australia con il punteggio di 8-7. Le pagelle del Setterosa, che sembra ben avviato verso la conquista del primo posto nel girone.

Giulia Gorlero, voto 7: nella prima fase di gara non riesce a fare la differenza, ma nel finale sale in cattedra e si mette in luce con un paio di parate dall’altissimo coefficiente di difficoltà che hanno consegnato la vittoria alle azzurre. Una sicurezza.

Chiara Tabani, voto 7: ottima partita per lei sui due lati del campo. Difende bene, in attacco trova anche il gol arrivato al termine di una grande azione costruita dall’Italia.

Arianna Garibotti, voto 7,5: tre gol e due assist solo da spingere dentro. È stata lei, oggi, il miglior terminale offensivo della squadra. Le compagne la cercano tanto e non tradisce, trovando anche un gol importantissimo da fuori negli ultimi minuti che ha cambiato l’inerzia della partita. La migliore in campo.

Elisa Queirolo, voto 6,5: anche per lei un gol e ottima in difesa. Recupera un pallone fondamentale in inferiorità con un guizzo da applausi.

Federica Radicchi, voto 6,5: giornata difficilissima considerando i tanti centimetri e chili delle australiane. Se la cava come può, con esperienza e capacità tecniche di difesa.

Rosaria Aiello, voto 6,5: non la sua miglior partita, sofferta a causa delle avversarie. Nonostante questo, solito apporto di classe alla manovra. Non dispiace in difesa, un fallo grave di troppo nel finale.

Tania Di Mario, voto 6,5: ingabbiata perfettamente dalle avversarie, fa un passo indietro e nonostante pochi tiri sfiora due gol. Fenomenale in un recupero difensivo che testimonia tutta la sua duttilità.

Roberta Bianconi, voto 6,5: polveri bagnate per quasi tutto il match, ma a 49” dalla fine va a prendersi il gol che è valso il successo.

Giulia Emmolo, voto 6: per lunghi tratti della partita si vede poco, ma il secondo gol dell’Italia è un suo capolavoro mancino a incrociare sul palo lontano.

Francesca Pomeri, voto 6,5: solito apporto importante alla fase difensiva, dove si esibisce anche in belle giocate.

Aleksandra Cotti, voto 6: si vede poco in vasca, per ora poco protagonista di questa nazionale. 

Teresa Frassinetti, voto 6,5: lotta davanti alla porta avversaria e guadagna superiorità numeriche fondamentali per il Setterosa. È la solita colonna della squadra.

Laura Teani, senza voto: non entra in vasca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Daniela Bolla

Lascia un commento

Top