Pallanuoto femminile, Olimpiadi Rio 2016: le pagelle del Setterosa nella partita con la Cina

Rio2016-Waterpolo-0809-STAST5_1675.jpg

Il Setterosa è in semifinale nel torneo di pallanuoto alle Olimpiadi di Rio 2016: di seguito le pagelle delle azzurre dopo la partita contro la Cina.

Giulia Gorlero, voto 6: una partita non eccezionale e con qualche incertezza di troppo. Si riscatta nel finale e quando la Cina prova una rimonta disperata abbassa la saracinesca stoppando anche le loro ambizioni.

Chiara Tabani, voto 6,5: si vede sopratutto in difesa e in particolare con una perfetta rubata alle avversarie che ne impreziosisce un’ottima partita.

Arianna Garibotti, voto 7: ormai è diventata una certezza. Segna due gol con soluzioni diverse, le compagne si fidano di lei e la cercano quando è tempo di scavare il gap con la Cina. In queste Olimpiadi sembra essere in stato di grazia.

Elisa Queirolo, voto 7: anche per lei il momento migliore della partita riguarda una rubata che poi si trasforma in una controfuga pericolosissima che però non concretizza. In difesa vola su tutte, non segna ma conta poco.

Federica Radicchi, voto 7: lotta tantissimo in fase di difesa (e infatti è stata l’unica azzurra artefice di fallo grave) ma nonostante questo trova anche le energie per segnare uno splendido gol da lontanissimo.

Rosaria Aiello, voto 7: una ragazza fortissima e dotata di una grande classe. Raccoglie espulsioni a raffica delle avversarie, prova due volte la beduina ma alla fine segna in mezzo a due avversarie. La sua crescita nelle ultime due stagioni è l’emblema di questo Setterosa.

Tania Di Mario, voto 7: il capitano risponde presente. Dopo un girone leggermente sottotono in fase realizzativa mette a referto una doppietta fondamentale a cavallo di terzo e quarto periodo. La sua esperienza è sempre fondamentale, adesso ci ha messo anche i gol.

Roberta Bianconi, voto 7,5: difficile descrivere questa giocatrice che nonostante il tanto lavoro difensiva pesca la forza per fare tre gol, uno più bello dell’altro. A tratti immarcabile, è l’arma in più della squadra.

Giulia Emmolo, voto 8: forse una delle partite più convincenti. Non solo per i due gol nei momenti chiave, ma anche per due giocate difensive di altissimo livello che hanno indirizzato la partita. Oltre al mancino sublime di cui è dotata, se riesce a fare questo salto di qualità diventa sensazionale.

Franceca Pomeri, voto 6: pochi minuti in campo, ma confeziona un assist.

Aleksandra Cotti, voto 6: non riesce ad incidere eccessivamente in questa squadra ma le sue prestazioni restano sempre solide e con poche sbavature.

Teresa Frassinetti, voto 6,5: il solito leone davanti alla porta avversaria dove raccoglie un gol e tante superiorità per la squadra.

Laura Teani, senza voto: non è stata chiamata in causa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: @Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top