Olimpiadi Rio 2016: le speranze di medaglia dell’Italia e il borsino di martedì 16 agosto

Bissaro-Sicouri-vela-foto-loro-fb-e1467292191978.jpg

Scopriamo le speranze di medaglia dell’Italia e il borsino di martedì 16 agosto alle Olimpiadi di Rio 2016.

NUOTO DI FONDO 

Ore 14.00, 10 km maschile

Simone Ruffini, campione del mondo della 25 km nel 2015, ha compiuto passi da gigante anche nella distanza olimpica. L’azzurro rientra nella cerchia di cinque/sei favoriti, tra cui vanno annoverati il greco Spyridon Giannotis, il britannico Jack Burnell, l’americano Jordan Wilimovsky, già quarto nei 1500 sl in vasca, e l’olandese Ferry Weertman. Fondamentale sarà saper gestire le energie in vista di un ultimo chilometro che potrebbe rivelarsi infuocato. Da seguire anche Federico Vanelli, outsider in grado di far saltare il banco, soprattutto se verrà sottovalutato dagli avversari.

Simone Ruffini (45%)
Federico Vanelli (20%)

VELA 

Ore 19.05, medal race Nacra17

Silvia Sicouri e Vittorio Bissaro si trovano in piena corsa per una medaglia. Gli azzurri sono secondi a 5 punti dagli argentini Lange-Carranza Saroli, ma rispettivamente con sole due e quattro lunghezze di vantaggio sugli austriaci Zajac-Frank e gli australiani Waterhouse-Darmamin. La classifica è cortissima, impossibile fare previsioni. Servirà concludere la regata più avanti possibile e poi guardare i piazzamenti degli avversari.

Bissaro-Sicouri (50%)

GINNASTICA ARTISTICA

Ore 19.00, finale corpo libero femminile

E’ l’appuntamento col destino per Vanessa Ferrari. Dopo la grande delusione di Londra 2012, la bresciana vuole salire finalmente su un podio a cinque cerchi. Le prime due posizioni, salvo errori imponderabili, sembrano in cassaforte per le americane Simone Biles ed Alexandra Raisman. L’azzurra si giocherà con ogni probabilità il bronzo con la svizzera Giulia Steingruber. Vanessa dovrà effettuare un esercizio pulito, potendo contare sul vantaggio non da poco di gareggiare per ultima, conoscendo già il punteggio delle avversarie. In finale sarà presente anche Erika Fasana, pronta a sfruttare eventuali passi falsi altrui.

Vanessa Ferrari (55%)
Erika Fasana (5%)

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top