Olimpiadi Rio 2016: le speranze di medaglia dell’Italia e il borsino di domenica 14 agosto

UITS_Campriani_Tiro-a-segno.jpg

Scopriamo le speranze di medaglia dell’Italia e il borsino di domenica 14 agosto.

ATLETICA

Ore 14.30, Maratona femminile

Valeria Straneo ha dovuto fare i conti con tanti acciacchi fisici nel corso dell’anno e solo a primavera inoltrata ha iniziato ad allenarsi a pieno ritmo per le Olimpiadi: difficile che la condizione possa essere ottimale. Anna Incerti può ambire alle prime 10 posizioni, ma il podio sembra fuori portata.

Valeria Straneo (10%)
Anna Incerti (1%)

TIRO A SEGNO 

Ore 18.00, finale carabina 3 posizioni maschile

E’ l’ultima gara ai Giochi del tiro a segno e l’Italia vuole chiudere col botto. Si tratta della disciplina preferita di Niccolò Campriani, nella quale si impose a Londra 2012. Il toscano è in condizione ottimale e può anche sognare un bis dopo il trionfo nella carabina 10 metri. Da finale anche Marco De Nicolo, outsider di lusso.

Niccolò Campriani (65%)
Marco De Nicolo (20%)

VELA 

Ore 19.05, medal race RS:X femminile

Flavia Tartaglini affronterà la regata decisiva da prima della classe, ma non potrà permettersi alcun calcolo. La classifica è cortissima, con ben sei veliste racchiuse in appena 6 punti. In sostanza, molto probabilmente servirà vincere la medal race per aggiudicarsi la medaglia del metallo più pregiato.

Flavia Tartaglini (60%)

TUFFI 

Ore 21.00, finale femminile trampolino 3 metri

Tania Cagnotto va a caccia del secondo podio dopo l’argento nel sincro con Francesca Dallapé. Se le cinesi sembrano fuori portata, sarà lotta apertissima con la canadese Jennifer Abel per il terzo gradino del podio. Sarà l’ultima gara in carriera per l’altoatesina, che tenterà di chiudere in bellezza.

Tania Cagnotto (50%)

SCHERMA 

Ore 22.00, finale spada maschile a squadre

Ultima occasione per la scherma azzurra dopo un’Olimpiade al di sotto delle attese. Paolo Pizzo, Enrico Garozzo, Marco Fichera ed Andrea Santarelli proveranno a fare più strada possibile, con la favorita Francia che potrebbero incontrare solo in una eventuale finale. Gli azzurri non hanno convinto nell’individuale, ma più volte in passato hanno saputo riscattarsi nella prova a squadre.

Italia (50%)

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top