Olimpiadi Rio 2016, il Pagellone dell’Italia: tiro a volo da 10 e lode; alcuni sport da 0


nicolai lupo 18.8.2016

Terminate le Olimpiadi di Rio 2016, è arrivato il momento dell’atteso pagellone sport per sport. Scopriamo promossi e bocciati della spedizione azzurra.

Atletica, 0: zero, come il numero di medaglie vinte: non accadeva dal 1956! Da anni si brancola nel buio e l’assenza per infortunio della stella Tamberi non può nascondere le lacune di un movimento completamente allo sbando. Al di là dei podi mancati, l’Italia ha raggiunto appena quattro finali complessive (Grenot, 4×400 femminile, Trost, Rossit), nessuna in campo maschile. Inesistenti nei lanci, nella velocità e nel mezzofondo, siamo scomparsi anche in settori tradizionalmente favorevoli come marcia (Palmisano a parte, ottima quarta) e maratona. Il presidente Fidal Alfio Giomi parla di ‘anno zero’, noi riteniamo invece che l’atletica tricolore viva una sorta di Età della Pietra rispetto al resto del mondo.

Badminton, 0: due incontri, due sconfitte pesantissime e nessun set vinto per Jeanine Cicognini. Niente di più di una partecipazione decoubertiniana. Il badminton, da Pechino 2008 in poi, ci ha purtroppo abituato a questo. Malgrado il grande lavoro impostato dalla Federazione con i giovani, per ora non si intravedono risultati all’altezza. L’auspicio è compiere qualche passo avanti nel prossimo quadriennio.

Beach volley, 9: Lupo-Nicolai sono nella storia per aver conquistato il primo podio di sempre per l’Italia in questo sport. Gli azzurri sono stati bravi a sfruttare un tabellone favorevole e ad agguantare una meritata finale. Qualche rammarico per l’esito dell’atto conclusivo con i brasiliani Alison-Bruno, superiori ma non imbattibili. Discreto anche il rendimento di Ranghieri-Carambula, mentre il settore femminile è da rifondare completamente: servirà trovare una compagna all’altezza da affiancare a Marta Menegatti.

CLICCA PAGINA 2 PER CANOA, CANOTTAGGIO, CICLISMO SU STRADA E SU PISTA

One thought on “Olimpiadi Rio 2016, il Pagellone dell’Italia: tiro a volo da 10 e lode; alcuni sport da 0”

  1. Luca46 scrive:

    Intanto darei un giudizio generale positivo. Molti non credevano che l’Italia potesse entrare nelle 10. Io ero dell’avviso contrario quindi non faccio i salti di gioia, dico solo che abbiamo fatto il nostro. Credo che dovremmo avere sempre l’obbiettivo minimo dei 10 ori e 30 medaglie.

    Dare 0 al Badminton mi sembra una cattiveria. Pensavate forse di fare di meglio?
    Anche 1 alla Vela è basso. L’insufficenza va bene ma qualcosina si è visto. Partivamo con altri auspici quindi un 4 va più che bene.

    0 lo darei giustamente ad atletica e pugilato. Il pugilato ha davvero deluso perchè al di la delle sconfitte, alcune opinabili ma non abbiamo disputato un incontro che sia uno dove un nostro pugile abbia prevalso nettamente sull’altro.

    Il Judo a mio avviso merita 10 e lode come il tiro a volo.

    Secondo me per il futuro dobbiamo assolutamente risollevarci o migliorare su queste discipline: ciclismo su pista, mountain bike, nuoto, atletica, canottaggio e pugilato. Ed inoltre portare più sport di squadra all’evento olimpico.

Lascia un commento

Top