Olimpiadi Rio 2016: il miglior Brasile di sempre, ma fallisce l’ingresso nella top 10

Judo-Rafaela-Silva.jpg

Il Brasile attendeva con ansia la propria edizione casalinga dei Giochi Olimpici con il chiaro obiettivo di migliorare nettamente le proprie prestazioni sportive e di tentare l’ingresso nella top ten del medagliere a cinque cerchi. Sebbene le prestazioni degli atleti verdeoro siano state nel complesso positive, a Rio 2016 la delegazione di casa ha dovuto fare i conti con alcune controprestazioni che non le hanno permesso di andare oltre la tredicesima posizione finale, che pure è il miglior piazzamento mai raggiunto dal Brasile in un medagliere olimpico.

Per una squadra di casa, in effetti, l’incremento di medaglie rispetto alla passata edizione è stato risibile, con solamente due podi in più rispetto ai diciassette di Londra 2012. Migliora, invece, il numero di ori, che passa da tre a sette, anche se ad Atene 2004 il Brasile era già riuscito ad arrivare a cinque titoli olimpici.

I brasiliani si aspettavano molto dagli sport di squadra, ma ad ottenere i risultati sperati sono stati solamente gli uomini: tre ori tra calcio, pallavolo e beach volley rappresentavano il massimo bottino possibile. Le donne, invece, hanno deluso fortemente, visto che sia nel calcio che nella pallavolo le squadre locali sono finite fuori dal podio, con il volley che era chiamato a difendere il titolo di Londra, mentre il beach volley ha raccolto l’argento. Grande delusione anche per la pallamano femminile, con le campionesse mondiali del 2013 che hanno chiuso distanti dalle migliori.

Negli sport individuali, restano costanti le prestazioni del judo, con un oro firmato da Rafaela Silva (57 kg) e due bronzi come a Londra, mentre ci si aspettava di più dalla vela, che ha conquistato una medaglia d’oro nella classe 49erFX ma che è anche lo sport che nella storia ha regalato più trionfi olimpici al Brasile, ben sette. Le principali sorprese sono arrivate dal pugile Robson Conceição, campione dei pesi leggeri, e soprattutto dall’astista Thiago Braz da Silva. Da sottolineare anche la prestazione del canoista Isaquias Queiroz dos Santos, che con due argenti ed un bronzo nella canadese è diventato il primo brasiliano a vincere tre medaglie in una stessa edizione olimpica.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top