Olimpiadi Rio 2016, Alex Schwazer: “Sono distrutto, ho fatto tanti sacrifici”

Alex-Schwazer-Atletica-Pagina-FB-Schwazer.jpg

Nulla da fare per Alex Schwazer, fermato addirittura per 8 anni dalla sentenza del TAS. Il marciatore azzurro ha quasi certamente concluso la sua carriera da atleta, ma ci proverà fino all’ultimo grado di giudizio.

“Sono distrutto. Non mi sembrava che l’udienza fosse andata male, per questo motivo credevo fino alla fine di poter partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016. Delle 10 ore in cui Donati ha presentato tutta la documentazione non è rimasto proprio nulla, soltanto un’immensa amarezza. Non ho ancora conosciuto le motivazioni della sentenza, ma mi sembra si siano limitati soltanto ad una cosa tecnica. Pensavo di poter correre qui a Rio, è da un anno che mi alleno duramente facendo parecchi sacrifici, in special modo economici”, le dichiarazioni di Schwazer.

Foto: pagina Facebook Schwazer

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top