Nuoto, Olimpiadi Rio 2016: un’ottima Pellegrini in semifinale, Ledecky fa paura ed una Hosszu devastante

Federica-Pellegrini-nuoto-foto-fin-dpm.jpg

Tantissima attesa per questa batterie della terza giornata del nuoto in piscina ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Era il giorno delle qualificazioni dei 200 stile libero con Federica Pellegrini, opposta all’élite mondiale della specialità e non solo. Ebbene, la risposta di Federica è stata più che ottima: quinto tempo in scioltezza nella classifica generale in 1’56″37 (vittoria nella sua heat con Missy Franklin), spingendo un minimo solo nell’ultima vasca. Tuttavia, come ci si aspettava, la medaglia d’oro sembra essere già prenotata in favore di Katie Ledecky che, anch’essa in gestione, ha letteralmente volato in 1’55″01 (miglior crono delle eliminatorie) davanti ad una convincente Emma McKeon (1’55″80). L’altra co-favorita della vigilia Sarah Sjoestroem si è esibita anch’essa in una nuotata in controllo chiudendo in 1’56″11, dando però una parvenza più umana rispetto all’americana. Eliminata invece Alice Mizzau, sesta nella stessa heat della “Divina” in 1’59”16.

Nei 200 farfalla l’atteso confronto tra Michael Phelps e Laszlo Cseh ancora può attendere per il ritmo compassato messo in mostra nella vasca brasiliana dai due nel corso delle qualificazioni. Il magiaro si è piazzato nella graduatoria complessiva in seconda posizione in 1’55″14, alle spalle del suo connazionale Tamas Kenderesi (1’54″73), mentre lo “squalo di Baltimora” si è accontentato del quinto tempo in 1’55″73. Nella nottata italiana scopriremo le vere potenzialità degli atleti più forti senza dimenticarci del campione olimpico uscente Chad Le Clos (terzo in batteria in 1’55″57). Nessun italiano presente in questa specialità.

A chiosa nei 200 misti donne il solito show di Katinka Hosszu che, dopo il fenomenale record del mondo nei 400 misti (4’26″36), ha messo in mostra un’altra prestazione sensazionale in 2’07″45 (nuovo record olimpico) issandosi in vetta all’ordine dei tempi davanti ad una brillante Siobhan-Marie O’Connor (2’08″44). Fuori dalle migliori sedici le nostre Luisa Trombetti (2’14″66 ventiduesima) e Sara Franceschi (2’15″61 28esima). 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto: fonte Fin

Lascia un commento

Top