Nuoto, Olimpiadi Rio 2016 – Pellegrini sorride con la 4×100 mista in finale, Sabbioni il più deluso

20160628_2012271.jpg

Record italiano (3’59”09) per la 4×100 mista femminile che è settima e sarà in finale domani notte a Rio 2016, eliminata invece quella maschile (11esima) in 3’34”85. Emozioni diverse in zona mista dopo le due gare. “Siamo contente di poter fare questa finale domani – esordisce la più attesa, Federica Pellegrini -. La delusione dei 200 stile libero è solo nel risultato non per come mi sono allenata. Ributtarmi in acqua per la 4×200 mi ha fatto stare meglio ed oggi ho voluto esserci e sono contenta che abbiamo raggiunto questo traguardo. Le staffette donne hanno morso l’acqua”. Carlotta Zofkova era all’esordio olimpico: “Speravo di fare meglio ed ho dato tutto quello che avevo“. Prima finale per Arianna Castiglioni: “Sono molto contenta ed è la prima finale alle Olimpiadi. C’è stato un po’ di rammarico dopo la batteria individuale per quanto avvenuto. Il giorno dopo però ero già tranquilla per fare bene“. Quindi Ilaria Bianchi: “Mi sono sentita abbastanza stanca. Questo tempo 57”8 è il tempo che potevo fare con questa condizione”.

Amareggiati gli uomini. Luca Dotto: “Non è una staffetta al massimo del potenziale per i problemi di Simone che è stato davvero sfortunato“. Piero Codia: “E’ un peccato perché purtroppo non tutti eravamo in condizione”. Simone Sabbioni: “Deluso dalle prestazioni e un’Olimpiade andata così fa venire voglia di mettersi a lavorare e migliorare”. Andrea Toniato: “Non sono molto soddisfatto, ho provato a cambiare l’approccio rispetto all’individuale ma negli ultimi 20 metri non ne avevo più”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto: Francesco Caligaris

Lascia un commento

Top