Nuoto, Olimpiadi Rio 2016: la delusione olimpica di Federica Pellegrini. Questione di testa?

Federica-Pellegrini-nuoto-fin-dpm.jpg

Alle ore 5:04 del mattino siamo ancora qui a chiederci, dopo aver assistito alla finale dei 200 stile libero donne con Federica Pellegrini, ma che cosa è successo? Come si spiega una prestazione del genere da parte della “Divina”, giunta quarta, quando 24 ore prima lei stessa paventava tutt’altro riscontro? Ammettiamolo, chi aveva ed ha a cuore le sorti del nuoto azzurro non può rimanere insensibile rispetto a quanto avvenuto in vasca. Una “Caporetto” che in larga parte sta replicando quanto capitato a Londra, ovvero: tante delusioni e controprestazioni con atleti senza una spiegazione o addirittura contenti di un piazzamento mediocre.

Cercando, dunque, di rispondere alle domande poste, l’unica spiegazione che abbia un minimo senso riguarda l’approccio alla gara. Un comportamento anomalo di Federica mai fluida nell’incedere in acqua, strappando dal primo all’ultimo metro nel tentativo di seguire i missili Katie Ledecky e Sarah Sjoestroem e rimanendo senza energie nell’ultima vasca, notoriamente quella in cui fa la differenza. Forse la semifinale l’aveva illusa? L’aver nuotato facile 1’55” le aveva fatto pensare ad un 1’54 in finale? Probabile, guardando anche quello che aveva ottenuto al Settecolli (1’54″55). Questione di testa, dunque, per un’atleta che non certo per la prima volta palesa delle problematiche nel contesto a Cinque Cerchi.

Senza nulla togliere alla grandezza della carriera della veneta, questa è davvero una chiosa poco gratificante anche per il percorso intrapreso quest’anno denso di soddisfazioni. Evidentemente, ci sono nuotatori che possiamo ritenere dei campioni in senso assoluto ed altri dei fuoriclasse che però in alcune circostanze “toppano”. Probabilmente la Pellegrini appartiene a quest’ultima categoria. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: fonte Fin

Lascia un commento

Top