Nuoto, Olimpiadi Rio 2016: Katie Ledecky è battibile nella finale dei 200 stile libero?

Katie-Ledecky-nuoto-foto-facebook-fina-deepbluemedia.jpg

Al termine delle semifinali dei 200 stile libero femminili di ieri, i valori in campo si sono chiariti o quantomeno è lecito pensare che saranno tre i nomi in lizza per le medaglie: Katie Ledecky, Sarah Sjoestroem e Federica Pellegrini. Tre nomi, in vetta all’ordine dei tempi per l’ultimo atto a Cinque Cerchi, con la svedese a capeggiare la graduatoria in 1’54″65, impressionando nell’ultima vasca e mettendo la mano davanti alla Ledecky ed alla Pellegrini. Sorge spontanea la domanda: l’americana è battibile nella specialità?

Senza dubbio, guardando cosa è accaduto nei 400 stile libero nei quali la statunitense ha fatto gara a sé, col record del mondo annesso, la competizione è più equilibrata per la presenza della scandinava e dell’italiana, aventi caratteristiche opposte. La campionessa olimpica dei 100 farfalla, nonché primatista del mondo di questa distanza, ha nel passaggio veloce e nella continuità della sua nuotata i punti di forza. Per questo, Sarah è potenzialmente l’unica in grado di passare ai 100 metri molto velocemente senza subire più di tanto il “contraccolpo fisico” nelle restanti due vasche. La nostra Federica, invece, costruisce nella velocità crescente il proprio 200: uno split ai 50 m veloce ma non troppo ed una crescita che va a culminare nell’ultima vasca nuotata al ritmo di 28″. Sono queste, quindi, le armi che metteranno in campo le due sfidanti più accreditate di Katie che, da par suo, ha una capacità aerobica incredibile, vera e propria discriminante nel contesto agonistico di Rio.

Non resta quindi che attendere le 03:13 (in Italia) di domani per conoscere l’esito di una sfida davvero emozionante che terrà tutti col fiato sospeso.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto: fonte Fina

Lascia un commento

Top