Mountain bike, Olimpiadi Rio 2016: oggi la prova femminile. Attenzione a Langvad

Annika-Langvad-mountain-bike-foto-fb-uci-mtb.jpg

E’ il giorno della mountain bike: scattano le prove olimpiche del fuoristrada con la prova di cross country al femminile. Appuntamento oggi alle 17.30 italiane: si assegnano le tre medaglie per il gentil sesso sul circuito posto al Deodoro Olympic Park, a nord di Rio. Quali saranno le possibili protagoniste?

Svetta un nome che mai ci saremmo aspettati nelle scorse stagioni: Annika Langvad. La danese quest’anno è uscita allo scoperto e ha davvero stupito tutti gli addetti ai lavori. Per la danese, classe ’84, sono arrivate due vittorie in Coppa del Mondo e la medaglia d’oro ai Mondiali di Nove Mesto. Dopo anni nella marathon, il passaggio al crosscountry sembra averle dato la svolta alla carriera.

Seconda favorita, apparsa anche in ottima forma nelle ultime uscite (per lei una vittoria e un terzo posto nelle recenti due tappe di Coppa del Mondo) è Jolanda Neff. La svizzera, campionessa europea in carica e vincitrice uscente del massimo circuito internazionale, va a caccia di una medaglia che ancora manca nel suo palmares. Per le anche la prova in linea di ciclismo su strada, dunque un doppio impegno che potrebbe affaticarla per la specialità che preferisce.

Terzo nome di un’atleta papabile per le medaglie è quello di Catharine Pendrel. All’ultima grande occasione della carriera, la 35enne canadese, va a caccia di un podio olimpico che sarebbe davvero una ciliegina sulla torta su un palmares già pieno di soddisfazioni. Campionessa del mondo nel 2014, quest’anno ha raccolto già due podi in Coppa del Mondo, dove si è fatta vedere spesso al livello delle migliori.

Anche un’azzurra al via: si tratta della pluricampionessa italiana Eva Lechner. L’anno scorso l’altoatesina sorprese tutti trionfando nel preolimpico proprio sul circuito di Rio: il percorso dunque sembra esserle amico. Si sogna una medaglia?

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB UCI

Lascia un commento

Top