Motocross, GP Svizzera 2016: un ottimo Cairoli si aggiudica la gara elvetica. Gajser vede il titolo

CAIROLI-03-Foto-Cattagni.jpg

Tony Cairoli (KTM) torna a sorridere. Il siciliano, tornato sulla sua leggendaria 450, è stato grande protagonista del GP di Svizzera, categoria MXGP, disputato sul tracciato di Fraunfeld, dove ha colto una splendida vittoria in seguito al successo in gara-1, seguito dal quinto posto di gara-2.

Dopo aver concluso in prima posizione la qualification race, l’azzurro, in avvio di giornata, ha approfittato di un errore del leader della classifica generale Tim Gajser (Honda). Lo sloveno è infatti caduto nel corso del primo giro, rientrando in pista in 20° piazza. Vita facile per Cairoli, che ha aumentato il suo vantaggio esponenzialmente nei giri successivi, terminando con oltre 7 secondi di margine sul francese Gautier Paulin (Honda). Completa il podio il belga Clement Desalle (Kawasaki). Gajser, impegnato in una frenetica rimonta, ha concluso la gara in nona posizione.

Tuttavia lo sloveno si è subito riscattato nel pomeriggio elvetico, dominando letteralmente la seconda prova. Il francese Romain Febvre (Yamaha), secondo, ha infatti pagato la bellezza di 11 secondi. Terza posizione per l’olandese Glenn Coldenhoff (KTM), che chiude dinanzi al russo Evgeny Bobryshev (Honda), ed al nostro Cairoli, scivolato in quinta piazza soltanto nel corso del giro conclusivo.

Gajser continua a spadroneggiare nella classifica generale, e vede avvicinarsi sempre più il titolo. A 3 prove dal termine il terribile rookie ha 99 punti di vantaggio sul campione azzurro Cairoli.

In MX2 doppietta del britannico Max Anstie (Husqvarna), ma lo svizzero Jeremy Seewer incamera 44 punti pesanti grazie ai due secondi posto, recuperando in classifica sull’olandese Herlings, leader assente per infortunio.

FOTOCATTAGNI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

 

Lascia un commento

Top