LIVE – Olimpiadi Rio 2016 in DIRETTA: SETTEBELLO DI BRONZO! Bene la ritmica! Trost quinta nell’alto e 4×400 donne sesta

Settebello-2-Renzo-Brico.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live Generale delle Olimpiadi di Rio 2016, relativa a sabato 20 agosto. Dopo le emozioni di ieri dell’italvolley e del Setterosa, ci attende un sabato dove l’Italia punta a stupire.
Si comincia dalle 14.14 con la finale del K1 200m dove scenderà in acqua Manfredi Rizza. Il canoista azzurro è il più giovane in gara e proverà a lottare per una medaglia. Alle 15.00 sarà poi il momento delle “Farfalle” della ritmica, impegnate nella fase di qualificazione. Attesa anche per il Pentathlon, che giunge alla sua conclusione, con Riccardo De Luca che punta ad un ottimo piazzamento.
Dalle 17.30 alle 20.00, vi consigliamo di non staccarvi nemmeno un attimo da OA, il Tempio dello Sport. Si comincia con la prova in linea femminile di mountain bike con la nostra Eva Lechner pronta a stupire. L’evento della giornata, però, sarà la finale per la medaglia di bronzo del Settebello. I ragazzi di Campagna sfidano il Montenegro in un match difficile, ma che Tempesti e compagni possono vincere. Sarà dunque un pomeriggio olimpico denso di emozioni, tutto da vivere, minuto per minuto, con la nostra Diretta Live. Prima, però, tanti eventi importanti come le finali della canoa, la prova femminile del triathlon e le finali per il bronzo di pallamano e basket femminile. Si comincia alle 12.30 con il golf. Buon divertimento!

IL PROGRAMMA COMPLETO DI OGGITUTTI GLI AZZURRI IN GARA OGGI E GLI ORARI

Clicca F5 o refresh dal tuo dispositivo mobile/tablet per aggiornare la pagina

Amici di OA siamo giunti al termine della penultima giornata di questi Giochi Olimpici di Rio 2016. Appuntamento, dunque, alle ore 13:30 quando riprenderemo la nostra Diretta Live per tenervi aggiornati sulle ultime gare in programma. Un caro saluto dalla Redazione.

05:01 volley: grazie ad un servizio velenoso di Hui, la Cina vince la medaglia d’oro chiudendo 25-23. Argento, dunque, ad una Serbia troppo discontinua nel gioco ma comunque degna di lode del torneo disputato. Ricordiamo che il bronzo è stato conquistato dagli Stati Uniti battendo l’Olanda 3 set a 1.

05:00 volley: l’errore in battuta di Rasic regala alla Cina un match ball sul 24-23.

04:55 volley: clamoroso errore in attacco di Xu che spara fuori una palla comoda. 20-20 nel quarto set.

04:53 volley: ritorno di fiamma della Serbia che non ci sta ad alzare bandiera bianca: 19-18 per la Cina.

04:52 volley: ottima giocata della Xu che, con un pallonetto beffardo, coglie di sorpresa il libero serbo, portando lo score 19-16.

04:48 volley: Attacco micidiale di Zhu che lavora un gran pallone mettendo in difficoltà la ricezione serba: 16-13 per la Cina.

04:46 volley: i tanti errori di Mihajlovic aiutano le cinesi a creare il primo gap: 13-11 per le orientali.

04:42 volley: grande efficienza al servizio per le due squadre che non sblocca l’equilibrio: 9-9.

04:36 volley: quarto set punto a punto in quest’inizio. 3-3 tra Cina e Serbia.

04:30 volley: nonostante lo sforzo immane delle serbe, sono le cinesi ad aggiudicarsi il set 25-22 grazie a due magie, in attacco ed al servizio, di Zhu.

04:28 volley: grandissima rimonta della Serbia che trascinata da una grandiosa Rasic si è rimessa in carreggiata. 22-21 per la Cina .

04:22 volley: continua la Cina a non concedere nulla: difesa e muro super efficienti. 19-11 per le orientali.

04:20 volley: prova a cambiare le carte in tavola Terzic sostituendo una spenta Stevanovic ed inserendo Veljkovic.

04:16 volley: altra murata della Hui che porta la Cina 15-10.

04:16 volley: 12-9 per le cinesi che sembrano avere qualcosa in più in ricezione ma guai a sottovalutare la Serbia.

04:12 volley: la Cina crea il primo break nel terzo parziale: 8-6 per le ragazze allenate da “Jenny” Lang Ping.

04:06 volley: Come da previsione, scambi punto a punto tra le due squadre e situazione 2-2 all’inizio del terzo set.

04:01 volley: Tutto da rifare. 25-17 per la Cina ed orientali che pareggiano i conti dei set con la Serbia. Si preannuncia una finale decisamente appassionante.

03:53 volley: Grande difesa della Cina in questo momento che riesce a tirar su tutti i palloni. 17-10 per le orientali.

03:46 volley: Cina che reagisce in questo secondo set con la Serbia in grande difficoltà in ricezione. 8-4 per le cinesi.

03:41 volley: nella finale per l’oro del torneo femminile una grande Serbia si è imposta nel primo set 25-19 contro la Cina nel corso del quale Rasic e Mihajlovic hanno fatto la differenza in battuta nei confronti delle orientali.

03:38 atletica: Vittoria degli Usa con 2’57″30, davanti a Giamaica (2’58″16), terzo posto per Bahamas (2’58″49), quarto il Belgio, battuto dalle Bahamas in volata, quinto il Botswana che per tre quarti ha gareggiato al livello degli Stati Uniti.

03:33 atletica: ultima gara del programma olimpico della disciplina regina dei Giochi, ovvero la 4×400 maschile. Ecco le otto squadre in finale: Brasile, Polonia, Giamaica, Belgio, Usa, Bahamas, Botswana, Cuba

03:32 taekwondo: L’Azerbaijan conquista l’ultima medaglia d’oro dellla disciplina:  Radik Isaev ha vinto la finale dei +80 kg sconfiggendo per 6-2 il nigerino Abdoulrazak Issoufou Alfaga, mentre sul gradino più basso del podio troviamo il sudcoreano Cha Dong-Rim ed il brasiliano Maicon Siqueira.

03:27 atletica: cambia sensibilmente la classifica dei 5000 metri con le squalifiche di Mohammed Amed, Paul Kipkemoi Chelimo, e Muktar Edris.

RANK BIB ATHLETE RESULT
2452 GBR
FARAH Mohamed
13:03.30
2396 ETH
GEBRHIWET Hagos
13:04.35
3085 USA
LAGAT Bernard
13:06.78
4 2444 GBR
BUTCHART Andrew
13:08.61
5 2175 BRN
ROP Albert Kibichii
13:08.79
6 3015 UGA
CHEPTEGEI Joshua Kiprui
13:09.17
7 2162 BRN
BALEW Birhanu
13:09.26
8 2343 ERI
OSMAN Abrar
13:09.56
9 3089 USA
MEAD Hassan
13:09.81
10 2395 ETH
GEBREMESKEL Dejen
13:15.91
11 2896 RSA
GELANT Elroy
13:17.47
12 2048 AUS
ROBINSON Brett
13:32.30
13 2825 PER
TORRENCE David
13:43.12
2188 CAN
AHMED Mohammed
Disqualified
3057 USA
CHELIMO Paul Kipkemoi
Disqualified
2393 ETH
EDRIS Muktar
Disqualified

03:24 taekwondo: La cinese Zheng Shuyin conquista il titolo della categoria +67 kg battendo per 5-1 la messicana Maria Espinoza. Bronzi alla statunitense Jackie Galloway ed alla britannica Bianca Walkden.

03.19 atletica: vincono gli Usa con 3’19″16, seconda Giamaica con 3’20″34, terzo posto per la Gran Bretagna in 3’25″88, Italia sesto posto con 3’27″05, a un certo punto abbiamo creduto nel bronzo ma Grenot alla fine non ne aveva più.

03:11 atletica: medaglia d’oro per la Germania nel lancio del giavellotto grazie a Roholer (90.30 metri) davanti allo sfortunato keniano Jego (88.24 metri) ed al campione olimpico uscente Walcott (85.38 metri).

03:07 atletica: azzurre che partiranno dalla corsia 1 con questa formazione: Chigbolu, Spacca, Folorunso e Grenot.

03:06 atletica: queste le nazionali in gara oltre l’Italia: Australia, Gran Bretagna, Ucraina, Giamaica, Usa, Canada e Polonia

03:05 atletica: è tempo della finale 4×400 femminile con le nostre azzurre presenti per cercare di migliorare ulteriormente il record italiano.

2:58 atletica: grandissimo Rohler nel lancio del giavellotto che con 90.30 metri vola in testa alla classifica, nella penultima serie, scavalcando Julius Jego 88.24 metri che, infortunatosi alla caviglia, non può rispondere al tedesco. In terza piazza troviamo Walcott con 85.38 metri.

2.55 atletica: Beitia (Spagna) oro, Demireva (Bulgaria) argento, Vlasic (Croazia) bronzo. Quinta la nostra Trost.

2.54 atletica: sbaglia di pochissimo Vlasic il salto a 2 metri. Molto probabilmente sarà bronzo per lei.

2.53: Yego ancora in testa al giavellotto, anche se si fa male. Per lui potrebbe essere oro senza disputare le ultime prove.

2.52 atletica: Beitia sbaglia la terza prova a 2 metri. Se nessuna delle prossime tre atlete riuscirà a superare la misura, sarà oro Spagna.

2.50 atletica: non ne sbaglia una Mohamed Farah che agguanta l’ennesima doppietta 5000m e 10000m. Argento per l’americano Chelimo, bronzo per Gebrhiwet (Etiopia).

2.48 atletica: sbagliano tutte a 2 metri.

2.43 atletica: si inizia a saltare ai 2 metri. Sbaglia Beitia alla prima.

2.41 atletica: chiude al quinto posto Alessia Trost. Buon piazzamento per l’azzurra, anche se manca una misura che era fattibile per arrivare sul podio.

2.38 atletica: iniziata la finale dei 5000 m maschili. L’Etiopia a fare il ritmo, Farah ovviamente uomo da battere.

2.36 atletica: anche Lowe supera 1.97. Molto probabilmente saranno in quattro a giocarsi le medaglie.

2.36 atletica: sbaglia Trost che è quarta al momento ed eliminata.

2.33 atletica: ultimo tentativo a 1.97 per le atlete rimaste in gara, solo in tre sono riuscite a superare la misura. Molto probabilmente si giocheranno le medaglie.

2.27 atletica: Vlasic vola a 1.97, Trost passa al quarto posto.

2.26 atletica: niente da fare per Alessia Trost che non trova la rincorsa. Secondo errore.

2.22 atletica: anche la bulgara Demireva vola a 1.97 con il primato. Seconda posizione per lei alle spalle di Beitia.

2.20 atletica: Semenya dominante negli 800 con il tempo di 1:55.28. Oro Sudafrica, argento Nyonsaba per il Burundi, bronzo Kenia con Wambui.

2.19 atletica: bruttissimo tentativo a 1.97 di Alessia Trost.

2.18 atletica: iniziati gli 800 metri femminili, Semenya grande favorita.

2.15 atletica: Beitia mette già la sua firma per una medaglia saltando alla prima.

2.15 atletica: in 12 a 1.97, si comincia.

2.11 atletica: 87.40 per Rohler nel giavellotto, secondo.

2.10 atletica: Rossit purtroppo sfiora l’asticella ed è eliminata.

2.08 atletica: malissimo il keniano Kiprop, grande favorito dei 1500m. Oro a Centrowitz, statunitense, argento a Makhloufi (Algeria), bronzo a Willis (Nuova Zelanda).

2.08 atletica: 88.24 grandissimo lancio per il keniano Yego che vola in testa.

2.03 atletica: 85.32 per Vetter. Il tedesco in testa al giavellotto.

2.02 atletica: tra poco anche la finale dei 1500m maschili.

2.01 atletica: sbaglia ancora Desirée Rossit a 1.93.

1.59 atletica: iniziata anche la prova di giavellotto maschile.

1.58 atletica: solo in cinque hanno superato 1.93, in tre senza errori.

1.55 atletica: Beitia (Spagna), Lowe (USA) e Trost (Italia) le tre al comando per ora senza errori.

1.51 atletica: ALTISSIMA TROST! Siamo in gara alla grande! 1.93 alla prima.

1.50 atletica: brutto tentativo per Rossit.

1.49 atletica: già in tre a 1.93, ora tocca a Rossit.

1.44 atletica: con errori o meno, tutte le atlete saltano la misura d’ingresso. In 17 a giocarsi le medaglie. Ora si passa a 1.93.

1.42 atletica: ce la fa di misura anche Desirée Rossit. 1.88 saltato.

1.39 atletica: conclusa la prima serie di salti a 1.88. Sono sei gli errori su diciassette atlete in gara. Dovrà riprovarci anche la nostra Rossit.

1.37 atletica: sbagliano in tantissime, fino ad ora hanno saltato la misura solo in cinque.

1.36 atletica: va altissima Alessia Trost, tantissimo margine per l’azzurra. 1.88 superato facile.

1.35 atletica: sbaglia il primo tentativo a 1.88 Desirée Rossit.

1.31 atletica: si parte con 1.88 nell’alto femminile.

1.23 atletica: entrano in pista le protagoniste del salto in alto. Desirée Rossitt e Alessia Trost sognano una medaglia.

1.15: pochi minuti e partirà un’emozionante sessione di atletica leggera con l’Italia protagonista nell’alto con Rossit e Trost e nella 4×400 femminile.

1.10 calcio: il Brasile è medaglia d’oro! Neymar non sbaglia!

1.09 calcio: ecco l’errore di Pedersen, ora tocca a Neymar chiuderla.

1.08 calcio: gran bei rigori anche per Suele e Luan. Si va alla serie decisiva.

1.07 calcio: arriva il pareggio. Non sbaglia nessuno per ora.

1.06 calcio: Brandt sigla il 3-2. Per il Brasile Rafinha.

1.05 calcio: a segno anche il difensore del PSG.

1.05 calcio: non sbaglia neanche Gnabry per la Germania che si porta in vantaggio 2-1. Ora Marquinhos.

1.04 calcio: non sbaglia neanche Renato Augusto, 1-1.

1.02 calcio: si comincia con la Germania, primo a tirare Ginter. Non sbaglia.

00.57 calcio: La finale olimpica tra Brasile e Germania, nella bolgia del Maracanã, si deciderà ai calci di rigore.

00.40 calcio: 1-1 anche dopo il primo tempo supplementare nella finale olimpica tra Brasile e Germania. Zero occasioni, squadre molto stanche. Rigori in vista?

00.25 calcio: inizia il primo tempo supplementare.

00.19 calcio: saranno i supplementari a decidere (forse) la finale olimpica tra Brasile e Germania. 1-1 al 90′, a Neymar ha risposto Meyer.

00.06 pallanuoto: oro per la Serbia, 11-7 sulla Croazia.

23.51 pallanuoto: 11-6 Serbia, che se ne va.

23.46 calcio: 1-1 tra Brasile e Germania! Meyer risponde a Neymer al 59′! Tutto da rifare per il verdeoro in questa finale del Maracanà.

23.44 pallanuoto: 10-5 Serbia! Doppiati i campioni in carica della Croazia.

23.42: Il turco Taha Akgül ha conquistato la medaglia d’oro della categoria 125 kg della lotta libera superando per 3-1 l’iraniano Komeil Ghasemi. Medaglie di bronzo al georgiano Geno Petriashvili ed al bielorusso Ibrahim Saidau.

23.41 pallanuoto. 9-5 Serbia, oro a un passo.

23.33 pallanuoto: allunga la Serbia, 7-4 sui campioni in carica della Croazia.

23.32 calcio: Si ricomincia! Inizia il secondo tempo al Maracanà! 1-0 Brasile.

23.30 pallanuoto: 6-4 Serbia sulla Croazia nella finale per l’oro.

23.15 calcio: Fine primo tempo. Brasile avanti 1-0, decide una magia di Neymar su punizione, ma la Germania è in partita e ha colpito tre traverse nei primi 45′.

23.11: Lesun oro, secondo posto per l’ucraino Tymoschenko e terzo posto per il messicano Hernandez Uscanga. Solo quinto De Luca, arrivato stanco nel finale e incapace di battere il messicano in volata. Quarto posto per il francese Prades

23:07 pentathlon: Tre errori all’ultimo bersaglio lo hanno rallentato…E’ sesto,

23.04 pallanuoto: Serbia-Croazia 3-2

23.02 pentathlon: Lesun-Choong in testa, ma DE LUCA E’ GIA’ RISALITO IN SESTA POSIZIONEEEEE!!!

22.58 pallanuoto: Serbia-Croazia 3-1

22.56 pallanuoto: Serbia-Croazia 1-1

22.56 calcio: GOOOOOOOL BRASILE!!!!! PENNELLA DA CALCIO PIAZZATO NEYMAR! PUNIZIONE SOTTO L’INCROCIO! TRAVERSA E GOL! VERDEORO IN VANTAGGIO AL 26′!

22.55 pallanuoto: Serbia-Croazia 1-0

22.50 pallanuoto: Croazia e Serbia in vasca per la finale che vale l’oro di Rio 2016 nel torneo maschile

22.49 calcio: bell’avvio di Brasile-Germania. Traversa per i tedeschi e un paio di buone occasioni per i carioca. Al 20′ 0-0′

22.43 lotta: Il russo Abdulrashid Sadulaev si aggiudica il titolo della categoria 86 kg della lotta libera, battendo per 5-0 il turco Selim Yaşar. Medaglie di bronzo all’azero Sharif Sharifov ed allo statunitense J’Den Cox.

22.42 tuffi: clamoroso errore di Qiu Bo che scivola settimo! Solo 47.50 e con due errori il campione del mondo non sarà sul podio. Se lo giocano in 4: Chen Aisen (477.30), David Boudia (456.80), German Sanchez (44.150) e Benjamin Auffret (426.35). Che finale!

22.27 tuffi: ancora over 100 punti per Qiu Bo! 102.60, adesso è terzo! Chen Aisen rimane primo (371.85), Boudia secondo (354.20) ma il campione del mondo incalza a quota 346.35. Sbagliano i tedeschi. Sanchez è distante 5 centesimi da Qiu Bo per il bronzo.

22.22 calcio: tutto pronto al Maracana per la finale maschile: Brasile-Germania, la rivincita della semifinale del Mondiale 2014

22.20 Pentathlon: Solo sei pentatleti chiudono con il percorso netto (300pti) la prova dell’equitazione; tra questi il nostro Riccardo De Luca che, disponendo di un ottimo combined (corsa+tiro), ha riacceso le speranze di medaglia azzurra nello Sport del Soldato. Dopo un’equitazione da percorso netto (300 punti, impossibile fare meglio), s’è ritrovato 10° in classifica generale, a soli 18 secondi dal podio rappresentato in questo momento dall’egiziano Amro El Geziry. Appuntamento alle 23!!! Conclusione di gara imperdibile…!

22.15 tuffi: tre rotazioni andate. Che rimonta di Qiu Bo! Da ultimo a sesto: ha preso tutti 10! La classifica a metà gara vede Chen Aisen primo con 278.25, David Boudia secondo con 264.20 e Martin Wolfram terzo 262.

22.08 basket: Gli Usa vincono l’oro nelò torneo femminile: 101-72 alla Spagna in finale

22.01 tuffi: seconda rotazione e prime sorprese. Il tre volte campione del mondo, il cinese Qiu Bo, sbaglia nettamente la verticale e potrebbe avero perso il treno per l’oro. I primi tre dopo due tuffi: Boudia 182.60, Chen Aisen 175.65, Wolfram 166.80. Qiu Bo è ultimo!

22.00 pallamano: E’ DELLA RUSSIA LA MEDAGLIA D’ORO! Le ragazze di Yevgeni Trefilov si sono imposte sulla Francia 22-19. Medaglia di bronzo alla Norvegia

21.52 basket: Usa avanti 81-49 all’inizio dell’ultimo quarto

21.44 tuffi: prima rotazione e primi dieci. Il cinese Chen Aisen vola in testa con 96.90. Segue a 94.50 Qiu Bo mentre terzo per ora c’è il tedesco Wolfram con 90 punti!

21:40: a 15′ dal termine del torneo di pallamano femminile la Russia è avanti sulla Francia 14-13 nella finalissima per la medaglia d’oro

21.39: a 5’48” dalla fine del terzo quarto partita chiusa: Usa-Spagna 62-42

21.34 tuffi: iniziata la finale della gara regina, la piattaforma 10 metri maschile!

21.21 pallamano: inizia il secondo tempo della finalissima del torneo di pallamano femminile. Dopo i primi 30′ il punteggio recita 10-7 in favore della Russia sulla Francia

21.15 basket: alla fine del secondo quarto gli Usa sono avanti 49-32 sulla Spagna nella finale del torneo femminile

21.11 Pentathlon: percorso netto di Riccardo De Luca! L’azzurro tiene assolutamente in vita ogni discorso da podio! Con questi 300 punti risalirà sicuramente parecchie posizioni nella generale (c’è da aspettare che finiscano tutti la loro prova a cavallo) e non dimentichiamo che il “combinato” corsa-tiro è la sua specialità.

21:06 pallamano: si chiude la prima frazione della finalissima di pallamano femminile. La Russia è ancora in vantaggio con il punteggio di 10-7

21.04 basket: a 4’44” dalla fine del secondo quarto della finale donne: Usa-Spagna 37-24

21.03 Pentathlon: quattordici pentatleti hanno concluso le loro fatiche. Tre i percorsi netti fin qui realizzati (Iwamoto, Lanigan-O’Keeffe, Esposito); tra pochissimo toccherà al nostro Riccardo De Luca

20.45 Pentathlon – Equitazione: 293 punti per il nostro Petroni (un ostacolo abbattuto); l’azzurro è secondo solo al giapponese Iwamoto dopo 7 binomi scesi in campo (ricordiamo che il percorso netto frutta 300 punti).

20.47 pallamano: a metà primo tempo della finalissima di pallamano femminile il punteggio recita 4-3 in favore della Russia sulla Francia

20:32 pallamano: Inizia la finale per la medaglia d’oro del torneo femminile, in campo Francia e Russia

20.28 taekwondo: Il cubano Arlen Lopez conquista il titolo olimpico dei pesi medi sconfiggendo per 3-0 l’uzbeko Bektemir Melikuziev

19.55 calcio: bronzo per la Nigeria! Battuto 3-2 l’Honduras con qualche rischio di troppo nel finale.

19.52 Volley: gli Stati Uniti conquistano la medaglia di bronzo. Sconfitta 3-1 (25-23; 25-27; 25-22; 25-19) l’Olanda

19.47 calcio: incredibile! Erroraccio in uscita di Daniel e Pereira di testa fa 3-2 all’86’! Finale infuocato per il bronzo

19.43 Pentathlon: Riccardo De Luca guadagna due punti di bonus nel supplementare round di scherma. Dovesse centrare una bella prova a cavallo, il carabiniere romano sarebbe ancora in piena corsa per il terzo posto generale, disponendo di un combined conclusivo davvero super.

19.37 taekwondo: Il cubano Robeisy Ramirez vince il titolo olimpico dei pesi gallo battendo per split decision lo statunitense Shakur Stevenson.

19.33 calcio: accorcia le distanze l’Honduras, incornata vincente di Lozano al 70′

19.24 Volley: gli Stati Uniti si portano sul 2-1 nella finale per il bronzo contro l’Olanda. 25-22 il terzo set in favore delle americane

19.21 Taekwondo: La britannica Nicola Adams si aggiudica il titolo olimpico della categoria 51 kg battendo ai punti la francese Sarah Ourahmoune.

19.16 calcio: 3-0 Nigeria, chiude la gara al 56′ ancora Sadiq Umar

19.13 Pentathlon: solo un punto bonus per Petroni, che batte il cubano Figueroa, ma perde subito dopo il lettone Nakonechnyi.

19.12 calcio: 2-0 Nigeria nella finale per il bronzo. Al 49′ ha raddoppiato Aminu Umar. Il primo gol di Sadiq Umar al 34′. Honduras quasi spacciato

19.09 BRONZOOOOOOOOOOOOOOO!!! 12-10 al Montenegro! Il Settebello torna sul podio dopo 4 anni! E’ di nuovo bronzo come ad Atlanta 1996!

19.09 Pentathlon: partito il bonus round di scherma. De Luca è 21° con 532 punti, Petroni 32° con 502 punti. Lesun guida con 592 punti, ma il podio è ancora raggiungibile per De Luca. Al momento, dista 35 punti, quindi al romano servirà un’equitazione positiva, prima di un super-combined alla sua maniera…

19.08 Pallanuoto: 16 secondi al termine, time-out Campagna. Ma ormai è fatta!

19.07 GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLL!!! PAZZESCOOOOOOOOOOOOOO!!! COSA SI E’ INVENTATO AICARDIIIIIIIIIIIIIIIIIII!! QUASI DA META’ VASCA! 12-10, è bronzo!!!

19.06 Mountain bike: oro Rissveds, Wloszczowka argento e Pendrel bronzo. Eva Lechner 18esima a 8’30” dalla prima posizione

19.05 Pallanuoto: incredibile, altro gol fulmineo del Montenegro. 11-10. Partita apertissima a 1’57” dalla fine.

19.04 Pallanuoto: Ivocic in rete, 11-9. 2’19” al termine. C’è da lottare fino alla fine…

19.03 Golf femminile: oro per la sud-coreana Park, argento per la neozelandese Ko, bronzo per la cinese Feng. La Corea ci supera nel medagliere, ora siamo decimi. Ma domani possiamo tentare il controsorpasso.

19.01 Pallanuoto: non va la superiorità del Montenegro! 11-8 Italia a 3′ dalla fine!

18.59 Mountain Bike: la svedese ormai ha vinto ed è involata verso l’oro. Alle sue spalle è abbastanza sicura la polacca Wloszczowka mentre la canadese Pendrel deve difendere il podio dall’attacco della connazionale Batty.

18.59 PALO DI IVOVIC! Si resta 11-8!

18.58 Pallanuoto: subito un rigore per il Montenegro…

18.57 Pallanuoto: RETEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!! Ancora Christian Presciutti con l’uomo in più! Traversa-gol! 11-8, allunghiamo! 5’52” al termine, è ancora lunga.

18.56 Pallanuoto: gol importantissimo di Christian Presciutti! Altra palombella magistrale! 10-8! Dai Settebello!

18.55 Pallanuoto: subito Brguljan in superiorità numerica. 9-8. Gitto esce dopo la terza espulsione. Ora sarà una battaglia.

18.52 Pallanuoto: traversa clamorosa di Ivocic a 2 secondi dal termine. Il terzo quarto si chiude sul 9-7 per l’Italia sul Montenegro.

18.51 Pallanuoto: finalmente Tempesti! Si resta sul 9-7.

18.50 Ginnastica ritmica: le qualificate alla Finale sono: Spagna (35.749), Russia (35.516), Bielorussia (35.433), Italia (35.349), Giappone (35.149), Israele (34.883), Bulgaria (34.812), Ucraina (33.816).

18.49 Pallanuoto: altra superiorità per il Montenegro e time-out. Riusciremo a difenderla?

18.48 Mountain bike: attacca la Rissveds e se ne va da sola! ha messo il rapportone in salita e ha già preso un buon vantaggio.

18.48 Pallanuoto: ancora Gallo! Bene anche l’Italia con l’uomo in più in attacco! 9-7! Partita dai tanti gol.

18.47 Pallanuoto: niente da fare, subito 8-7. L’Italia non riesce a trovare le contromisure alla superiorità numerica avversaria.

18.45 Pallanuoto: NORA! 8-6 Settebello! Proviamo a difendere questo +2 ora.

18.45 Ginnastica ritmica: Spagna gigantesca! Le iberiche si issano al comando della classifica generale! Grazie a un superlativo 17.966 nell’esercizio misto, il totale recita 35.749! Due decimi in più della Russia, quattro di margine sulle azzurre che scivolano al terzo posto. Domani si azzererà tutto ma la Spagna può sognare in grande.

18.44 Mountain bike: Wloszczowka e Rissveds sono sempre al comando. Alle loro spalle, invece, la canadese Pendrel ha ripreso e superato la Neff, in netta crisi.

18.43 Pallanuoto: il Montenegro con l’uomo in più è una sentenza. 7-6.

18.42 Pallanuoto: GOGOGOGOGOGOLLL!!! Palombella perfetta dalla distanza di Nicholas Presciutti! 7-5 Settebello!

18.41 Pallanuoto: finalmente una parata di Tempesti, sin qui non decisivo.

18.40 Pallanuoto: l’Italia torna avanti con una carambola! Ancora Christian Presciutti, doppietta. 6-5 Settebello.

18.39 Ginnastica ritmica: il tabellone recita così prima dell’ingresso della Spagna sul quadrato: Russia 35.516, Bielorussia 35.433, Italia 35.349, Giappone 35.149. Più indietro la Bulgaria con il suo 34.812.
18.36 Strepitoso 17.850 per la Bielorussia che si issano a un totale di 35.433, davanti all’Italia solo per nove centesimi e alle spalle della Russia di 8 centesimi. Classifica cortissima!

18.38 Pallanuoto: Janovic indemoniato, già 3 gol per lui. 5-5.

18.36 Mountain bike: ormai fuori dalla lotta per la vittoria Jolanda Neff. Lechner 17esima a 4’18”.

18.34 Ginnastica ritmica: gravissimo errore della Bulgaria con le clavette e i cerchi! Solo 16.616 e complessivo 34.812, nettamente alle spalle di Russia, Italia, Giappone e Israele. Le Campionesse del Mondo 2014 non avranno comunque problemi a qualificarsi alla Finale, domani si ripartirà da zero. Ora il turno della Bielorussia.

18.31 Pallanuoto: gol! Christian Presciutti a 4 secondi dal termine del secondo quarto! 5-4.

18.30 Pallanuoto: Darko Brguljan pareggia subito con l’uomo in più. 4-4. L’Italia fatica a difendere in inferiorità numerica.

18.28 Pallanuoto: CHE SASSATA DI FIGLIOLI! 4-3 Italia!

18.28 Basket femminile: la Serbia conquista la medaglia di bronzo. Sconfitta la Francia 70-63

18.27 Pallanuoto: bordata di Ivocic. Pareggio del Montenegro, 3-3.

18.25 Mountain Bike: questa volta l’attacco della Rissveds ha successo, staccata la svizzera Neff!

18.23 Pallanuoto: Scepanovic para il tiro di C. Presciutti.

18.22 Pallanuoto: time-out Italia, Campagna vuole sfruttare al meglio un uomo in più.

18.21 Mountain Bike: attacca la svedese Rissveds che però non riesce a prendere margine. Lechner 17esima, ritardo ormai prossimo ai 3′.

18.20 Ginnastica ritmica: Italia matematica qualificata alla Finale. Domani, alle ore 16.00 italiane, le Farfalle lotteranno per le medaglie. Nella prossima mezzora conosceremo il piazzamento delle azzurre, al momento seconde in classifica a un decimo di distanza dalla Russia.

18.19 Pallanuoto: Gallo ci riporta avanti sfruttando una superiorità numerica. 3-2 Settebello.

18.18 Pallanuoto: Janovic ci fa ancora malissimo con l’uomo in più. 2-2. Il Settebello si è un po’ spento dopo un avvio entusiasmante.

18.17 Mountain bike: Neff, Rissveds e Wloszczowka hanno 15” sulle inseguitrici. La gara non è ancora chiusa quando le atlete ne hanno appena superato la metà.

18.16 Ginnastica ritmica: Giappone da urlo! Le asiatiche si esaltano come non mai e con i cerchi e le clavette ottengono addirittura un super 17.733, un solo decimo meno dell’Italia nel parziale. Le nipponiche chiudono la qualificazione con un complessivo 34.149, solo due decimi peggio dell’Italia. Saranno un avversario temibile per le medaglie.

18.14 Pallanuoto: Di Fulvio spreca una grande chance in controfuga. La nostra giovane stella deve scuotersi. Il primo quarto si chiude 2-1 per l’Italia.

18.11 Ginnastica ritmica: Russia imprecisa con l’attrezzo misto! Le Campionesse Olimpiche vengono punite con 17.233 e chiudono la qualificazione con 35.516, solo 16 centesimi in più dell’Italia!

18.10 Mountain Bike: nulla da fare, ripresa la Indergand che ora fatica a tenere le ruote di Neff, Rissveds e Wloszczowka. Lechner 16ma con oltre 2′ di ritardo.

18.09 Pallanuoto: almeno tre super-parate per Tempesti.

18.06 Mountain bike: nuovo allungo della Indergard, che ha ripreso una decina di secondi di margine. La insegue la sua compagna Neff, mentre la norvegese Dahle fa l’elastico dal gruppetto delle inseguitrici.

18.05 Pallanuoto: Janovic a segno in superiorità, 2-1.

18.04 Triathlon: i risultati delle azzurre. 17ma Bonin, 29ma Mazzetti.

18.03 Pallanuoto: 2-0! Controfuga bruciante e Nicolas Presciutti non sbaglia a tu per tu con il portiere avversario!

18.03 Pallanuoto: Settebello in vantaggio con Gallo! 1-0 sul Montenegro.

18.02 Golf femminile: la sud-coreana Park si avvia verso l’oro, 5 colpi di vantaggio sulla cinese Feng.

18.01 Pallanuoto: Di Fulvio tira fuoi, occasione con l’uomo in più mancato per l’Italia.

18.00 Mountain Bike: ripresa la svizzera Indegard, che guidava la prova. Ora con lei al comando la polacca Wloszczowska, la svizzera Neff e la svedese Rissveds.

17.59 Pallanuoto: ora Italia-Montenegro per il terzo posto. Forza Settebello!

17.58 Triathlon: oro per l’americana Jorgensen, 40 secondi davanti alla svizzera Spirig. Bronzo per la britannica Holland. Questo risultato è importante: l’Australia non ha preso medaglie e domani l’Italia è sicura di scavalcarla grazie al risultato della finale di volley di domani (oro o argento).

17.57 Pallamano femminile: bronzo per la Norvegia dopo la vittoria per 36-26 sull’Olanda.

17.55 Ginnastica ritmica: prestazione monstre dell’Italia che si scatena con i cerchi e le clavette toccando quota 17.833. L’Italia chiude la qualifica con 35.349, davanti a Israele di 0.566. Ottima prova per le azzurre che si lasciano dietro una diretta rivale e si qualificano alla Finale di domani. Si ripartirà da zero.

17.54 Triathlon: mancano solo due chilometri! Sempre Jorgensen-Spirig per l’oro e derby britannico Stanford-Holland per il bronzo. Gwen Jorgensen sta lentamente ma inesorabilmente staccando la svizzera…

17.50 Mountain bike: Eva Lechner paga già oltre 1’10” dalla leader svizzera Indergand. L’azzurra non è in lizza per le medaglie.

17.48 Pallanuoto: alle 18.00 la finale per il bronzo tra Italia e Montenegro.

17.45 Triathlon: importante aggiornamento ai 5 km dalla conclusione. Nicola Spirig in testa con Gwen Jorgensen, ma è la svizzera oro a Londra 2012 a dare sensazioni migliori (ha tentato anche un allungo sulla campionessa statunitense). Dietro di loro, si sono involate le due britanniche Stanford-Holland (23” di ritardo dalle prime). Saranno questi quattro nomi a giocarsi le medaglie.

17.43 Golf: la sud-coreana Park conserva 4 colpi di vantaggio sulla cinese Feng a 3 buche dal termine.

17.40 Mountain bike: la svizzera Indergand ha attaccato sin dai primi metri di gara e ha guadagnato una ventina di secondi sulle avversarie. Tutte le favorite della vigilia sono nel gruppo, Lechner 15esima a poco meno di un minuto.

17.38 Pentathlon: dopo le prime due prove (scherma e nuoto) al comando il russo Lesun con 592 punti, seguito dall’egiziano El Geziry (568) e dal britannico Choong (567). Riccardo De Luca è 21°: servirà una grande equitazione per tornare a sperare nel podio. Sogno ormai sfumato per Pierpaolo Petroni, 32°.

17.37 Tuffi: penultima rotazione della semifinale 10 metri maschile. Il cinese Chen Aisen ottiene 99.90 punti e vola a quota 468.10. Dietro di lui il connazionale Qiu Bo (412.20) e il messicano Ivan Garcia (412.05). Al momento classifica incredibile: sarebbero fuori dalla finale a 12 (stasera ore 21.30) sia il campione uscente David Boudia (370.15) che il britannico Thomas Daley (352.85). Ma con l’ultimo tuffo può ancora succedere di tutto!

17.36 Triathlon: Jorgensen-Spirig sempre in fuga, saranno la statunitense e l’esperta svizzera a giocarsi l’oro di Rio 2016. Moffat, Stanford, Riveros e Holland a 16”: verosimilmente uscirà fra queste quattro triatlete il bronzo olimpico.

17.33 Mountain bike: Eva Lechner si è già staccata dalle prime posizioni.

17.31 Pentathlon: De Luca terzultimo nel nuoto ma, ripetiamo, ha nuotato realizzato un tempo decisamente migliore ai proprio standard. 21° Petroni. Miglior crono per il britannico Cooke in 1’55″60, 2 decimi meglio dell’egiziano El Geziry.

17.30 Mountain bike: iniziata la gara femminile. Italia con Eva Lechner.

17.24 Triathlon: l’americana Jorgensen, grande favorita, scappa subito via. L’unica a rimanere in scia è la svizzera Spirig.

17.23 Triathlon: inizia la frazione podistica decisiva. 10 km per le medaglie. Bonin 18ma al cambio.

17.21 Mountain bike: sta per iniziare la gara femminile con Eva Lechner.

17.20 Tuffi: fine della quarta rotazione. Si riscatta il tre volte campione del mondo Qiu Bo, che con 102.60 punti torna al terzo posto (326.70) dietro al connazionale Chen Aisen (368.20, perfetto) e al messicano Ivan Garcia (332.10). Il britannico Thomas Daley invece rimane ultimo ma recupera 20 dei 50 punti che lo distanziavano dal 12° posto e potrebbe ancora farcela per la finale. Ma dovrà essere perfetto negli ultimi due tuffi.

17.17 Pentathlon. ottimo 2’05″51 nel nuoto per Pierpaolo Petroni, che risalirà qualche posizione dopo la deludente prova di scherma.

17.14 Pallamano femminile: Norvegia avanti 19-13 sull’Olanda nella finale per il terzo posto.

17.12 Basket femminile: Francia e Serbia sono sul 27-27 nel secondo quarto della finale per il bronzo.

17.10 Golf: la cinese Feng prova a riaprire tutto e si porta a 3 lunghezze dalla coreana Park a 6 buche dal termine.

17.08 Triathlon: sempre compatto il gruppo di testa, dove figura anche l’azzurra Bonin.

17.03 Pentathlon: buon 2’09″36 per Riccardo De Luca nei 200 sl di pentathlon. Un tempo migliore agli standard stagionali dell’azzurro, che dunque si è difeso abbastanza bene nella sua disciplina peggiore.

17.01 Tuffi: clamoroso quanto sta avvenendo nella semifinale dei 10 metri! Sbagliano il cinese Qiu Bo, che ora è decimo con 224.10 punti, e soprattutto il britannico Thomas Daley, che è ultimo con solo 179.65 punti! Deve recuperare 50 punti a sei atleti! Comanda il cinese Chen Aisen con 271. Quanti errori stamattina!

16:58 BASKET: Francia che si riprende e torna a -3 dalla Serbia (15-18) nel secondo quarto della finale del torneo femminile.

16:54 PALLAMANO: Norvegia che conferma il proprio dominio nella finale per il bronzo, contro l’Olanda, del torneo olimpico femminile. 16-8 lo score per le nordiche.

16.47 TRIATHLON:  Al terzo giro dei cinque previsti per la frazione in bici, sono rimaste in 18. Tra queste, la nostra Bonin e la strafavorita Jorgensen; se non staccano ora l’americana, sarà oro al 90%…

16:42 BASKET: Iniziata anche la finale per il bronzo del torneo femminile tra Serbia e Francia. Slave avanti nel primo quarto, piuttosto nettamente, 18-7.

16:39 PALLAMANO: Norvegia avanti 9-2 nella finale per il bronzo contro l’Olanda nel torneo olimpico femminile. Al momento, dunque, dominio della compagine scandinava.

16.38 TUFFI: seconda rotazione della semifinale da 10 metri. Primo il cinese Chen Aisen (182.80), seguono lo statunitense David Boudia (172.80) e il messicano Ivan Garcia (169.80). Quarto Qiu Bo che entra scarso in verticale (168). Incredibile Daley: il vincitore dell’eliminatoria è penultimo!

16:30 TRIATHLON:  Le gerarchie della gara, almeno per quanto riguarda il ciclismo, iniziano a delinearsi. Nel gruppo delle 22 che stanno prendendo il largo, c’è la nostra Bonin, non manca nessuna delle big più attese (Duffy, Jorgensen, Hewitt, Stanford, Spirig, Holland, Moffatt, Norden, Densham, ecc.).

16.26 TUFFI: dopo la prima rotazione della semifinale maschile da 10 metri guidano i cinesi Chen Aisen (91.80) e Qiu Bo (89.25), terzo il messicano Ivan Garcia (88.80).

16:25 TRIATHLON: Ecco la classifica aggiornata dopo la frazione a nuoto:

RANK BIB ATHLETE RESULTS
1 2 2 RSA
RABIE Mari
19:56
2 -1 35 ESP
ROUTIER Carolina
19:57
3 1 9 BRA
OLIVEIRA Pamella
20:00
4 7 26 BER
DUFFY Flora
20:00
5 38 NZL
HEWITT Andrea
20:00
6 6 RUS
ABROSIMOVA Anastasia
20:01
7 1 39 NZL
SAMUELS Nicky
20:02
8 1 36 ITA
BONIN Charlotte
20:02
9 4 14 GBR
HOLLAND Vicky
20:03
10 10 16 GBR
STANFORD Non
20:03

16:22 TRIATHLON: Dopo la frazione di nuoto la nostra Charlotte Bonin è ottava nel gruppo delle migliori mentre più attardata la seconda azzurra Anna Maria Mazzetti, 35esima distante dalla vetta già 48″.

16.20 GINNATISTICA RITMICA: Le ginnaste torneranno in pedana alle 17.20 per la seconda e ultima rotazione. Saranno impegnate con cerchi e clavette. Le migliori otto squadre si qualificheranno alla Finale di domani.

16.17 GINNASTICA RITMICA:  Questa la classifica dopo la rotazione con i 5 nastri: Russia al comando con 18.283 che ha mezzo punto di vantaggio sulla Spagna (17.783), poi un trenino composto da Bielorussia (17.581), Bulgaria (17.566), Italia (17.516), Giappone (17.416), a loro volta inseguite da Israele (17.250).

16:16 BADMINTON: il cinese Long Cheng si è aggiudicato anche il secondo set per 21-18 e conquistando la medaglia d’oro battendo il malese Chong Lee (medaglia d’argento).

16:06 BADMINTON: il cinese Long Cheng è in vantaggio per un set a zero sul malese Chong Lee.

16:00 TRIATHLON: Partita la gara femminile. Due italiane al via, Anna Maria Mazzetti e Charlotte Bonin.

16:00 GINNASTICA RITMICA: Esercizio elementare degli USA con anche tanti errori: 13.908. Ora la Spagna, Campionessa Olimpica 20 anni: ha delle buone velleità, può puntare anche al podio.

15:54 GINNASTICA RITMICA: Anche la Bielorussia scavalca l’Italia: 17.583. Le azzurre scivolano al quarto posto ma sono tutte racchiuse in un fazzoletto a parte la Russia.

15:48 GINNASTICA RITMICA La Bulgaria commette un paio di sbavature ma scavalca di un soffio l’Italia: 17.566. L’Italia scivola al terzo posto ma la qualificazione alla Finale non dovrebbe essere un problema. Ora la Bielorussia, altra superfavorita per il podio.

15:44 GINNASTICA RITMICA L’Uzbekistan perde gli attrezzi: 14.416, addio sogni di finale. Ora tocca alla Bulgaria, già Campionessa del Mondo nel quadriennio. Favorite per le medaglie.

15:38 GINNASTICA RITMICA La Grecia fa cadere un attrezzo e si ferma a 15.000. Ora l’Uzbekistan che se la può giocare per la Finale.

15:34 GINNASTICA RITMICA Grandissimo Giappone: 17.416, solo un decimo peggio dell’Italia! Ora la Grecia senza particolari velleità.

15:30 Dopo gli ultimi risultati, salvo colpi di scena dell’ultima ora (francamente piuttosto improbabili), l’Italia è praticamente cerca di chiudere le Olimpiadi tra le magnifiche 10 del medagliere, confermandosi nell’élite a Cinque Cerchi per la sesta edizione consecutiva! Gli azzurri sono in lizza anche per l’ottavo posto, ma dipenderà tutto dal volley e dal lottatore Frank Chamizo.

15:30 GINNASTICA RITMICA Alcune sbavature per la Russia ma la musica scelta ha scaldato il pubblico. Per loro punteggio di di 18.283, l’Italia scivola al secondo posto. Ora il Giappone che può ambire alle posizioni di vertice.

15:30 BADMINTON Il cinese Chen è avanti di un set nella finale per l’oro contro il malese Lee (21-18).

15:24 GINNASTICA RITMICA La Cina non aveva velleità ed è ultima con 16.333. Ora la Russia, Campionessa Olimpica e del Mondo, superfavorita per l’oro.

15:19 GINNASTICA RITMICA Solo 16.950 per l’Ucraina. Aveva eseguito un buon esercizio, evidentemente non apprezzato.

15:18 CANOA Che spettacolo il K4 tedesco! Dominio della Germania che trionfa davanti a Slovacchia e Repubblica Ceca. Spagna quarta! Si conclude qui non solo il programma di giornata della canoa, bensì quello generale ai Giochi di Rio 2016.

15:14 GINNASTICA RITMICA Per l’Italia 17.516: punteggio buono in ottica qualificazione. Domani bisognerà ovviamente fare di più per provare a salire sul podio; oggi comunque bravissime, le Farfalle, con un esercizio davvero complesso e ricco di difficoltà.

15:09 CANOA Sesta piazza per il K4 1000 azzurro. Azzurri meno brillanti rispetto a ieri.

15:07 GINNASTICA RITMICA Italia in pedana! Cinque nastri per le azzurre di Emanuela Maccarani! Tutti con Marta Pagnini e compagne.

15:04 GINNASTICA RITMICA Il turno delle padrone di casa. Il Brasile si è qualificato esclusivamente come padrone di casa. Non ha velleità di Finale. 15.766.

15:02 GINNASTICA RITMICA Buon esercizio delle israeliane che hanno però avuto dei problemi con i nastri. SI fermano a 17.250. Ricordiamo che solo 8 formazioni sulle 14 partecipanti disputeranno la Finale di domani.

15:00 GINNASTICA RITMICA Inizia la gara. Parte subito Israele: è una delle favorite per le medaglie! L’Italia sarà impegnata tra circa una decina di minuti, sempre con i 5 nastri: azzurre terze nell’ordine di rotazione sulle 14 squadre in gara.

14:52 CANOA Ora finale B con il K4 1000 azzurro.

14:48 CANOA Ungheria, Germania e Bielorussia il podio del K4 500 femminile. Danuta Kozak cala il tris! Altra brutta notizia per il medagliere azzurro…

14:46 BADMINTON Il danese Viktor Axelsen si aggiudica il bronzo nel singolare maschile; battuto in tre set il cinese Dan Li. Tra pochissimo, la finale per l’oro tra il malese Lee e il cinese Chen.

14:38 GOLF Allungo in testa della coreana Park. -11 in leaderboard, per l’asiatica, seguita a quattro lunghezze dalla neozelandese Ko e dalla statunitense Piller. La top-10 nel medagliere dell’Italia è a serio rischio…

14:25 CANOA Straordinaria prova del C2 1000 tedesco che, con una progressione inarrestabile, nega l’oro al Brasile. Bronzo per l’Ucraina. Per Sebastian Brendel si tratta del secondo oro a Rio 2016.

14:22 BADMINTON Un set pari tra Lin e Axelsen; il bronzo del singolare maschile si deciderà al terzo set.

14:10 CANOA Non è partito benissimo, Manfredi; ma il futuro dello sprint italiano della canoa è suo, il bronzo è distante meno di 4 decimi… Bravo Rizza, onore al britannico Heath. Argento per il francese Beaumont, bronzo ex aequo per lo spagnolo Saul Craviotto e il tedesco Ronald Rauhe.

14:08 CANOA Sesto Rizza, peccato… Oro Gran Bretagna, argento Francia, bronzo Spagna-Germania.

14:07 CANOA Partiti a bomba!

14:05 CANOA Tra pochissimo si comincia! Manfredi Rizza in acqua 2, ricordiamo che è un velocista puro, il pavese…

14:05 BADMINTON Cina e Danimarca si stanno giocando il bronzo nel singolare maschile. Lin avanti di un set (21-15), Axelsen nettamente in vantaggio nel secondo (4-10). A seguire, Malesia-Cina per l’oro.

14:00 CANOA Grande attesa per l’atto conclusivo del K1 200m… I finalisti: Mark De Jonge, Manfredi Rizza, Ronald Rauhe, Maxime Beaumont, Liam Heath, Stephen Bird, Saul Craviotto, Aleksejs Rumjancevs. Non sarà facile, ma sognare è gratuito…

13:57 GOLF Partito anche l’ultimo gruppo con le tre giocatrici che al momento occupano le posizioni del podio: la sudcoreana Park, la neozelandese Ko e la statunitense Piller.

13:54 GOLF Raggiungono quota -2 di giornata anche la danese Nicole Broch Larsen e la messicana Gaby López.

13:46 GOLF Molinaro e Sergas iniziano con un par.

13:37 GOLF L’irlandese Leona Maguire raggiunge Thompson a quota -2 di giornata.

13:28 GOLF Le azzurre Giulia Sergas e Giulia Molinaro iniziano il loro ultimo giro.

13:17 GOLF Bogey per Thompson, che perde un colpo ed è ora a -2 di giornata.

13:05 GOLF La statunitense Lexi Thompson è sempre la migliore di giornata con tre birdie. Nella classifica generale, però, guida la sudcoreana Park In-Bee, con undici colpi sotto il par, davanti alla neozelandese Lydia Ko ed alla statunitense Gerina Piller, appaiate in seconda posizione a quota -9.

Ore 12,51 Golf: con la giapponese Nomura, la spagnola Munoz, e la cinese di Taipei Lu, iniziano i primi tee-shot di rilievo. Le tre giocatrici partono infatti da -3. Continua intanto la rincorsa di Thompson, -3 in tre buche per l’americana, che sale a -1.

Ore 12,30 Golf: finora ottima prova dell’americana Lexi Thompson. -2 dopo due buche per lei, ma in totale la statunitense è alla pari con il par.

Ore 12,14 Golf: la svedese Lindberg, l’israeliana Beck, e la canadese Sharp, impegnate alla 10. Tra circa un’ora inizieranno i tee shot più importanti. Ricordiamo che attualmente è in testa la coreana Park, seguita da vicino dalla neozelandese Ko e dalla statunitense Piller.

Ore 12,02 Golf: da pochi minuti sono impegnate le prime golfiste in gara in quest’ultimo e decisivo round. Si tratta dell’americana Thompson, della venezuelana Uribe, e dell’indiana Ashok. L’organizzazione ha deciso di dividere in due gruppi le atlete, metà partiranno dalla buca 1, l’altra metà dalla 10.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Renzo Brico

redazione@oasport.it

Lascia un commento

Top