LIVE – MotoGP, GP Repubblica Ceca 2016: trionfo di Crutchlow davanti a Rossi e Marquez. Giornata nera per le Ducati e Lorenzo

Rossi-Lorenzo-MotoGP-Marco-Fattori.jpg

Cari amici di OA, benvenuti alla Diretta Live del GP della Repubblica Ceca, undicesimo appuntamento del Mondiale di MotoGP 2016. Ci apprestiamo a vivere una gara dalle palpitanti emozioni e dalle tante incognite per via delle condizioni meteorologiche. La pioggia che sta cadendo in queste ore su Brno ha, di fatto, cancellato tutto il lavoro dei turni di prove e qualifiche ed i piloti dovranno correre quasi al buio. Dalla pole position Marc Marquez, leader del campionato con 181 punti, dovrà stare attento ed essere lucido come al Sachsenring, se vorrà spuntarla mentre Jorge Lorenzo e Valentino Rossi cercheranno di sfruttare l’occasione. Vero è che Lorenzo non è apparso così brillante sul bagnato nelle ultime uscite sul bagnato e lo stesso Rossi non è sembrato a proprio agio sull’umido. Tra i due litiganti Honda e Yamaha, potrebbe approfittarne la Ducati di Andrea Iannone e di Andrea Dovizioso, in grande crescita nell’ultimo periodo e notoriamente molto veloce sotto la pioggia. Per questo, saranno da tenere in considerazione anche gli altri ducatisti, Danilo Petrucci e Scott Redding che, pur disponendo di una moto non evoluta, saranno della partita. Ci attende dunque un GP colmo di tensione. Se non volete perdervi neanche un istante di questa corsa, seguite la nostra cronaca in tempo reale, condividendo con noi le vostre emozioni. Buon Divertimento!

CLICCA F5 O REFRESH PER AGGIORNARE LA PAGINA

22/22: Trionfo di Crutchlow, mago in queste condizioni davanti a Rossi e Marquez. Uno stoico Iannone senza più gomma chiude ottavo in una gara nera per le Ducati, visto il ritiro di Dovizioso. Giornata da dimenticare anche per Lorenzo, diciassettesimo.

21/22: Pazzesco Baz che scavalca Barberà ora in quarta posizione mentre le prime tre posizioni sembrano congelate.

20/22: Iannone con le gomme finite a dir poco, ora è sesto, scavalcato anche da Baz.

19/22: Crutchlow sembra avere la vittoria in tasca, guadagnando un secondo su Rossi mentre Iannone è in grande difficoltà con le gomme tallonato da Marquez e Barberà.

18/22: Grandioso Valentino che si prende anche la seconda piazza superando Iannone.

17/22: Rossi ora sul podio! Superato Barbera ed ora nel mirino il secondo posto di Iannone.

17/22: Si riferma ai box Lorenzo che riparte ora con una rain. Completamente sbagliata la strategia del maiorchino.

16/22: Crutchlow si prende la testa della classifica mentre Rossi scavalca Marquez e vola in quarta posizione. Che gara!

15/22: Iannone mantiene la testa a fatica su Crutchlow mentre Rossi è sempre più vicino a Marquez. Si ferma Lorenzo che prova a rientrare con le slick.

14/22: Redding e Barbera in grande difficoltà con le gomme e Crutchlow vola dietro a Dovizioso, mentre Rossi sale in sesta posizione, grazie al ritiro di Espargaro. Rossi è a 4″2 dalla testa della gara ed a 2″ da Marquez.

12/22: 2’08″8 per Cal che ora si beve Barbera prendendosi la terza posizione mentre cambio di moto per Bradley Smith. Rossi, anch’egli in ripresa, in settima piazza.

11/22: Il rimontone prosegue ed ora Cal è quarto!

11/22: Tornando alla top 3 sono sempre le Ducati a dettar legge: Iannone, Redding e Barbera davanti a tutti. Marquez ora deve guardarsi dal rampante Crutchlow mentre Rossi ha scavalcato Petrucci ed è ottavo.

10/22: E’ semplicemente pazzesco il passo imposto da Cruthchlow, già alle spalle di Aleix Espargaro, sverniciandolo e prendendosi la quinta posizione mentre Rossi è nono alle spalle di Petrucci.

9/22: Problema tecnico per Dovizioso, forse una gomma forata, che sarà costretto a rientrare ai box.

8/22: E’ scatenato Crutchlow che guadagna mezzo secondo a settore, superando Petrucci e prendendosi l’ottava piazza

7/22: Crutchlow on fire per una scelta di gomme (dure) azzeccata. 2’08″6 per l’inglese che, dopo aver scavalcato Valentino, si è messo in caccia di Pedrosa, girando 1 secondo più veloce di tutti. L’inglese ora è nono  mentre il 46 è supera Dani ed è dodicesimo.

7/22: La pista in alcuni tratti comincia ad asciugarsi e Barberà comincia a farsi vedere dietro a Marquez mentre Rossi viene scavalcato anche da Crutchlow. Il 46 è tredicesimo mentre Lorenzo sempre sedicesimo.

6/22: Iannone forza il ritmo rispetto alle altre due Rosse che gira sul passo del 2’09″2. Rossi sempre in dodicesima piazza e Lorenzo addirittura sedicesimo.

6/22: La scelta delle Yamaha, molto attardate con Rossi dodicesimo e Lorenzo sedicesimo, di montare una gomma più dura non sembra premiare per una pista che fatica ad asciugarsi.

5/22: Iannone non ci sta ed azzarda il sorpasso su Iannone prendendosi la prima posizione. Dovizioso che subisce anche l’entrata di Redding, piazzando in seconda posizione.

4/22: Tris ducatista con Dovizioso davanti a fare il vuoto mentre Marquez, staccato di 2″2 in quarta piazza.

3/22: Non vuol farsi scappare il compagno di squadra Iannone che scavalca Marquez che si mette in caccia del primo posto. Marquez che subisce anche il sorpasso di Redding, con tre Ducati davanti a tutti. Molto in ritardo Rossi, dodicesimo e Lorenzo tredicesimo

2/22: Grande sorpasso del Dovi ed ora tenta di scappare.

2/22: Le due Yamaha in grave difficoltà con Lorenzo in decima piazza e Rossi dodicesimo mentre Dovizioso, dopo aver scavalcato Iannone, tallona Marquez in prima posizione. Attenzione a Scott Redding, in grande rimonta in quarta posizione.

1/22: Ottima partenza di Marquez, davanti a Iannone e Dovizoso con Lorenzo settimo e Rossi decimo.

13:58: Inizia il giro di ricognizione.

13:53: Con la pista che tende ad asciugarsi e guardando le capacità drenanti dell’asfalto ceco, il flag to flag dovrebbe vedere il passaggio da una moto da bagno ad una da asciutto.

13:46: “Si complica la situazione. Speriamo di essere lucidi e prendere la decisione migliore. In questo momento si deve partire con le gomme full wet” – queste le parole di Andrea Dovizioso a pochi minuti dal via.

13:45: Sarà dunque una lotteria con la pista che umida e sarà necessario una grande sensibilità di guida.

13:42: Un circuito particolare per Valentino Rossi, luogo in cui vinse 20 anni fa la sua prima gara nel Motomondiale, al termine di un duello serratissimo con Martinez. Dopo due decenni Valentino è ancora qui, pronto a lottare con i più forti. Assisteremo ad un altro show del 46.

13:40: Condizioni di pista che mutano molto velocemente. L’eventualità flag to flag sempre più probabile

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto di Marco Fattori

Lascia un commento

Top