LIVE – Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 in DIRETTA – Verniaiev batte Uchimura! Tanti infortuni, grandi battaglie a squadre. I qualificati alle Finali

kohei-uchimura-campione-del-mondo-6-volte.jpg

Iniziano le Olimpiadi di Rio 2016 per la ginnastica artistica. Sarà un intentissimo sabato 6 agosto: scendono in pedana gli uomini, impegnati nel loro turno di qualificazione che assegnerà i pass per le varie Finali in programma nel corso della settimana.

Si inizierà alle 15.30 (orario italiano, le 10.30 in Brasile) con la prima suddivisione seguita a intervalli regolari di quattro ore dalla seconda e dalla terza suddivisione. Attorno alla 1 di notte avremo così il quadro completo della situazione con tutti i finalisti.

Sarà grande spettacolo con tutte le stelle in gara una dietro l’altro, senza soluzione di continuità. Il Giappone di Uchimura e Shirai, la fortissima Cina che vuole riscattare lo smacco subito agli ultimi Mondiali, il Campione Olimpico Zanetti pronto al duello con Petrounias agli anelli, la Gran Bretagna di Smith e Thomas che vuole salire sul podio a squadre proprio come gli USA di Leyva. L’Italia si affida solo a Ludovico Edalli, unico rappresentante dopo la mancata qualificazione del quintetto: il bustocco gareggerà alle 19.30 (ora italiana).

OASport vi proporrà la DIRETTA LIVE del turno di qualificazione maschile alle Olimpiadi di Rio 2016. Cronaca, punteggi, classifiche, analisi e costante punto della situazione in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla da Rio.

CLICCA F5 o FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI PER AGGIORNARE LA PAGINA

 

01.43 E’ finito il turno di qualificazione! A breve il quadro completo di tutti i qualificati alle Finali.

01.40 Oleg Verniaiev sforna un super 15.133 alla sbarra e batte Kohei Uchimura nel concorso generale: 91.964 a 90.498, il giapponese ha pagato la caduta alla sbarra. Per la prima volta in carriera il suo dominio è in discussione! Questa è la grande notizia dell’ultima suddivisione oltre al fatto che Marian Dragulescu ottiene 15.283 al volteggio e a 35 anni si qualifica ancora una volta alla Finale di Specialità.

01.24 Ora inizia l’ultima rotazione! Si decidono i finalisti!

01.20 Cosa sta facendo Oleg Verniaiev! 16.166 alle parallele! E’ il punteggio più in alto in assoluto di questo turno di qualificazione: sui sei attrezzi nessuno aveva sfondato il muro dei 16 punti!. Pazzesco l’ucraino che, salvo grossi errori alla sbarra, chiuderà la qualifica al primo posto nell’all-around precedendo Kohei Uchimura!

01.00 Bordata di Abliazin agli anelli: 15.633! Si mette tra Petrounias e Zanetti. Deng 15.033 al corpo libero. Verniaiev prosegue una gara di lusso: 15.183. Lo svizzero Braegger 15.100 alla sbarra.

00.36 Caduta per il grande Dragulescu che cade al corpo libero e deve dire addio ai sogni di finale.

00.29 Zhang è caduto dalla sbarra! Era un super favorito per le medaglia! Che beffa per il cinese. Bene Zapata al corpo libero (15.083), show di Kuksenkov e Belyavskiy al cavallo (15.383 e 15.300), Verniaiev continua a incantare con il 15.200 agli anelli.

00.15 Dopo due suddivisioni dobbiamo segnalare il 15.466 di Andrei Muntean alle parallele, il 15.566 di Oleg Verniaiev al copro libero. Vertiginosa rotazione della Cina alle parallele: 15.800 di Deng, 15.733 di You e 15.700 di Lin che rimane fuori dalla Finale per la stupida regola dei passaporti.

23.35 Inizia la terza e ultima suddivisione del turno di qualificazione maschile. E’ quella decisiva: tra un paio d’ore conosceremo tutti i finalisti!

21.39 Alle 23.30 si disputerà la terza e ultima suddivisione. Ci aggiorniamo tra un paio d’ore.

21.38 Alla sbarra il tedesco Fabian Hambuechen (15.533) è al comando con 33 millesimi sul britannico Nile Wilson (15.500), terzo il Campione Olimpico Epke Zonderland (15.366).

21.37 Alle parallele stiamo assistendo a delle prestazioni mostruose! Regge il 15.766 di Larduet, alle sue spalle Danell Leyva (15.600) e Ryohei Kato (15.500). Con 15.300 non si disputerà la Finale!

21.36 Al volteggio il bi Campione del Mondo Se Gwang Ri non delude (15.433), precedendo Kenzo Shirai (15.283) e Tomas Gonzalez (15.149).

21.35 Agli anelli svetta il Campione del Mondo Elefetherios Petrounias (15.833). Il greco ha tre decimi di vantaggio sul Campione Olimpico Arthur Zanetti (15.533) e sul francese Samir Ait Said (15.533).

21.34 Al cavallo con maniglie giganteggia la coppia britannica composta da Max Whitlock (15.800) e Louis Smith (15.700) ma alle loro calcagna si trovano il francese Cyril Tommasone (15.650).

21.33 Sam Mikulak al comando al corpo libero (15.800) con due decimi sull’altro statunitense (15.600). Terzo Uchimura (15.533). Attenzione a Kenzo Shirai: il Campione del Mondo è sesto (15.333) e rischia di rimanere fuori dalla Finale.

21.32 Kohei Uchimura si conferma al comando del concorso generale individuale (90.498) ma alle sue spalle si pone il britannico Nile Wilson (89.240) che sopravanza di otto millesimi l’altro nipponico Ryohei Kato (89.232), due decimi meglio dello statunitense Sam Mikulak (89.041).

21.29 Si è conclusa la seconda suddivisione del turno di qualificazione di ginnastica artistica maschile. Gli USA sono al comando con 270.405, meglio del Giappone Campione del Mondo fermo a quota 269.294. La Gran Bretagna è terza (268.670) leggermente avanti a un sorprendente Brasile (268.078). Queste quattro formazioni sono certe della Finale mentre Germania (261.518) e Olanda (257.686) devono aspettare i risultati dell’ultima suddivisione dove gareggeranno tra gli altri la Russia e la Cina.

21.27 Ufficiale. Ludovico Edalli è fuori dalla Finale del concorso generale individuale. La matematica lo condanna già prima dell’ultima suddivisione. Brutta gara per l’azzurro.

21.25 Edalli ora è 23esimo. Manca solo la matematica ma per Ludovico non ci sarà finale nel concorso generale. Un vero peccato perché ne aveva tutte le possibilità.

21.22 Edalli continua a scivolare. Ora è 21esimo… La Finale è ormai pura utopia.

21.18 Ludovico Edalli ottiene 13.333 al cavallo con maniglie, concludendo il suo all-around con un complessivo 81.798. Al momento ha in tasca il 18esimo posto sui 24 a disposizione per la Finale. Considerando che manca ancora una suddivisione intera sembra davvero difficile che possa riuscire nell’impresa.

21.10 Grande rotazione della Gran Bretagna alle parallele: Whitlock (15.066), Bevan (14.966), Wilson (14.900). Solo Naddour eccelle per gli USA al cavallo (15.366), Leyva nella media (14.533) ma sbagliano Mikulak (13.10) e Brooks (12.766).

21.04 Purtroppo un grave errore di Ludovico Edalli al corpo libero: 12.433 (5.9). Questa è una mazzata sulla gara del bustocco che ora dovrà tentare il tutto per tutto al cavallo per non rischiare di dire addio alle Olimpiadi già oggi.

20.50 Alle parallele vola Axel Augis: 15.300! E’ grande Francia in questa seconda suddivisione. Tra poco inizierà la quinta rotazione.

20.48 Che numero di Jacob Dalton! 15.600 per lo statunitense al corpo libero, secondo alle spalle del compagno Mikulak (15.800).

20.45 Il tedesco Toba si è infortunato al cavallo con maniglie e non sale sugli anelli. La Germania è in difficoltà mentre lo scatenato armeno Merdinyan sfodera un super 15.583 al cavallo.

20.35 Edalli alla sbarra, 14.033 (6.2). L’azzurro poteva fare meglio ma è ancora pienamente in corsa per la Finale all-around.

20.18 Che parallele di Ludovico Edall! 14.400 (6.1), ottima risposta dell’azzurro che si mantiene in corsa per la Finale all-around.

20.06 I britannici non deludono al cavallo con medaglie! Whitlock svernicia un super 15.800, Louis Smith vola a 15.700: primo e secondo, uomini da medaglie. L’americano Leyva 15.600 alle parallele: lui c’è sempre! Agli anelli i francesi Ait Sait (15.533) e Pinheiro (15.266) battono un colpo: quanti contendenti per le medaglie!

20.00 Nella seconda suddivisione Edalli si ferma a 13.933 al volteggio. Giganteggia invece il Campione del Mondo Ri con 15.433.

19.50 Bordata sbalorditiva del francese Samir Ait Sait: 15.650 al cavallo! Al corpo libero bene i britannici con Thomas (15.233), Wilson (15.066) ma soprattutto un esagerato Max Whitlock che balza al secondo posto.

È caduto invece Bretschneider nel tentativo di eseguire un esercizio impossibile alla sbarra (13.633 e addio finale). Super però Hambuechen sul ferro (15.533). Da annotare anche il 15.300 dell’azero Oleg Stepko alle parallele.

19.37 Edalli incomincia con 13.666 agli anelli.

19.35 Si stanno per concludere i minuti di riscaldamento agli attrezzi.

19.28 Occhi puntati sulla Gran Bretagna di Smith, Thomas, Whitlock, Wilson e Bevan che incominceranno al corpo libero. La Germania incomincerà subito alla sbarra dove Andreas Bretschneider potrebbe essere il suo nuovo elemento: con lui ci saranno anche Hambuechen, Nguyen, Toba e Dauser in una squadra che può ambire alla Finale.

Gli USA inizieranno il lungo duello con la Gran Bretagna che dovrebber valere il podio a squadre: inizio al cavallo. Leyva, Mikulak, Dalton, Naddour e Brooks gli uomini a stelle e strisce. Da non sottovalutare la Francia devi vari Ait Said, Tommasone e Augis che possono puntare a delle Finali di Specialità.

19.25 In pedana ci sarà il nostro Ludovico Edalli, unico azzurro in gara. Il bustocco incomincerà la propria avventura agli anelli. Obiettivo? Qualificarsi alla Finale all-around: può farcela.

19.15 Tra un quarto d’ora inizierà la seconda suddivisione del turno di qualificazione maschile.

17.49 Alle 19.30 italiane sarà il turno della seconda suddivisione. In pedana anche Ludovico Edalli. Ci aggiorniamo tra una novantina di minuti.

17.48 Vediamo anche chi comanda sui vari attrezzi. Larduet al corpo libero (15.766), Likhovitskiy al cavallo (15.233), Petrounias agli anelli (15.833), Shirai al volteggio (15.283), Larduet alle parallele (15.766), Zonderland alla sbarra (15.366).

17.47 Nel concorso generale Uchimura ha sfondato il muro dei 90 punti (90.498), precedendo il connazionale Kato (89.232). Alle loro spalle i brasiliani Sasaki (88.898) e Mariano (88.465). Larduet è settimo (86.814) e dovremmo rivederlo in Finale anche se il vicecampione del Mondo partirà nelle retrovie.

17.45 Il Giappone è al comando della gara al termine della prima suddivisione (269.294) con oltre un punto di vantaggio sul Brasile (268.078) che ha dato del filo da torcere. Entrambe le formazioni dovrebbero avere in tasca la qualificazione alla Finale. Alle loro spalle l’Olanda fa meglio della Corea del Sud per soli 41 millesimi (257.686 a 257.645).

17.43 Con un grandioso 15.116 (7.1) Larduet risale la classifica e si salva da una brutta situazione che si era creata dopo la caduta al volteggio.

17.40 Uchimura diabolico: 15.533 (6.9). Domina anche al corpo libero. Sta per terminare il turno di qualificazione.

17.35 La vite umana non delude: 15.333 per Kenzo Shirai al corpo libero.

17.32 Ora forcing del Giappone per scavalcare il Brasile: 15.233 di Tanaka al corpo libero, i verdeoro rispondono al cavallo con Mariano (14.433) e Barreto (14.533).

17.26 Il Brasile ha scavalcato il Giappone quando manca una sola rotazione al termine! 224.279 contro 223.195. Nel generale Uchimura comanda con 74.965 e otto decimi di vantaggio su Kato, nove sui brasiliani Sasaki (74.065) e Mariano (74.032) protagonisti di una gara meravigliosa. Larduet è nono (71.698) ma può ancora rimontare qualcosina per essere più tranquillo in vista delle prossime suddivisioni.

17.22 In precedenza ottimo 15.200 di Mariano. Eccezionale 15.366 del belga Goosens agli anelli, per le medaglie ci sarà anche lui!

17.25 Larduet esce dalle difficoltà stampando un super 15.766 alle parallele.

17.20 Hypolitoooo! In lacrime lui e tutto il pubblico. E’ tornato il Campione del Mondo al corpo libero: 15.500 al quadrato. Esageratamente commosso, non riesce a trattenersi. Incredibile.

17.17 Uchimura si ferma a 14.300, ora le parallele di Larduet che deve recuperare dopo la caduta al volteggio.

17.15 Uchimura è caduto dalla sbarra! E’ una notizia considerando l’enorme precisione del pluri Campione del Mondo all-around!

17.10 Grande sbarra di Kato che si spinge fino a 15.000.

17.02 Il Giappone paga gli errori di Yamamuro e dopo quattro rotazioni si fa avvicinare dal Brasile, ora distante solo mezzo punto: 179.196 a 178.679. Distantissime Corea del Sud (173.604) e Paesi Bassi (170.329).

Al momento Manrique Larduet è solo decimo nel concorso generale. Deve recuperare qualcosina per non rischiare di rimanere fuori dalla Finale! Comanda Uchimura con 60.665.

16.59 I giudici premiano un super Uchimura, capace di spingersi fino al 15.466 (6.8 il D Score). Agli anelli grande bordata di Van Gelder che risponde con 15.333 a Petrounias e Zanetti.

16.58 Dijkema e Buijs si distinguono per la loro intesa di qualità. Poi finalmente uno scambio lungo per merito della Cina che infatti con l’opposto Gong fa punto: 12-10 per le ragazze di Guidetti.

16.57 La Cina inizia commettendo qualche fallo di troppo, Sloetjes e Buijs ne approfittano subito: 12-9. Grande avvio dell’Olanda, le asiatiche non riescono a giocare come sanno in ricezione.

16.55 Larduet ottiene solo 11.766: questo punteggio lo relegherà nelle retrovie dell’all-around, vedremo se sarà in discussione anche la qualificazione alla Finale. Eccellente 15.500 di Kata alle parallele dove Uchimura ha leggermente sporcato l’uscita. Barreto scatenato alla sbarra con 15.266.

16.50 Caduta di Larduet sul primo volteggio! Errore grave per il vicecampione del mondo che fin qui stava conducendo una buona gara! Bene il 15.033 al cavallo per Cavallo Moreno.

16.48 Calvo ha una torcida personalizzata! Ha fatto qualcosa di incredibile al cavallo, c’è una fetta del palazzetto tutta gialla, solo per lui! Il colombiano fa proseliti.

16.44 Sta per iniziare la quarta suddivisione di gara. Il Giappone alle parallele con Uchimura che dovrebbe piazzare un altro colpo di classe. Il Brasile girerà alla sbarra con Barreto, Saski e Mariano. Un occhio agli anelli dell’olandese Deurloo e al cavallo con maniglie di Calvo.

16.38 Petrounias ha risposto! E che colpo! Il greco ha stampato 15.833 in faccia a Zanetti e gli fa capire che nella Finale di Specialità ci sarà da battagliare seriamente per l’oro. Delude invece Shatilov al libero (13.500).

16.31 A metà gara il Giappone scavalca il Brasile: 134.364 a 133.814: i Campioni del Mondo iniziano a fare la differenza. Lontane Corea del Sud (131.039) e Paesi Bassi (127.030). Mancano ancora due esercizi cruciali in questa terza suddivisione: il libero di Shatilov e gli anelli di Petrounias mentre sta scoccando l’ora esatta di gara.

16.30 Larduet non delude le aspettative della vigilia: 15.000 agli anelli per il vicecampione del Mondo all-around. Spicca anche il 15.066 del cileno Gonzalez al corpo libero.

16.25 No, Shirai non ha presentato il triplo avvitamento. Ha preferito andare sul “semplice” pur presentando due salti di qualità: 15.466 il primo, 15.100 il secondo per una media di 15.283.

16.23 Kohei Uchimura megagalattico 15.533 al volteggio nonostante un netto salto indietro in atterraggio. Prima di lui il 14.933 di Kato e il 13.200 di Yamamuro. Bene il Brasile alle parallele con Mariano (14.933) e Barreto (14.900).

16.18 Ora subito la risposta di Eleftherios Petrounias. Il Campione del Mondo agli anelli dovrà controbattere ad Arthur Zanetti. Il Giappone sarà al volteggio dove Kenzo Shirai dovrebbe eseguire il triplo avvitamento e mezzo. Il Brasile sarà impegnato alle parallele. Sono questi i momenti clou della terza rotazione della prima suddivisione che inizia ora.

16.12 Dopo due rotazioni c’è sempre il Brasile davanti a tutti con 89.048, sei decimi meglio del Giappone (88.432). Più indietro la Corea del Sud (87.573) e l’Olanda (86.931).

16.06 Calvo vuole esagerare alla sbarra, presenta la nota di partenza da 7.2 come Zonderland ma è decisamente più impreciso (14.966). L’Olanda non ha entusiasmato al corpo libero, strappando un buon 14.533 con Wammes ma Deurloo e Rijken si sono fermati rispettivamente a 14.000 e 13.866.

16.03 Per Larduet 13.866 nella sua prova di contenimento al cavallo. Ottimo Uchimura agli anelli: 14.700, in tabella di marcia per la sua gara di eccellenza. Il Campione Olimpico conduce bene il suo Giappone.

16.00 Il Brasile sta convincendo al volteggio: 14.816 di Hypolito e addirittura 15.100 di Mariano. Ottima prova di Larduet al cavallo. Il Giappone stringe i denti agli anelli: Kato con 13.966 e Tanaka con 14.733.

15.55 Si stanno concludendo i minuti di riscaldamento. Ricordiamo che l’Italia schiererà il solo Ludovico Edalli, impegnato nella seconda suddivisione (ore 19.30 italiane). Il bustocco può ambire alla Finale all-around.

15.52 Nella seconda rotazione il Giappone sarà impegnato agli anelli, sempre con gli stessi uomini di prima considerando che Shirai sarà impegnato successivamente. Uchimura proverà a difendersi.

Occhio a Deurloo al corpo libero che aprirà il turno dell’Olanda la quale schiererà solo tre uomini su questo attrezzo. Il Brasile sarà impegnato al volteggio dove Hypolito, Mariano e Sasaki ci faranno divertire. Attenzione alla sbarra di Calvo, Larduet salirà sul cavallo.

15.51 Al termine della prima rotazione conducono i Paesi Bassi (44.532) davanti al Giappone (44.299), al Brasile (43.866) e alla Corea del Sud (43.466).

15.50 Eccezionale anche Calvo alle parallele (15.400), Uchimura si conferma il migliore e non delude al cavallo con ottimo 14.966 considerando che è un generalista.

15.49 Non c’è tanto pubblico sugli spalti, ma si è fatto sentire quando sugli anelli è salito Arthur Zanetti. Il Campione Olimpico porta un esercizio da 6.7 e stampa un ottimo 15.533: vedremo se Petrounias e You sapranno fare meglio nel corso del pomeriggio.

15.46 Cosa ha fatto Zonderland! Un esercizio da 7.2 di D Score. Vero che l’esecuzione non è stata precisissima ma il 15.366 finale è superlativo. Gran prova del Campionissimo uscente.

15.45 Larduet c’è! 15.200 per il cubano al corpo libero.

15.43 Ma che sbarra di Deurloo! 15.100, apre così la strada al capitano Zonderland mentre al corpo libero sta incantando Larduet! Un esercizio di pregevole fattura nonostante i problemi al tendine d’Achille sinistro.

15.40 Kato ottiene un ottimo 14.800 al cavallo per il suo Giappone ma viene annullato dall’errore di Tanaka (13.366). Brutta caduta di Kim al volteggio! Fortunatamente ne risente solo il punteggio (12.633), il sudcoreano si rialza subito.

15.33 Stanno per concludersi i consueti minuti di riscaldamento agli attrezzi.

15.32 Subito alla sbarra il Campionissimo Epke Zonderland, tra i favoriti per il podio nella specialità. Guiderà lui l’Olanda con Wammes, Rijken e Deurloo. Manrique Larduet incomincerà invece dal corpo libero, occhio anche al colombiano Calvo alle parallele.

15.31 Il Brasile subito agli anelli dove il Campione Olimpico Zanetti vorrà subito far vedere di che pasta è fatto.

15.30 Nella prima rotazione il Giappone sarà impegnato al cavallo con maniglie: Kato, Tanaka, Yamamuro, Uchimura.

15.27 Entrano i ginnasti pronti per presentarsi alla giuria.

15.20 Prima suddivisione da urlo con il Giappone Campione del Mondo capitanato dal grande Kohei Uchimura, l’Olanda di Epke Zonderland stella alla sbarra, il Brasile di Arthur Nabarrete Zanetti Campione Olimpico agli anelli. Occhio anche a Manrique Larduet, vicecampione del Mondo nel concorso generale.

15.15 Tra un quarto d’ora inizierà il turno di qualificazione maschile per la ginnastica artistica alle Olimpiadi 2016.

Lascia un commento

Top