LIVE – Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 in DIRETTA – USA Show. Biles domina, Douglas abdica. Italia, addio Finale a Squadre! Immensa Ferrari

Italia-body-Olimpiadi-7.jpg

Il grande giorno è arrivato. La ginnastica artistica femminile fa il proprio debutto alle Olimpiadi di Rio 2016. Tutte le 98 atlete iscritte saranno impegnate nel decisivo turno di qualificazione che mette in palio tutti i pass per le Finali della prossima settimana.

Alla Olympic Arena si preannuncia grande battaglia tra tutte le big del circuito internazionale. Si incomincia alle ore 14.45 e si finirà alle 03.00 di notte (orari italiani) per una giornata infinita, appassionante, intensa, entusiasmante. L’Italia scenderà in pedana alle ore 16.30, nella seconda suddivisione, per agguantare il maggior numero possibile di Finali: Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini e Martina Rizzelli sono pronte per la battaglia.

Gli USA di Simone Biles, Gabby Douglas e Aly Raisman daranno spettacolo alle 22.30. Attenzione a Brasile e Gran Bretagna (ore 19.30), aprirà la Cina, la Russia di Aliya Mustafina girerà con l’Italia, chiusura notturna con Giappone e Canada. Impegnate anche tutte le individualiste come Oksana Chusovitina, Catalina Ponor e Giulia Steingruber.

OASport vi offrirà la DIRETTA LIVE del turno di qualificazione di ginnastica artistica femminile alle Olimpiadi di Rio 2016: cronaca, punteggi, classifica, punto della situazione, esercizio per esercizio, minuto per minuto in tempo reale per non perdersi davvero nulla! Buon divertimento a tutti.

 

SCHIACCIA IL TASTO F5 O FAI REFRESH SUL TUO DISPOSITIVO PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE

Olimpiadi Rio 2016 – Tutto il programma delle qualifiche: orari, suddivisioni e rotazioni

Olimpiadi Rio 2016 – Italia, è il tuo momento: azzurre all’assalto a caccia delle Finali

Olimpiadi Rio 2016 – Il piano tattico dell’Italia per la qualifica: gli esercizi clou per volare in finale

Olimpiadi Rio 2016 – La formazione dell’Italia per la qualifica: i quartetti azzurri a caccia delle Finali

Olimpiadi Rio 2016 – I brividi e le paure delle qualifiche: l’esperienza di Ferrari, il sangue freddo di Fasana e Ferlito, le emozioni di Mini e Rizzelli

Olimpiadi Rio 2016 – Tutte le big in qualifica, domenica da urlo: ecco cosa ci aspetta

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE QUALIFICATE ALLE FINALI FEMMINILI

 

03.05 A breve il quadro completo con tutte le qualificate. Grazie a tutti per averci seguito in questa lunga giornata.

03.03 Olanda in Finale con il Giappone! Eliminato il Canada, nona l’Italia. Questo il responso finale della qualifica.

03.02 Carlotta Ferlito e Vanessa Ferrari dentro la Finale All-Around per il rotto della cuffia: rispettivamente 22esima e 24esima sulle 24 ginnaste ammesse (già tenendo conto delle esclusioni per la regola dei passaporti).

03.00 Sbaglia Miyakawa! Era una delle favorite per le medaglie e invece non andrà nemmeno in finale: 13.233. In Finale ci va Erika Fasana! 14.333, ottavo posto tra le qualificate! Farà compagnia a Vanessa Ferrari che si presenterà con il terzo punteggio.

02.57 Murakami 14.566! Erika Fasana scivola all’ottavo posto. Deve sperare che Miyakawa faccia meno di 14.333, altrimenti addio Finale.

02.54 Intanto la Francia chiude la gara con 168.696, 7 decimi meno di noi. L’Italia conclude al decimo posto: addio Finale a Squadre.

02.50 Solo 13.700 per Asuka Teramoto. Sugihara 14.033. Erika Fasana tira un altro sospiro: è a un passo dalla Finale. Se una tra Murakami e Miyakawa farà meno di 14.333 allora l’azzurra sarà in Finale!

02.38 L’Italia termina qui la sua avventura con la squadra: eliminazione cocente in qualifica per il nostro quintetto. Il Giappone non avrà problemi a fare 39 punti al corpo libero, possibile anche il sorpasso del Canada (41 punti alle parallele non impossibili) mentre la Francia deve farne 43 al volteggio per scalzarsi. Azzurre tra il decimo e l’undicesimo posto: tra una ventina di minuti lo sapremo.

02.37 La canadese Shallon Olsen entra nella Finale al volteggio: 14.950 di media, è sesta. Sugli altri attrezzi non cambiano le posizioni da finale.

02.36 Erika Fasana scampa anche al pericolo francese! Le transalpine sono tutte sotto i 14 punti. L’azzurra conserva il settimo posto: tra lei e la Finale ci sono solo le giapponesi! Sae Miyakawa dovrebbe superarla, poi dita incrociate…

02.21 Conclusa la seconda suddivisione. Da annotare il 14.900 di Asuka e il 14.800 di Uchiyama alle parallele. Super Marine Boyer: la francesina viene premiata con 14.600 alla trave su cui ha vinto il bronzo agli ultimi Europei. È settima ed è vicinissima alla Finale! Tiene sempre il settimo posto di Erika Fasana al corpo libero, Italia ormai fuori dalla Finale a squadre.

02.11 Erika Fasana supera anche l’ostacolo Ellie Black! La canadese si ferma a 14.133, l’azzurra è sempre settima al corpo libero con il suo 14.333.

02.03 Niente finale al volteggio per Marcia Vidiaux: 14.183 la media dei due salti della cubana.

01.52 Si è conclusa la prima rotazione. Grande esercizio alla trave di Ellie Black che con 14.533 potrebbe agguantare un posto in finale. Alle parallele bene la Francia con il 14.866 di Vanhille e il 14.333 di Brevet. Il Giappone infila grandi volteggi: 14.800 di Teramoto, 14.700 di Murakami, 14.366 di Miyakawa, 14.300 di Sugihara. Al corpo libero le individualiste fanno tutte meno del 14.333 di Fasana che conserva il suo settimo posto ma ora deve guardare cosa faranno canadesi, francesi e giapponesi.

01.25 Sta per iniziare l’ultima suddivisione del turno di qualificazione alle Olimpiadi 2016. Si decidono tutte le finaliste! In pedana Canada, Giappone e Francia che cercano la Finale a squadre. Italia praticamente già out, l’Olanda trema. Attenzione alle varie specialità: l’Italia incrocia le dita per Erika Fasana che è settimana al corpo libero. Siamo certi solo del terzo posto di Vanessa Ferrari, aggrappata insieme a Carlotta Ferlito per un pass nell’all-around.

00.15 Alla 01.30 scatterà l’ultima suddivisione con Giappone, Francia e Canada. L’Italia deve fare il tifo per Erika Fasana che spera di entrare nella Finale di Specialità al corpo libero dove è già certa di esserci Vanessa Ferrari.

00.11 Al corpo libero Sua Maestà Simone Biles svetta con 15.733, mezzo punto sulla Campionessa Olimpica di specialità Lauren Hernandez (15.275). Vanessa Ferrari è terza (14.866), quarta Giulia Steingruber (14.666), quinta Yan Wang (14.666). Erika Fasana è settima (14.333) e continua a sperare.

00.10 Alla trave Simone Biles non ha rivali: 15.633 per la Campionessa del Mondo di specialità che sopravanza la connazionale Lauren Hernandez (15.366). Terza la brasiliana Flavia Saraiva (15.133), sorprendente quarta Sanne Wevers (15.066), quinta l’eterna Catalina Ponor (14.900).

00.05 Alle parallele detta legge la Campionessa del Mondo Madison Kocian (15.866) che batte di un soffio Aly Raisman (15.833). Terza un’indomita Gabby Douglas (15.766) che vuole tornare a casa con una medaglia. Quarta l’altra Campionessa del Mondo Daria Spiridonova (15.683). Eliminata la terza Campionessa del Mondo: Fan Yilin è nona (15.266)! Siamo a livelli mostruosi.

00.05 Simone Biles comanda al volteggio con 16.050, quattro decimi su Hong Un Jong (15.683), otto decimi su Giulia Steingruber (15.266) e addirittura un punto su Maria Paseka (15.049). Oksana Chusovitina è quinta (14.999): a 41 anni è a un passo dalla Finale!

00.04 Vanessa Ferrari scivola al terzo posto al corpo libero, superata da Simone Biles e Aly Raisman. Erika Fasana è settima: deve guardare con attenzione l’ultima suddivisione e sperare che massimo una ginnasta faccia meglio del suo 14.233. Durissimo….

00.03 L’Italia è ottava nella classifica a squadre. Deve sperare che Giappone, Francia e Canada facciano meno di 169.369 per accedere alla Finale: missione impossibile. Usciamo mestamente. Partite addirittura per provare a conquistare una medaglia finiamo prematuramente la nostra avventura. Alle 03.00 di notte arriverà l’ufficialità.

00.02 Carlotta Ferlito è 20esima nell’all-around (55.599), 16esima tra le ragazze che possono partecipare alla Finale. Dovrebbe riuscire a farcela. Vanessa Ferrari è invece 22esima (55.265), 18esima nel ranking. Appesa a un filo anche lei.

23.59 Esagerata Biles. 15.633 alla trave (6.7). Simone vince la qualifica del concorso generale con 62.366 punti, precedendo Aly Raisman (60.607). Rimane fuori Gabby Douglas (60.131), terza ma esclusa per la regola dei passaporti. La Campionessa Olimpica non potrà difendere il titolo.

23.54 Hernandez! 15.366 alla trave, miglior punteggio di giornata! Ora la risposta di Simone Biles.

23.51 Con una rotazione al volteggio di tranquillità l’Olanda totalizza 171.929 e precede l’Italia di 2,5 punti. Un distacco abissale. L’Italia è ottava e sostanzialmente deve dire addio alla Finale. Sembra impossibile, infatti, che Francia, Giappone e Canada finiscano tutte alle nostre spalle. Grandissima delusione: altro che lottare per le medaglie. Non arriviamo nemmeno in Finale.

23.50 Aly Raisman impatta! 14.833, in Finale ci va lei! Eliminata la Campionessa Olimpica in carica! Gli USA hanno tentato di tutto, per ragioni di sponsor, di portare lo Scoiattolo Volante a lottare per le medaglie ma non ci sono riusciti. Avrebbe meritato Lauren Hernandez, lasciata ingiustamente out nonostante il secondo posto ai Trials.

23.47 Gabby Douglas ha dato tutto! 14.833 per la Campionessa Olimpica all-around! Vuole riprendersi la Finale all-around. Ora risponde Aly Raisman che ha bisogno di un 14.400 per farcela.

23.42 La rotazione finale alla trave decreterà chi tra Raisman e Douglas disputerà la finale: Aly è avanti di mezzo punto rispetto a Gabby (45.774 a 45.298).

23.39 USA vertiginosi a 139.406 prima delle prove alla trave.

23.38 L’Olanda totalizza 128.797 dopo tre quarti di gara. Le oranjes avranno bisogno di 40.600 punti al volteggio per scavalcare l’Italia: non dovrebbero avere problemi.

23.35 Van Pol 13.500, Lieke Wevers 13.850, Van Gerner 13.716, Thorsdottir 13.633. Questa la rotazione dell’Olanda al corpo libero, calata dopo i botti tra parallele e trave.

23.30 Gabby Douglas ci crede fino in fondo! Superlativo 15.766 alle parallele (che varrà anche la Finale), recupera un punto intero alla Raisman e ora la lotta si infiamma alla vigilia dell’ultima rotazione. Madison Kocian da Campionessa del Mondo stampa 15.866 (6.7) e così scavalca Mustafina di 33 millesimi

23.27 Simone Biles tocca quota 15 anche alle parallele! 15.000 (6.1) sul suo attrezzo più debole. È letteralmente pazzesca. Prima di lei Aly Raisman si è spinta fino a 14.733, ipotecando la qualificazione alla Finale all-around. La rincorsa di Gabby Douglas si fa durissima.

23.15 A metà gara gli USA svettano con 92.774 punti. L’Olanda è ferma a 87.598 ma, come ai Mondiali, sta sfruttando il traino delle ragazza e stelle e strisce per volare nelle posizioni di vertice. Salvo gravi errori le oranjes dovrebbero scavalcare l’Italia che ormai vede lontanissima la possibilità di volare in Finale.

23.16 Esagerata Wevers! 15.066 alla trave, è seconda alle spalle di Flavia Saraiva! Indemoniate le olandesi.

23.10 Ora gli USA saliranno alle parallele. Debutto in gara per Madison Kocian, Campionessa del Mondo di specialità. Qui Lauren Hernandez rimarrà in panca: gli USA hanno scelto di far disputare l’all-around alla Douglas, sebbene sia nettamente inferiore a Lauren e ad Aly. Biles qui dovrà difendersi prima della stoccata finale alla trave.

23.08 A metà gara Simone Biles conduce con un super 31.733: davvero non c’è storia, anche se Aly Raisman sta disputando una gara di grande qualità (31.041). Aly ha già rifilato un punto e mezzo di distacco a Gabby Douglas (29.532). La Campionessa Olimpica all-around rischia seriamente di non partecipare alla Finale All-Around. Ricordiamo che massimo due atlete dello stesso Paese possono accedere agli atti conclusivi.

23.05 Se l’Olanda va avanti così c’è davvero poco da fare: Thorsdottir 14.300, Wevers 14.366 alla trave. L’Italia ora è con le spalle al muro: servono tanti errori altrui…

23.01 Inverosimileeeeeeee! Simone Biles è un alieno! 16.000 sull’Amanar, 16.100 sul Cheng: altissimi, perfettamente stoppati, 9.7 di esecuzione per entrambi. 16.050 la media: al volteggio c’è in testa lei, battute Hong, Paseka e Steingruber.

23.00 La rotazione degli USA al volteggio ha del fantascientifico: doppio avvitamento per Hernandez (15.200) e Douglas (15.166), Amanar per Raisman (15.766).

22.54 Ora gli USA si trasferiscono al volteggio. Vedremo come Simone Biles saprà risponderà a Hong, Paseka e Steingruber. L’Olanda sarà impegnata alla trave: servirebbero degli errori per aiutare l’Italia…

22.52 Gli USA chiudono la rotazione al corpo libero con un complessivo 45.808. Aly Raisman precede Gabby Douglas di un punto netto: un gran vantaggio in ottica qualificazione alle Finale all-around. Per l’Olanda ottimo 43.866 alle parallele.

22.50 Eccezionale Aly, 15.275 con la sua proverbiale perfezione. Quattro anni dopo si candida per risalire sul podio. Scavalca Vanessa Ferrari che ora è terza: non dovrebbero esserci altre sorprese per l’azzurra. Erika Fasana scivola invece al settimo posto, per lei bisogna ancora aspettare…

22.48 Ora tutta l’eleganza di Aly Raisman.

22.47 Intanto Lieke Wevers 14.600 sugli staggi. Olanda scatenata nella specialità, c’è poco da dire. Oranjes per il momento superiori all’Italia: speriamo per il prosieguo.

22.46 Stratosferica! 15.733 (6.8). Un mostro imbattibile.

22.45 La perfezione. Di fronte a questa acrobatica c’è davvero poco da dire. Un fenomeno da sballo. Ha stoppato tutto, vola elevatissima. Una vera Regina dominatrice. Attendiamo il punteggio…

22.43 Simoneeee Biles! Ora la Campionessa del Mondo al corpo libero. Pronti per lo show.

22.41 Sanne Wevers 14.408! L’Olanda sta facendo i numeri alle parallele.

22.40 Lauren Hernandez ha risposto sul campo: 14.800 al corpo libero. Mezzo punto rifilato subito alla Douglas!

22.38 Douglas si ferma a 14.366, vedremo come risponderà la Raisman. Thorsdottir 14.733 sugli staggi: queste bordate fanno malissimo all’Italia. L’Olanda deve finirci alle spalle altrimenti i nostri sogni saranno davvero appesi a un lumicino.

22.36 Van Gerner 14.533 alle parallele. Oggi sembrano tutte delle giganti…

22.33 Inizia la Campionessa Olimpica all-around dopo la scelta di Martha Karolyi di farla gareggiare al posto della più meritevole Lauren Hernandez.

22.30 Douglas, Hernandez, Biles, Raisman. Questo l’ordine di rotazione.

22.26 L’Olanda sarà alle parallele. Occhio anche alla trave di Vasiliki Millousi che merita sempre uno sguardo.

22.25 Gli USA incominceranno al corpo libero. Simone Biles superfavorita per il titolo, sfodererà la sua solita super performance. Ci sarà anche Aly Raisman, Campionessa Olimpica di specialità. Al comando Vanessa Ferrari con 14.866: entrambe potrebbero superarla.

22.20 Tra dieci minuti scenderanno in pedana gli USA, Campionesse Olimpiche e del Mondo. Lo squadrone di Martha Karolyi è pronto per il solito dominio. L’Italia deve stare attenta all’Olanda: le oranjes devono fare meno di 169.396 per permettere alle azzurre di sperare ancora nella Finale.

21.10 Alle 22.30 la quarta suddivisione con gli USA e l’Olanda. Ci aggiorniamo tra un’oretta.

21.05 Al corpo libero sempre meravigliosa prima la nostra Vanessa Ferrari (14.866) con due decimi di vantaggio su Giulia Steingruber e Yan Wang (14.666). Erika Fasana è quinta (14.333): dita incrociate per volare in Finale.

21.04 Alla trave superlativa Flavia Saraiva (15.133) che scavalca Catalina Ponor (14.900) e Fan Yilin (14.866).

21.03 Alle parallele asimmetriche è in testa Aliya Mustafina (15.833) davanti all’altra russa Daria Spiridonova (15.683). Campionessa Olimpica e Campionessa del Mondo hanno messo in fila le tedesche Ellie Seitz (15.466) e Sophie Schedere (15.433) oltre alle cinesi Shang Chunsong (15.300) e Fan Yilin (15.266).

21.04 Al volteggio sempre al comando la nordcoreana Hong Un Jong (15.683) che conduce su Giulia Steingruber (15.266), Maria Paseka (15.049) e l’eterna Oksana Chusovitina (14.999).

21.00 Nel concorso generale Carlotta Ferlito è 13esima (55.599), Vanessa Ferrari è 15esima (55.598): dovrebbero farcela per la Finale all-around ma si lotta fino in fondo. Al comando una sorprendente Rebeca Andrade (58.732) che sopravanza le russe Seda Tutkhalyan (58.207) e Aliya Mustafina (58.098).

21.05 Al corpo libero sempre meravigliosa prima la nostra Vanessa Ferrari (14.866) con due decimi di vantaggio su Giulia Steingruber e Yan Wang (14.666). Erika Fasana è quinta (14.333): dita incrociate per volare in Finale.

21.04 Alla trave superlativa Flavia Saraiva (15.133) che scavalca Catalina Ponor (14.900) e Fan Yilin (14.866).

21.03 Alle parallele asimmetriche è in testa Aliya Mustafina (15.833) davanti all’altra russa Daria Spiridonova (15.683). Campionessa Olimpica e Campionessa del Mondo hanno messo in fila le tedesche Ellie Seitz (15.466) e Sophie Schedere (15.433) oltre alle cinesi Shang Chunsong (15.300) e Fan Yilin (15.266).

20.59 L’Italia, per qualificarsi alla Finale a Squadre, deve sperare che almeno tre squadre le finiscano alle spalle. Facciamo la corsa su Olanda, Francia, Giappone e Canada: è davvero durissima!

20.58 Al termine della terza suddivisione continua a comandare la Cina (175.279) davanti alla Russia (174.620), alla Gran Bretagna (174.064), al Brasile (174.054) e alla Germania (173.262). Cinque squadre racchiuse in due punti, sintomo di grande equilibrio. L’Italia è indietro con 169.396.

20.50 Che bel 14.933 di Andrade alle parallele!

20.49 Barbosa 14.266, Alt 14.233. Brasile, Gran Bretagna e Germania scavalcheranno sicuramente l’Italia.

20.46 I primi punteggi: Seitz 13.766 alla trave, Oliveira 14.158. Tutto facile per la Gran Bretagna al volteggio: Harrold 14.600, Fragapane 14.766, Tinkler 14.833, Ellie Downie 14.833.

20.40 Tutte le tre formazioni dovrebbero realizzare i punti necessari per scavalcare la nostra Nazionale. La Finale a Squadre ora è davvero difficile.

20.38 L’Italia è ferma a 163.396. Ecco cosa devono fare le nostre avversarie nell’ultima rotazione per finire davanti alle azzurre: 38.633 per le teutoniche alla trave, 38.700 per le verdeoro alle parallele, 39.735 per le britanniche al volteggio.

20.38 Le Germania scavalca il Brasile di un soffio! 130.764 a 130.697, la Gran Bretagna è ancora più dietro (129.632).

20.32 Fragapane 14.333, stesso punteggio di Erika Fasana ma è dietro all’azzurra a causa di un peggior E Score. Erika è sempre quinta, sventato un altro pericolo: bene così. Nella prossima suddivisione ci saranno le due statunitensi, ma la gara è ancora lunga: bisogna sperare, sperare e sperare.

20.29 Brutto errore di Ellie Downie al corpo libero (12.500), non fa bene Ruby Harrold (13.6333) mentre Amy Tinkler (14.600) scavalca Erika Fasana, ora scivolata al quinto posto in attesa di Claudia Fragapane.

20.23 Seitz 15.466 (6.6). La Germania è in odore di sorpasso sull’Italia: serviranno solo 39 punti per scavalcarci, cioè la media del 13. Dovrebbero cadere in serie. Sembra arduo, purtroppo.

20.21 Volo superlativo di Scheder: 15.433 (6.6). Sophie confeziona degli staggi da finale olimpica, ora cerca di fare lo stesso l’altra tedesca Seitz. Queste sono bordate che fanno malissimo all’Italia.

20.19 I doppi avvitamenti del Brasile al volteggio sono stellari: Oliveira 14.833, Saraiva 14.633, Barbosa 14.900. Mentre Andrade esegue addirittura l’Amanar e vola a quota 15.566! Verdeoro di un altro pianeta.

20.17 Tabea Alt 14.666. La Germania cerca il colpo di mano alle parallele.

20.12 A metà gara la Gran Bretagna ottiene 87.066, dietro il Brasile (85.398) e Germania (85.065). Ora il Brasile andrà al volteggio dove Andrade brillerà sicuramente. Tedesche alle parallele con Scheder e Seitz, Gran Bretagna al corpo libero dove Fragapane vuole la finale. È una rotazione determinante per le ambizioni dell’Italia.

20.10 Il pubblico rumoreggia: solo 14.033 per Saraiva al corpo libero. Erika Fasana è sempre quarta in questa specialità, si lascia alle spalle un avversario di peso. Può ancora sperare nella Finale. Per Rebecca Downie 13.300 alla trave e finisce qui la seconda rotazione della terza suddivisione.

20.06 Cade anche Rebecca Downie dalla trave! Ecco che la Gran Bretagna ha pagato l’attrezzo a lei meno congeniale.

20.05 Claudia Fragapane cade dalla trave: 13.400. Barbosa 13.733 e Andrade 14.033: il Brasile in linea al corpo libero, nonostante il supporto del pubblico.

20.00 Ellie Downie 14.500 alla trave, proprio come Tinkler. Ora tocca a Fragapane.

20.00 La Germania fa leggermente peggio di noi al volteggio (43.333 contro 43.366). Le azzurre hanno 1.7 punti di vantaggio grazie alla rotazione al corpo libero ma ora la Germania ha due esercizi da urlo alle parallele con Scheder e Seitz: sono da over 15, attenzione.

19.58 La torcida brasiliana è scossa dall’errore di Hypolito (12.400) ma incoraggia le sue ragazze. Tinkler 14.500 alla trave.

19.57 Questa non ci voleva. Il doppio avvitamento di Tabea Alta vale addirittura 14.833. Non stiamo gufando nessuno, sia chiaro. Tifiamo solo per la nostra Italia e la vogliamo rivedere nella Finale a Squadre.

19.56 Seitz 14.100, Scheder 13.966. I primi due punteggi delle tedesche al corpo libero. Tutto giova all’Italia.

19.55 Ora la Germania al volteggio, la Gran Bretagna soffrirà la trave, vedremo di cosa sarà capace il Brasile al corpo libero con musiche scalda pubblico.

19.49 La Gran Bretagna si è spinta fino a 44.666 alle parallele, il Brasile ha totalizzato 43.599 alla trave, la Germania solo 41.732 al corpo libero. Quest’ultima è una buona notizia per l’Italia. Verdeoro e britanniche, invece, considerando le nostre cadute sembrano fuori portata.

19.48 Punteggio da urlooooo! 15.133 (6.3) per Saraiva alla trave! Vola al comando. STANDING OVATION! Lei manda baci alla folla. Trave da sogno. Il pubblico è in delirio per un grande Brasile alla trave.

19.45 Che stellaaaaaaa! Divina Flavinha. Una torcida per lei. Una trave da urlo, incredibile. Perfetta, di massima artisticità. Applausi a scena aperte. E piangeeeeeeeeeeeeeee! C’è Daniele a prenderla in braccio. Brividi alla Rio Olympic Arena e si alza il coro Brazil, Brazil.

19.45 Pauline Schaefer risolleva la Germania al corpo libero (14.300), Andrade 14.200 alla trave e passa il testimone a Flavia Saraiva.

19.44 Gran Bretagna da sballo agli staggi. Rebecca Downie spara un super 15.233 (6.8), la Harrold porta a casa un prezioso 14.800 per la squadra.

19.41 Karmakar chiude con la media di 14.850, è sesta in classifica al volteggio. Considerando che arriveranno tra poco le americane la Finale è appesa a un filo.

19.41 Buone notizie per l’Italia: Scheder 13.266 al corpo libero.

19.39 Produnovaaaaaa per la Karmakar! 15.100 (7.0). Non rimane in piedi ma è accettabile.

19.38 Ellie Downie risolleva le sorti britanniche con un grande 14.633 sugli staggi e apre la strada alla sorella Rebecca, Campionessa d’Europa in questa specialità.

19.36 Caduta di Fragapane sugli staggi: 12.533. Hypolito 14.266 alla trave. Ora Scheder al quadrato dopo il 13.666 di Seitz: l’Italia deve guardare con attenzione la Germania.

19.32 La Rio Olympic Arena impazzisce per le beniamine di casa! C’è Daniele Hypolito alla trave, inizia così i suoi quinti Giochi Olimpici.

19.29 La Gran Bretagna incomincerà alle parallele: attenzione soprattutto a Rebecca Downie e Ruby Harrold. Il Brasile sarà alla trave: si prevedono le scintille di Flavia Saraiva. La Germania al corpo libero. In questa suddivisione anche l’indiana Dipa Karmakar, tra le favorite al volteggio con il suo Produnova.

19.22 Ora toccherà a Gran Bretagna, Brasile e Germania. Le azzurre mettono nel mirino le tedesche, mentre le padrone di casa e le britanniche dovrebbero fare di più del nostro 169.396.

19.22 L’Italia è attesa da una lunga giornata. Al momento le azzurre sono terze quando devono ancora gareggiare 8 squadre: serve che almeno 3 ci finiscano alle spalle.

19.20 Rieccoci. Alle 19.30 inizierà la terza suddivisione del turno di qualificazione per le Olimpiadi 2016.

18.16 Il turno di qualificazione riprenderà alle 19.30 con la terza suddivisione: Gran Bretagna, Brasile e Germania. Ci sarà da divertirsi. Ci aggiorniamo tra un’oretta. A breve la cronaca della gara dell’Italia.

18.16 Alla trave, invece, con tre cadute non ci sarà niente da fare. Elisa Meneghini è settima (14.166).

18.14 Vanessa Ferrari è prima al corpo libero con un megagalattico 14.866. L’azzurra è certa della Finale di Specialità dove andrà a caccia delle medaglie dopo lo smacco di Londra 2012. La bresciana precede l’ottima Giulia Steingruber (14.666) e la cinese Yan Wang (14.666). Quarta Erika Fasana (14.333), quinta Elisa Meneghini (14.233): Erika può sperare nella Finale ma deve aspettare l’intera giornata di qualifica. Out sicuramente Aliya Mustafina, la bestia nera di Vanessa che quattro anni fa le soffiò il bronzo.

18.13 Nel concorso generale Seda Tutkhalyan comanda con 58.207, un decimo meglio di Aliya Mustafina (58.098). Le russe precedono le cinesi Wang (57.599) e Shang (56.532). Carlotta Ferlito è settima (55.599), Vanessa Ferrari è ottava (55.265): entrambe possono ambire alla Finale All-Around.

18.10 L’Italia chiude la sua qualifica con 169.396 punti. Siamo al terzo posto, alle spalle di Cina (175.279) e Russia (174.620). Precediamo il Belgio (167.838). La nostra Nazionale, nonostante le cadute alla trave, è in corsa per la Finale a Squadre. Dovremo però aspettare fino a notte fonda. Faremo la corsa su Olanda, Francia, Germania, Giappone, Canada, Brasile, Gran Bretagna: almeno 3 di queste squadre ci devono finire alle spalle.

18.08 Ferlito 14.033 (5.5). Il suo punteggio verrà scartato.

18.08 Alle parallele strepitosa Aliya Mustafina! Stoccata della Campionessa Olimpica con 15.833, Daria Spiridonova subito dietro (15.683 per la Campionessa del Mondo).

18.07 Scatenataaaa Carlotta! Reagisce con un libero da urlo alla caduta alla trave. Grande testa per la siciliana, entusiasmante su una musica di carattere e movimentata. Bravissime tutte. Rotazione al corpo libero stupenda.

18.05 Erika 14.333 (6.1). Molto bene, ora la chiusura di Ferlito.

18.05 Una rotazione per il momento incantevole, magica, da sogno per la nostra Nazionale. Ci hanno fatto penare ala trave, ora ci fanno volare. Cosìììì!

18.04 Scacciamoooooo la paura così! Erika immensa al corpo libero, doppio carpio in chiusura. L’Italia vola dopo le cadute alla trave, al corpo libero ruggisce e inizia a intravedere la finale a squadre.

18.03 La prima parte dell’esercizio di Erika è identica a quella di Vanessa, cambia naturalmente la musica.

18.02 In testaaaaaaaaaaaaaa! 14.866 (6.2), Vanessa Ferrari è al comando al corpo libero! E’ Finale per Vanessa. Si lotterà per le medaglie ancora una volta! Ora Erika Fasana.

17.58 Immensa, è tornata lei dopo l’errore. Vanessa Ferrari. Silivas, Doppio teso superlativo e ben eseguito in seconda. Eccezionale Tsukhara in terza stoppato alla perfezione, chiusura con il doppio carpiato. Commovente, un salto indietro nel tempo. Standing Ovation della Olympic Arena! Merita la Finale di Specialità.

17.56 Eccellente Meneghini: 14.233 (5.6). Ha incantato. Ora Vanessa Ferrari sulle note del suo Nessun Dorma!

17.54 E’ Elisa Meneghini a trascinare l’Italia nel momento di difficoltà! Meravigliosa tra trave e quadrato.

17.52 Doppio teso in prima diagonale per Meneghini, Tsukahara in seconda, doppio salto raccolto in terza, doppio salto carpiato in ultima! Meneghini SPAZIALE! Ha stoppato tutto in maniera vertiginosa! La migliore Elisa della carriera in questa gara olimpica! Da applausi! Fortuna che non era una garista, disse qualcuno.

17.52 Meneghini, Ferrari, Fasana, Ferlito: questo l’ordine di rotazione dell’Italia al corpo libero. Sta ultimando il riscaldamento all’attrezzo.

17.50 Ora l’ultima rotazione di gara per l’Italia che sarà impegnata al corpo libero. Serve un riscatto dopo le brutte cadute alla trave. Elisa Meneghini ci ha salvato ma ora c’è bisogno della risposta di Ferrari, Fasana e Ferlito su questo attrezzo in cui si esibirà anche la Mini. E’ un attrezzo a noi estremamente favorevole: staremo a vedere.

17.49 L’Italia esce dalla trave con 40.332 punti e, dopo tre quarti di gara, totalizza 125.964. La Russia, con una rotazione al volteggio fenomenale, ci ha scavalcato. Mustafina e compagne sono a 127.971.

17.48 Benissimo Elisa! 14.166 (5.7). Punteggio ottimo per come si stava mettendo la gara a squadre.

17.46 Che risposta di Meneghini! Ha preferito non presentare il teso avvitato e su un esercizio più semplice ha esibito grande sicurezza e pulizia. Uscita eccezionale! Ha dato tutto per il bene della Nazionale dopo le tre cadute delle compagne. Bravissima.

17.45 Per Ferlito 13.233 (5.9). Elisa Meneghini, tutti con te.

17.42 Disastro per l’Italia alla trave. Cadono Ferlito, Fasana e Ferrari. Addio Finali di Specialità, ci entrano almeno 2 punteggi con caduta in ottica squadre. Dobbiamo incrociare le dita per sperare nella Finale. Ci aggrappiamo a Elisa Meneghini…. Forse davvero è meglio non azzardare per non evitare sorprese.

17.41 Noooooooooo! Cade anche Carlotta Ferlito dal salto teso! Incredibile! E’ giornata terribilmente no!

17.41 Dopo tanto pensare a Vanessa è stato riconosciuto 12.000. Le hanno tolto le difficoltà: solo 4.9! Ecco perché ci hanno pensato molto. Potremmo chiedere una revisione sulla D, staremo a vedere. Ora Ferlito.

17.40 Si è infortunata la colombiana Catalina Escobar al corpo libero! Viene portata fuori in braccio. Il pubblico la osanna.

17.40 Giuria, grazie del rispetto! Vanessa è caduta: un punto di detrazione e via. Proseguiamo per favore? C’è bisogno di discutere molto? Ferlito si è totalmente raffreddata con l’attesa che tocca i 5 minuti.

17.39 Ormai sono 4 minuti di attesa! Incredibile.

17.38 Intanto Russia incredibile al volteggio: Melnikova 14.933, Mustafina 15.166, Tutkhalyan 14.733, Paseka 15.049. Escono così da un momento di grande difficoltà!

17.37 Lunghissima attesa per il punteggio di Vanessa… Carlotta attende già all’attrezzo.

17.35 Non sembra nulla di grave ma deve intervenire il fisioterapista Salvatore Scintu. Cammina tranquillamente, ha picchiato sul piede sinistro, speriamo che non sia interessato il tendine. Anche perché tra una ventina di minuti sarà impegnata al corpo libero… Ora dovrà essere Carlotta Ferlito e rimettere calma nel gruppo dopo due cadute importanti: non sarà facile mantenere la concentrazione.

17.33 Noooooooo! Ha rischiato Vanessa il suo nuovo elemento, voleva la Finale di Specialità a tutti i costi. Salto raccolto dietro a 360°, è caduta fragorosamente. Ha anche rischiato di farsi male, per fortuna che è risalita repentinamente sull’attrezzo.

17.31 La caduta costa cara a Erika Fasana che si deve fermare a . Ora spetta a Vanessa Ferrari rialzare l’umore dell’Italia: vedremo quale sarà la sua strategia, se andrà sul sicuro o azzarderà per puntare alla Finale di Specialità. 12.933 per Erika (5.8): dovremo assolutamente scartarlo.

17.29 Erika si salva sul costale ed esce con un doppio salto carpiato un po’ flesso e inginocchiato. Esce sconsolata, Casella le dice di non preoccuparsi. Saranno le altre ora a dovere svolgere degli esercizi perfetti per metterci al sicuro.

17.29 Noooooo! Caduta di Fasana sul flick + salto teso, subito in avvio di esercizio.

17.27 Sale Erika Fasana!

17.25 Salto raccolto con avvitamento per Ferrari, teso avvitato per Meneghini: sono queste le grandi difficoltà che l’Italia dovrebbe azzardare sulla trave. Forse però è meglio rischiare in Finale. Per la qualificazione potrebbe bastare andare sul semplice: staremo a vedere.

17.22 La Russia dovrà riscattarsi alla tavola. Melnikova, Mustafina, Tutkhalyan e poi la chiusura affidata a Maria Paseka, Campionessa del Mondo in carica che dovrà rispondere a distanza ai numeri fatti da Hong Un Jong e anche Giulia Steingruber.

17.21 Ci si sta riscaldando agli attrezzi. Entriamo nel vivo della seconda suddivisione del turno di qualificazione.

17.20 Fasana, Ferrari, Ferlito, Meneghini. Questo l’ordine di rotazione dell’Italia alla trave.

17.17 Sui 10cm l’Italia rischierà moltissimo. Ferlito e Ferrari vogliono la Finale di Specialità! Anche Elisa Meneghini ha le carte in regola per provarci. Le azzurre tenteranno elementi di elevata difficoltà. Incrociamo le dita!

17.16 L’Italia ora si trasferisce alla trave, Russia al volteggio, Steingruber alle parallele, Ponor si risparmia anche qui.

17.15 Italia con 2.5 punti di vantaggio sulla Russia ma la gara è ancora molto lunga e insidiosa. Per il momento le azzurre non hanno sbagliato nulla e stanno viaggiando verso la Finale delle Olimpiadi.

17.14 Spiridonova si ferma a 12.033. La Russia, a metà gara, è in affanno: 83.139 con le cadute di Mustafina e Spiridonova.

17.12 L’Italia ha totalizzato un buon 42.266 alle parallele e a metà gara è al comando con 85.632 punti. Le azzurre stanno viaggiando benissimo, ora si rischierà tanto tra trave e corpo libero.

17.11 Da favolaaaaaaaa! Fasana ottiene il miglior punteggio dell’Italia alle parallele! 14.200 (5.9). Rotazione eccellente alle parallele. Cade anche Spiridonova al quadrato! La Russia è in affanno!

17.10 Russia in grande affanno! Tutkhalyan 13.875, Melnikova 13.200, Mustafina si ferma a 14.066. A metà gare le ragazze dei Rodionenko stanno faticando. Vedremo se tra volteggio e parallele riusciranno a riscattarsi.

17.08 Brava anche Erika che esce con un doppio teso. A metà gara l’Italia non ha commesso errori. Ottimo inizio delle azzurre nel turno di qualificazione delle Olimpiadi 2016.

17.07 Andiamoooooooooo! Carlotta sfonda il muro dei 14 punti: 14.033 (5.6) premiata l’esecuzione della siciliana. L’Italia è sulla media dei 14 punti alle parallele ma vediamo se Erika riuscirà a fare meglio del 13.866 di Ferrari per scartare il punteggio della capitana.

17.07 C’è Mustafina al corpo libero, deve riscattare la caduta alla trave.

17.05 Stalder, giro, Stalder mezzo giro, Jaeger a gambe aperte, cambio alla verticale e uscita in Tsukahara raccolto stoppato! Grande difesa di Carlotta che esegue un’ottima prova sugli staggi. Ora manca Fasana ma comunque avremo tre punteggi puliti, senza errori. Usciamo dal nostro incubo.

17.05 Vanessa si ferma a 13.866 (5.8). Ci si poteva aspettare un decimo in più. Ora Ferlito.

17.04 Ponor si è smentita! Aveva detto che avrebbe disputato l’all-around e invece non sale sul volteggio.

17.03 Passaggi in cubitale, Jaeger, diretto Jaeger a gambe aperte, Tarzan, passaggio allo staggio alto per una capovolta alla verticale e un’uscita in Tsukahara! Pulitissima anche Vanessa! L’Italia sta volando nella qualifica alle Olimpiadi!

17.01 Steingruber sta facendo una gara da urlo! 15.600 sul primo salto al volteggio, 15.266 la media al volteggio che le varrà la finale in questo attrezzo dopo quella ipoteca al corpo libero.

17.01 Ora Vanessa Ferrari sale sugli staggi!

17.00 Martina ottiene 14.033, è ottimo considerando che partiva da 5.9 rispetto al suo abituale 6.2: si è preferito andare sul sicuro, si azzarderà eventualmente in Finale.

16.59 Tkhatechev gambe unite, Stalder, Tkatchev gambe aperte, buonissimi passaggi tra gli staggi. Uscita in Tsukahara: esercizio pulitissimo di Martina! Ottima partenza per l’Italia alle parallele! Sarà da stimolo anche per le compagne.

16.58 Parte Martina Rizzelli!

16.56 Le azzurre si stanno riscaldando agli staggi. Ultimi istanti di preparazione… Momento cruciale per la nostra avventura alle Olimpiadi.

16.54 La rotazione al volteggio è andata come speravamo, in linea con i punteggi che possono uscire nelle suddivisioni iniziali. Bene il doppio 14.533 di Ferrari e Rizzelli, positivo il 14.300 di Ferlito al suo primo dty in gara.

16.53 E’ il nostro attrezzo peggiore, quello più ostico. Qui davvero dovremo difenderci, appoggiandoci alla specialista Martina Rizzelli. Denti stretti per Ferlito, Ferrari e Fasana hanno due buoni esercizi.

16.52 Rizzelli, Ferrari, Ferlito, Fasana. Questo l’ordine di rotazione dell’Italia alle parallele asimmetriche.

16.50 Ora le azzurre si trasferiscono alle ostiche parallele. La Russia proverà a riscattarsi al corpo libero. Ponor e Steingruber saranno impegnate al volteggio, la svizzera punta alla Finale.

16.48 Per Spiridonova 14.266. L’Italia chiude la prima rotazione con 43.366, davanti alla Russia inchiodata a 41.998 dopo una rotazione deludente alla trave.

16.45 Esagerata Steingruber! La svizzera vola a 14.666 (6.2) al corpo libero. Punteggione che varrà la finale.

16.45 Mustafina si ferma a 13.033. Deve metterci una pezza la Spiridonova.

16.42 Piccolo sbilanciamento sulla doppia piroette, bene il costale. Onodi di qualità e poi cadeeeeeee! Sulla ribaltata senza mani! Clamoroso Aliya! Mustafina out dalla finale dei 10cm e questa caduta complica comunque tutto il lavoro in ottica all-around e anche per la Russia che deve già scontare il 13.266 della Melnikova poi recuperato dal 14.466 di Tutkhalyan.

16.41 Ora è il turno di Aliya Mustafina alla trave. L’Italia invece ha già ultimato la propria rapida rotazione e può riposare in attesa del trasferimento alle parallele.

16.40 Questa è una suddivisione da sballo. Si è già esibita Catalina Ponor al corpo libero, Campionessa Olimpica 2004 proprio al quadrato. 14.200 (5.9) per lei che vuole una medaglia a 29 anni. La portabandiera della rumena girerà spalla a spalla con Giulia Steingruber.

16.38 L’Italia chiude la sua rotazione al volteggio con 43.366. Possiamo ritenerci soddisfatte con i tre dty. Si poteva prendere qualche decimo in più ma per entrare in finale e incominciare bene le Olimpiadi va benissimo così.

16.37 Ferlito prende 14.300. Bene per essere stata la prima volta. L’Italia può scartare il 14.166 di Meneghini.

16.36 L’ha messo! Piccolo passettino in avanti, c’è da migliorarsi ma ha osato. Gambe flesse nel finale, piede fuori dalle linee di riferimento. Non lo aveva mai portato in gara. Vedremo se riusciremo a scartare il 14.166 di Meneghini.

16.36 Arriva lo stesso punteggio per Rizzelli: 14.533, come Ferrari. Ora la chiusura di Ferlito: dty per la prima volta in gara.

16.35 Stoppa bene anche Martina, sempre con il dty. Un po’ inginocchiata in atterraggio ma dovrebbe essere ben premiata.

16.34 Benissimooooooo! 14.533 di Vanessa, ora Rizzelli!

16.34 Ottimo doppio avvitamento di Vanessa leggermente scomposta nel finale ma spedisce subito in quota l’Italia!

16.33 Meneghini 14.166 passa il testimone a Ferrari.

16.32 Passo in avanti sul suo avvitamento e mezzo. E’ un esercizio di copertura, puntiamo tutto sugli altri dty.

16.32 Inizia Elisa Meneghini. E’ lei ad aprire l’Olimpiade dell’Italia!

16.31 Prosegue il riscaldamento. Carlotta ha provato il dty.

16.29 Le azzurre iniziano il riscaldamento al volteggio! Sulla carta dovremo avere a disposizione tre doppi avvitamenti con Ferrari, Rizzelli e la novità Ferlito. Uno e mezzo per Meneghini, dovremo fare a meno di Fasana a causa di problemi al gomito.

16.27 L’Italia entra alla Rio Olympic Arena! Ecco le nostre guerriere per la battaglia! Ora ci saranno dei minuti di riscaldamento all’attrezzo.

16.25 Le azzurre rischieranno il tutto per tutto: obiettivo la Finale ma si cercherà di puntare a un podio clamoroso. Ferrari vuole l’atto conclusivo a trave e corpo libero, Fasana punta al quadrato, Ferlito parte bene per i 10cm.

16.22 Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Erika Fasana, Elisa Meneghini, Martina Rizzelli. Questo è il quintetto dell’Italia per questo turno di qualificazione.

16.20 Tra dieci minuti scenderà in pedana l’Italia! Le azzurre puntano alla Finale, partendo al volteggio. Gireremo con la Russia di Aliya Mustafina.

16.20 Nell’all-around comandano le cinesi con Wang (57.599) davanti a Shang (56.532) che ha pagato un errore al servizio. La capitana della Cina è stata agguantata anche dalla belga Nina Derwael (56.532).

16.18 La Cina conclude la sua gara con 175.279. Una gara eccellente per alcuni tratti ma con poca continuità. Le asiatiche hanno puntato a qualificarsi con tranquillità, in finale sarà ben altra musica. Il Belgio è più indietro con 167.838.

16.18 Tan 14.600 alle parallele. Fan e Shang in Finale di Specialità.

16.14 Fan Yilin fa leggermente peggio di Shang nonostante una nota di partenza addirittura di 6.9 (due decimi in meno rispetto all’annunciato 7.1). 15.266 per la Campionessa del Mondo che ora deve sperare che Tan faccia peggio per qualificarsi alla Finale di Specialità.

16.12 Ci avviamo verso la chiusura della prima suddivisione. L’inizio della seconda è previsto per le 16.30 ma vediamo dei tempi davvero stringenti. Probabile uno spostamento di qualche minuto in avanti.

16.10 Gran punteggio di Shang: 15.300 (6.7 le difficoltà). Ora Fan Yilin, la Campionessa del Mondo.

16.08 Meravigliosa Shang, grande uscita in Tsukahara. Stupenda, da Finale e da medaglia. Le farà compagnia Fan?

16.07 Wang si ferma a 13.900 sugli staggi. Ora la Shang, lei è in grado di sverniciare l’attrezzo.

16.05 Lacrime per Larrissa! Puntava tutto su questo attrezzo. Non riesce a smettere di piangere. Grande dispiacere per l’australiana che si rammarica per la sua caduta finale. Questa era poi la sua ultima Olimpiade.

16.03 Caduta di Larrissa Miller sull’ultima diagonale! L’australiana aveva confezionato un ottimo esercizio che sarebbe potuto valere la Finale.

15.57 Attenzione a Tutya Yilmaz! La turca stampa 14.500 (6.3) alla trave. Sulla carta è un punteggio da finale. Una notizia che certamente non farà piacere alle azzurre che lotteranno per un posto tra le magnifiche otto sui 10cm.

15.54 Intanto la Rio Olympic Arena si sta riempiendo. Alle 16.30 toccherà all’Italia scenderà in pedana! Le azzurre vogliono la Finale a Squadre a tutti i costi. Inizieremo al volteggio!

15.50 Wang, Shang, Fan, Tan. Questo il micidiale quartetto della Cina agli staggi. Attenzione a Fan Yilin, Campionessa del Mondo di Specialità. Shang deve riscattare il pessimo volteggio, Wang al momento è la migliore all-arounder asiatica. Il Belgio invece chiuderà al volteggio. Diamo un occhio anche al corpo libero di Larrissa Miller.

15.48 Dopo tre rotazioni la Cina ha totalizzato 130.133 punti ed è pronto per spostarsi alle amate parallele. Troppo indietro il Belgio 125.805.

15.45 Errore di Shang sul semplice avvitamento al volteggio! Solo 12.766, davvero troppo poco. Con un macigno del genere è difficile puntare a qualcosa di importante nell’all-around. Intanto il Belgio non sta particolarmente brillando al corpo libero, non possono rappresentare un ostacolo per le ambizioni dell’Italia.

15.42 Dty anche per Tan: 14.766. I doppi avvitamenti stanno venendo premiati, speriamo che anche l’Italia tra un’oretta riesca a trovare soddisfazione.

15.41 Wang 14.949 di media alla tavola, è terza alle spalle di Chusovitina e Hong. Anche per lei, però, la Finale sembra alla portata di mano.

15.40 Intanto Chusovitina non si è fermata solo al volteggio dove intravede la finale. L’uzbeka sta cercando l’impossibile anche alla trave: sembra difficile farsi strada, ha commesso anche delle imprecisioni.

15.38 Molto bene la prima prova (14.933, 6.0). Ora il secondo salto.

15.37 Mao 14.816 col doppio avvitamento. Ora Wang che ha i due salti: punta alla Finale e ne ha tutte le possibilità.

15.35 Mao, Wang, Tan, Shang. Questo il quartetto cinese alla tavola. Al quadrato si è appena esibita Waem, ora tocca a Derwael.

15.31 Terza rotazione. La Cina andrà al volteggio, il Belgio al corpo libero. Vedremo come si comporteranno le asiatiche che dovrebbero alzare un po’ il loro livello di rendimento.

15.30 Cina al comando con 85.598 davanti al Belgio con 84.806. Per il momento le asiatiche sono in linea di galleggiamento, ci si poteva aspettare di più.

15.29 La classifica a metà gara

15.28 Shang si ferma a 14.100 (6.3). Ci sembrava potesse meritare di più, è stata punita dalla giuria.

15.26 Che acrobatica! Triplo avvitamento e carpiato avanti la diagonale di lusso eseguita da Shang che mostra grandi progressi. Ottimo esercizio della capitana della Cina che aveva davvero bisogno di un punteggio di rilievo.

15.24 Mai 11.700. Serve un gran punteggio della Shang: la Cina sta faticando a sorprese. La prima suddivisione si conferma davvero ostica.

15.22 Superlativa Hong! 15.600 sul secondo salto, media di 15.683. Primo posto temporaneo al volteggio, attenderà la risposta di Maria Paseka e Simone Biles, le due contendenti principali per la medaglia d’oro.

15.21 Wang viene premiata per il suo corpo: 14.666 (6.3). La cinese non dovrebbe avere problemi per volare in Finale: sarà anche lei una contendente per le medaglie. La connazionale Mao è però caduta!

15.20 Super Hong! 15.766 il primo salto. Salto teso con un avvitamento e mezzo la seconda prova. Benissimo il Cheng della nordcoreana che probabilmente rischierà il tutto per tutto in Finale.

15.19 Tocca a Hong Un Jong! Amanar nel primo salto, quindi niente triplo avvitamento per lei. Stoppato perfettamente dalla Campionessa Olimpica 2008.

15.18 Zitta zitta Larissa Miller realizza 14.533 alle parallele.

15.16 Wang doppio salto raccolto con due avvitamenti, triplo avvitamento e salto avanti perfettamente eseguito. Grande avvio della cinese nelle prime due diagonali. Era una delle favorite per accedere alla Finale e non dovrebbe deludere le aspettative.

15.14 Sono basse le difficoltà portate in gara da Fan (5.3) e così non va oltre un basso 13.500. Serve una grande prova di Wang, mentre 13.966 per Derwael alla trave.

15.11 Derwael chiude una buona prova alla trave. C’è Fan al corpo libero.

15.08 Nella seconda rotazione la Cina vola al corpo libero dove può ben figurare. Shang e compagne stanno gareggiando al buio, senza punti di riferimento in termini di punteggio: non è una situazione facile, la potrebbero pagare quando gareggeranno le altre squadre. Occhi puntati sul volteggio di Hong: la nordcoreana proverà il triplo avvitamento? La Campionessa Olimpica 2008 è la favorita per il titolo. Il Belgio sarà invece impegnato alla trave: potrebbe arrivare una sorpresa.

15.06 Conclusa la prima rotazione con la classifica di squadra che vi abbiamo appena riportato. La grande notizia è ovviamente la prova dell’eterna Chusovitina che con 14.999 al volteggio può puntare all’ennesima finale di una carriera infinita.

15.05 Al termine della prima rotazione la Cina è al comando con 43.332, solo tre decimi meglio del Belgio che ha sfruttato al meglio le parallele di Derwaell. Le asiatiche hanno pescato il 14.8 di Fan.

15.04 Bene anche Waem con 14.133 alle parallele. Hong Un Jong chiude la prima rotazione al corpo libero. La nordcoreana sta scaldando la gamba perché tra pochi minuti sarà impegnata al volteggio dove è Campionessa Olimpica 2008 e Campionessa del Mondo 2014. Super favorita per il titolo, eseguirà l’annunciato triplo avvitamento che ha esibito in allenamento?

15.01 Ci pensa Fan Yilin! 14.866 (6.4) per la cinese che risolleva tutta la squadra e ipoteca la Finale di Specialità a cui certamente non potrà partecipare Wang.

15.00 Shang 14.366 (6.2) alla trave. Si poteva aspettare qualcosa in più dalla capitana sui 10cm. Cina per il momento che deve ancora carburare.

14.59 Missilata di Deriks! Esercizio eseguito benissimo alle parallele, la belga viene premiata con un notevole 15.133 (6.6), un punteggio da finale ma dovrà aspettare a lungo.

14.59 La media di Oksana Chusovitina alla tavola è di 14.999. Può ambire alla finale! Vedremo come si svilupperà la giornata.

14.58 Oksana non ha azzardato il Produnova, esegue un bellissimo secondo salto. E’ la scelta corretta! Ottima esecuzione, con piccolo passetto laterale.

14.57 Fa il suo debutto anche Sanne Dericks, la ginnasta più giovane delle Olimpiadi con i suoi 15 anni: 13.533.

14.55 Eccellente 15.166 (6.2) sul primo salto per Oksana. Ora la seconda prova ma l’uzbeka è a un passo dalla Finale: sarebbe clamoroso.

14.53 Hermans 13.775. Ora il movimento di Oksana Chusovitina! Tutti con la nonna dell’artistica, mamma 41enne alla settima Olimpiade della carriera.

14.52 La Wang paga a cara prezzo quello squilibrio: solo 14.100 (6.2). Probabilmente tropo poco per la Finale ma staremo a vedere. Intanto passa il testimone alla capitana Shang Chunsong, tra le outsider per le medaglie nell’all-around.

14.50 Per il Belgio c’è Rune Hermans sugli staggi mentre attendiamo il punteggio della Wang. La Cina veste un body rosso con stelle argentate ma qualcosa è cambiato in termini di comunicazione. Sembrano più spigliate, meno robot e molto più addentro al circuito. Negli ultimi mesi hanno anche studiato l’inglese.

14.48 Incantevole esercizio di Wang che mostra grande eleganza sui 10cm anche se si è vistosamente sbilanciamento sul salto dietro. Per il resto precisione estrema di questa piccola cinese che alla vigilia era una pretendente alla Finale di Specialità. La Cina potrebbe pagare la prima suddivisione per i naturali punteggi più bassi.

14.46 Ricordiamo la formula di gare. Ogni squadra schiera 4 ginnaste su ogni singolo attrezzo, solo i 3 migliori punteggi verranno considerati ai fini della classifica.

14.46 Wang, Shang, Fan. Questo l’ordine della Cina che non dovrebbe schierare la quarta ginnasta, almeno stando alla starting list. Questo potrebbe essere un rischio.

14.45 Via ai consueti minuti di riscaldamento agli attrezzi.

14.44 La prima rotazione della prima suddivisione si preannuncia subito spettacolare. La Cina inizia alla trave dove può piazzare degli esercizi da urlo. L’eterna Oksana Chusovitina sarà al volteggio, pronta per la sua settima partecipazione alle Olimpiadi. Nuovo record per la 41enne che eseguirà il Produnova. Il Belgio sarà invece agli staggi.

14.43 Intanto le ginnaste stanno per entrare alla Rio Olympic Arena per presentarsi alla giuria.

14.41 L’Italia è reduce dal settimo posto di Londra 2012. Gli USA difendono il titolo e sono Campionesse del Mondo in carica. Ricordiamo l’assenza della Romania.

14.40 Gli USA hanno già l’oro al collo. Russia, Gran Bretagna e Cina sono sulla carte le pretendenti per le altre medaglie della prova a squadre. L’Italia si gioca l’accesso alla Finale con Germania, Canada, Giappone, Brasile. Belgio, Olanda e Francia sembrano più indietro.

14.37 L’Italia scenderà in pedana alle 16.30, nella seconda suddivisione girando con la Russia. Alle 14.45 l’apertura è affidata alla Cina e al Belgio. Alle 19.30 la terza suddivisione con Brasile, Germania e Gran Bretagna. Alle 22.30 lo spettacolo degli USA che si porteranno dietro l’Olanda. Alla 01.30 spazio a Canada, Giappone e Francia.

14.35 Cinque suddivisioni di gara, 98 ginnaste in pedana. Si inizia alle 14.45, si finisce alle 03.00 di notte (orari italiani). Le migliori 8 squadre si qualificano alla Finale del team event. Le migliori 24 ginnaste accedono alla Finale All-Around. Le migliori 8 atlete su ogni attrezzo parteciperanno alle Finali di Specialità. Ricordiamo che vige sempre la regola dei passaporti.

14.30 Buongiorno amici della ginnastica! Inizia la lunga giornata dedicata al turno di qualificazione di ginnastica artistica femminile alle Olimpiadi 2016.

Lascia un commento

Top