LIVE – Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 in DIRETTA – Finali di Specialità: errore della Biles, Wevers d’oro alla trave! Petrounias trionfa agli anelli, volteggio ai limiti dell’umano

Simone-Biles-Mondiali-Glasgow.jpg

Alle 19.00 (ora italiana) inizieranno le Finali di Specialità alle Olimpiadi di Rio 2016. La seconda giornata metterà in palio 3 titoli: anelli e volteggio per gli uomini; trave per le donne.

Simone Biles superfavorita sui 10cm, cerca il suo quarto oro ai Giochi Olimpici: deve solo stare attenta a eventuali cadute (mai messo piede a terra in quattro anni). Lauren Hernandez candidata all’argento in un gara pazzo dove l’eterna Catalina Ponor potrà dire la sua, Flavia Saraiva con il terzo punteggio d’ingresso, Sanne Wevers sogna a occhi aperti come la cinese Fan Yilin, Boyer e Onyshko sperano in probabili errori altrui.

Agli anelli attesa una battaglia campale tra Arthur Zanetti Campione Olimpico e idolo di casa, Eleftherios Petrounias Campione del Mondo e favorito della viglia, i cinesi Liu e You, occhio ad Abliazin. Assente Ait Said per infortunio e Van Gelder per la sbronza punita severamente dal Comitato Olimpico olandese.

OASport vi offrirà la DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità di ginnastica artistica alle Olimpiadi di Rio 2016: cronaca, punteggi, classifiche in tempo reale. Buon divertimento a tutti.

CLICCA IL TASTO F5 O FAI REFRESH PER RICEVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

 

21.23 Grazie per averci seguito. A breve cronaca e approfondimenti. Domani tutti con Vanessa Ferrari: ore 19.45 per una medaglia al corpo libero.

21.23 Sanne Wevers è Campionessa Olimpica con 15.466, argento a Lauren Hernandez con 15.333, bronzo a Simone Biles (14.733).

21.23 Solo 14.533 per Saraiva, quinto posto. Il pubblico fischia.

21.21 Infinita attesa per il punteggio della Saraiva! La giuria discute

21.17 Grande ovazione per Flavinha, può battere Simone Biles. L’effetto pubblico farà la differenza. Vedremo se farà meglio di 14.733. Di certo Sanne Wevers è la nuova Campionessa Olimpica.

21.16 Gravissimo squilibrio di Flavia sul serie acrobatica dietro! Addio medaglia d’oro. Può puntare al podio ma sarà difficile.

21.15 Marine Boyer si ferma a 14.600, dietro alla Biles. Ora Flavia Saraiva, l’ultima a salire sull’attrezzo. Tutto il pubblico per lei! Per l’oro serve superare il 15.466 della Wevers, già certa dell’argento. Respinto il ricorso della Hernandez ferma a 15.333.

21.10 La Hernandez è dietro! 15.333. Incredibile! Sanne Wevers è in testa! Mancano solo la francese Boyer e la brasiliana Saraiva. Solo Flavinha può togliere all’olandese un clamoroso oro.

21.08 Neanche uno squilibrio per una strepitosa Lauren Hernandez che non sbaglia davvero nulla. Grandi salti perfettamente tenuti e stoppati, uscita in doppio carpio ben eseguito. Perfetta! Può prendersi l’oro!

21.07 Ora il turno della Hernandez che è diventata la favorita per il successo. Seconda in qualifica.

21.05 Solo 14.000 per Catalina, quarta in classifica. Rimane al comando Sanne Wevers con un allucinante 15.466, sempre seconda la Biles nonostante la caduta.

21.03 Ponor commette un’imprecisione sull’Onodi, poi vistoso squilibrio. Potrebbe rimanere alle spalle della Biles. Visibilmente insoddisfatta. Doveva salvare l’intera Romania e invece…

21.03 Ora ci prova Catalina Ponor, 28 anni, Campionessa Olimpica ad Atene 2004. Cerca la medaglia per la sua Romania, per evitare uno storico 0.

21.02 Vertiginosooooooo! 15.466 per Sane Wevers (6.6). La medaglia è a portata di mano, per l’oro dovrà fare i conti con la Hernandez.

21.01 Vogliono fare rimanere davanti la Biles? A pensare male….

20.59 Wevers ha eseguito un esercizio meraviglioso, perfetta esecuzione per l’olandese. Lunghissima attesa però per il punteggio….

20.57 Per le cinque ginnaste che rimangono c’è un’occasione d’oro! Nessuno si aspettava l’errore della Biles.

20.56 Simone Biles 14.733. E’ comunque in testa. Difficilmente però potrà valere l’oro. Naturalmente senza quell’errore avrebbe preso un 15.800, il suo punteggio di routine. Ora tocca alla Wevers, argento agli ultimi Mondiali.

20.53 Letale salto avanti. In atterraggio le è scivolato il piede destro, si è sbilanciata e per rimanere sull’attrezzo è stata costretta a appoggiare le mani. Addio sogni d’oro.

20.52 Ha messo le mani sull’attrezzooooo! Equivale a una caduta! Simone Biles ha sbagliato nel momento più importante della carriera! Tsukahara raccolto in uscita. L’esercizio era stato perfetto fino a quel momento ma poi….

20.50 Ora tutti fermi! Simone Biles è pronta per salire sull’attrezzo. La Campionessa del Mondo in questa specialità cerca il quarto oro a queste Olimpiadi.

20.48 Caduta sul salto dietro con avvitamento. Addio sogni di gloria per la Onyshko. La finale alla trave si conferma una lotteria. Si ferma a 13.400.

20.46 Buon 14.500 per la Fan ma ci si aspettava molto di più da lei, soprattutto per quanto visto nel turno di qualificazione. Ora è il turno di Isabela Onyshko, altra outsider.

20.44 Inizia la finale alla trave. Apre la cinese Fan Yilin. Simone Biles favorita, Lauren Hernandez da podio come Catalina Ponor e Flavia Saraiva.

20.25 Tra qualche minuto andrà in scena la Finale alla trave che chiuderà questa giornata. Simone Biles superfavorita. Prima però la premiazione per il volteggio.

20.20 Il nordcoreano Ri Se Gwang si conferma Campione Olimpico con 15.691. Il Campione del Mondo 2014 e 2015 non delude le aspettative e batte il russo Denis Abliazin. Bronzo per il giapponese Kenzo Shirai (15.449) che ha la meglio sul rumeno Marian Dragulescu, stesso punteggio ma il miglior salto ha avuto un punteggio inferiore.

20.20 Abliazin medaglia d’argento con 15.516.

20.19 Passi indietro in atterraggio. Niente possibilità d’oro però per l’argento ce la può fare…

20.18 Attenzione! 15.600 per Abliazin! Può prendere la medaglia dopo il bronzo agli anelli.

20.16 Verniaiev va in quinta posizione con 15.316. Manca Abliazin per chiudere questa finale.

20.14 Verniaiev stoppa perfettamente il doppio avanti con un avvitamento: 15.400. Gli serve un secondo salto da 15.600 per puntare al podio.

20.10 Al comando! Ri Se Gwang va al comando con 15.691. Alle sue spalle Shirai (15.499) e Dragulescu (15.499). Ora il cileno Gonzalez, è un outsider.

20.09 Spettacolareeeeeeeeeeeeeeeeee! Ri Se Gwang ha stoppato un salto ai limiti dell’umano, è in odore di medaglia d’oro.

20.08 Ri ottiene 15.616 sul primo salto! Può puntare al primo posto!

20.07 Ora il Campione del Mondo. Ri Se Gwang esegue il Dragulescu in posizione carpiata.

20.06 Dragulescu 15.499! Come Shirai! Ma il giapponese ha ottenuto un punteggio più alto sul miglior salto (15.833 contro 15.266).

20.05 Teso con doppio e mezzo perfettamente eseguito da Dragulescu. Potrebbe scalare la classifica.

20.04 Dragulescu esegue l’elemento che porta il suo nome. Vistoso passo all’indietro in uscita, 15.266 per il rumeno.

20.03 Ora vediamo se l’eterno Dragulescu riuscirà a realizzare l’ennesima magia della sua carriera.

20.03 Shirai vola al comando! 15.499 di media, 15.833 stellare sul triplo avvitamento e mezzo.

20.02 Intanto per Ravidilov media di 15.033, 14.933 sul triplo salto avanti iniziale.

20.00 E’ una finale spaziale! Triplo avvitamento e mezzo di Kenzo Shirai! Anche questa è una novità per il codice dei punteggi. La Bibbia si arricchisce di un Radivilov e di uno Shirai.

19.58 Riconosciuto l’elemento ma detrazione per la caduta. E’ stato ravvisato che i piede hanno toccato il tappeto prima dei glutei e quindi non 0. Attendiamo i punteggi.

19.56 Radivilov prova il triplo salto avanti! Appoggia i glutei a terra ma è stato spaziale!

19.54 Tsukahara teso con triplo avvitamento per il giovane russo. Bravissimo! 15.400 e media di 15.316.

19.52 Nagornyy inizia la finale al volteggio. Ribaltata doppio mezzo giro, lungo passo indietro che potrebbe costargli. 15.283 il punteggio.

19.44 La Finale alla trave inizierà invece alle 20.45. Simone Biles super favorita.

19.40 Tra poco inizierà la finale al volteggio maschile.

 

Gli anelli incoronano il primo tedoforo di Olimpia! Eleftherios Petrounias, che lo scorso 21 aprile aveva preso il sacro fuoco direttamente dalle sacerdotesse, è il nuovo Campione Olimpico a Rio 2016.

Il greco Campione del Mondo in carica ha letteralmente dominato la gara più attesa di tutte per quanto riguarda la ginnastica artistica. Il suo meraviglioso esercizio, in cui spiccano delle prove di forza di assoluto valore e un’uscita perfettamente stoppata, viene premiato con un vertiginoso 16.000 (6.2 la nota di partenza, incredibile 9.2 per l’esecuzione).

Nessuna atleta in circolazione può superare un punteggio del genere e il 25enne può festeggiare, dedicando questo meritatissimo oro all’amato papà scomparso lo scorso autunno, proprio come aveva fatto in occasione della rassegna iridata.

Petrounias, abbracciato a fine gara addirittura dal Presidente del CIO, firma la leggendaria accoppiata Mondiale-Olimpiadi nel giro di 10 mesi, solo come i più grandi della storia della Polvere di Magnesio. Il titolo torna così in Grecia dopo 12 anni: l’ultima volta ad Atene 2004 quando si impone immeritatamente il carneade Dimosthenis Tambakos che rubò il titolo a Jovtchev nella gara del bronzo di Yuri Chechi.

Il pubblico brasiliano aspettava Arthur Nabarrete Zanetti e il Campione Olimpico di Londra 2012 non ha deluso. Salito sull’attrezzo per ultimo, l’idolo della torcida ha eseguito un buon eseguito mettendosi al collo la medaglia d’argento (15.766): un’ovazione per l’idolo del popolo di casa che festeggia la prima medaglia nella ginnastica artistica a Rio 2016.

Medaglia di bronzo per il russo Denis Abliazin (15.700) che approfitta al meglio delle prove imprecise dei cinesi Liu (15.600, quarto) e You (15.400, sesto). Quinto posto per l’ucraino Igor Radivilov (15.466), chiudono la classifica il francese Denny Pinheiro Rodrigues (15.233, ripescato per l’espulsione di Yuri Van Gelder beccato in stato d’ebrezza dal comitato olimpico olandese) e il belga Dennis Goosens (14.933, subentrato all’infortunato francese Samir Ait Said che si è rotto tibia e perone).

 

19.28 Petrounias Campione Olimpico con 16.000, argento a Zanetti con 15.766, bronzo al russo Abliazin con 15.700.

19.27 Argento per Zanetti! 15.766 per il brasiliano, la torcida è esplosa!

19.25 Sulla penultima croce il pubblico si scalda. Stappa l’uscita e può puntare alla medaglia!

19.24 Ora tutto il pubblico è con Arthur Zanetti! Il Campione Olimpico deve fare meglio del 15.600 di Liu per prendersi la medaglia di bronzo.

19.24 Radivilov è solo quarto: 15.466, meritava nettamente di più. L’ucraino ha sfoderato la prestazione di gara.

19.21 Rodrigues 15.233, penultimo posto. Ora Radivilov che avrà poco da dire, poi la chiusura della Finale con Zanetti.

19.18 Liu paga le sue incertezze e con 15.600 scivola al terzo posto. Ora il francese Rodrigues, presente alla Finale solo per l’esclusione di Van Gelder, pizzicato ubriaco dal suo comitato olimpico dopo il turno di qualificazione.

19.16 Indecisione grave sull’ultima verticale e passo indietro in uscita! Liu ha fatto tremare Petrounias fino a 10 secondi dal termine, poi due sbavature determinanti.

19.15 Ci prova Liu, l’unico che può battere Petrounias.

19.14 Bravissimo Abliazin! 15.700, deve aspettare Liu e Zanetti per capire se potrà bastare per salire sul podio.

19.11 Solo 14.933 per Goosens, ora Abliazin prova a far saltare il banco e a inserirsi nel discorso medaglie.

19.08 Superlativo! Petrounias ottiene un esagerato 16.000: punteggio incredibile e assolutamente meritato. 6.8 come nota di partenza, 9.2 di esecuzione. L’oro è già al collo del greco che attende comunque le performance di Liu, Zanetti e Abliazin. Ora il turno del belga Goosens, non ha velleità di medaglia.

19.06 Prove di forza meravigliose per il greco, che tiene le posizioni in maniera perfetta. Le sue croci sono incantevoli. Uscita perfetta. Ipoteca la medaglia e probabilmente anche qualcosa in più.

19.05 Ora è il turno di Eleftherios Petriounias, Campione del Mondo si specialità.

19.04 Il cinese si ferma a 15.400, poco considerando il 7.0 della nota di partenza. In qualifica si era spinto fino a 15.800.

19.02 Sale You sull’attrezzo, subito uno dei favoriti che però commette una piccola incertezza sulla salita in verticale e poi sbaglia l’uscita. La medaglia si allontana per il cinese.

18.59 Sarà uno spettacolo inaudito sull’attrezzo di forza. Petrounias favorito ma il Brasile spingerà in massa Arthur Nabarrete Zanetti, Campione Olimpico in carica. I cinesi Liu e You sono gli altri due colossi della gara insieme al russo Abliazin. Ci attendiamo un livello mostruoso, può davvero succedere di tutto.

18.55 Alle 19.00 inizierà la seconda giornata delle Finali di Specialità di ginnastica artistica. Si incomincerà con gli anelli.

Lascia un commento

Top