LIVE – Atletica, Olimpiadi Rio 2016 in DIRETTA – Record del Mondo di Ayana Almaz! 10000m da sballo. Doppietta cinese nella 20km

Vivian_Cheruiyot_2010_Memorial_Van_Damme.jpg

La Regina delle Olimpiadi inizia la sua avventura a Rio 2016. Oggi incominciano le gare di atletica leggera, considerata lo sport principe dei Giochi Olimpici.

Prima giornata intensa con tante qualificazioni e subito in palio i titoli dei 10000 metri e della 20km di marcia. In campo anche l’Italia con Veronica Inglese sulla distanza più lunga in pista, Matteo Giupponi in strada in quella che sarebbe potuta essere la grande gara di Alex Schwazer.

OASport ti offrirà la DIRETTA LIVE della prima giornata dell’atletica leggera alle Olimpiadi 2016. La cronaca e i risultati minuto per minuto per non perdersi davvero nulla dal Maracanà. Si inizia alle 14.30 ora italiana con la sessione pomeridiana, poi nella notte italiana le altre gare.

CLICCA IL TASTO F5 O FAI REFRESH PER AGGIORNARE LA PAGINA

 

21.05 Alla 01.30 inizierà la sessione serale. Buon proseguimento di serata.

20.50 Zhen Wang è il nuovo Campione Olimpico della 20km di marcia. Sul tracciato di Rio de Janeiro il cinese ha piazzato l’attacco decisivo al 17esimo chilometro quando ha forzato il ritmo per staccare il connazionale Zelin Cai al termine di una gara estremamente tattica e giocata su una scrematura graduale del gruppo.

Wang ha preso in poco tempo quattro secondi di margine su Cai e i due sono giunti al traguardo nell’ordine, con i tempi rispettivamente di 1h19:14 e 1h19:26.

Questo è un grande trionfo del nostro Sandro Damilano, da anni coach della marcia cinese che ha nuovamente messo il naso davanti a tutti. Il titolo a cinque cerchi rimane nel Paese asiatico dopo il trionfo di Chen Ding a Londra 2012.

Inattesa medaglia di bronzo per l’australiano Dane Bird-Smith (1h19:37, personale) che nell’ultimo giro ha staccato definitivamente il brasiliano Caio Bonfim (1h19:42) e il tedesco Christopher Linke (1h20:00).

Eccezionale ottavo posto di Matteo Giupponi che marcia sul personale di 1h20:27. Prestazione superlativa dell’azzurro, in rimonta e in grande progressione nella seconda parte di gara. L’Italia dell’atletica leggera conquista così il primo punto della spedizione olimpica. Delude lo spagnolo Miguel Angel Lopez, Campione del Mondo in carica ma oggi solo 11esimo (1h20:58).

20.43 Forcing di Wang Zhen! Il cinese ha quattro secondi di vantaggio sul connazionale Zelin Cai! Mancano due chilometri al traguardo. Per il bronzo lotta tra l’australiano Dane Bird-Smith, il brasiliano Caio Bonfim e il tedesco Christopher Linke.

20.30 Ai 14km il cinese Zelin Cai ha preso il comando delle operazioni e precede di un paio di secondi un gruppo composto da 11 atleti. Matteo Giupponi paga quattro secondi di distacco dal gruppo. Gara estremamente tecnica.

19.59 Non cambia nulla in testa alla gara. Sempre Bonsworth che fa il tirmo e ha preso cinque secondi di margine su tutto il gruppo, composto da una ventina di unità. 28:14 il tempo dopo 8km.

19.46 Transito ai 4km di marcia, ultimato il secondo giro. Gruppo unico che transita in 16:15, ritmo blando sostenuto dal britannico Bonsworth. Giupponi è 14esimo, insieme agli altri.

18.30 Alle 19.30 inizierà al 20km di marcia maschile. L’Italia in strada con Matteo Giupponi, nessuna possibilità di podio.

16.48 Ora è in corso solo la qualificazione del lancio del disco. In pista invece i turni preliminari dei 100m femminili senza alcuna big in campo.

16.46 Veronica Inglese ha chiuso al 30esimo posto in 32:11.67, tempo molto alto.

16.43 Medaglia d’argento per la kenyota Vivian Cheruiyot (29:32.53) un solo secondo sopra il precedente Record del Mondo, bronzo per l’altra etiope Tirunesh Dibaba (29.42:32, personale). La kenyota Alice Nawowuna, che aveva tenuto un ritmo folle nei primi 5000m, ha concluso al quarto posto con 29:53.51.

16.40 Ayana Almaz ha realizzato il nuovo RECORD DEL MONDO dei 10000m! Prestazione sbalorditiva dell’etiope che ha fermato il cronometro su un incredibile 29:17.46. Demolito il 29:31.78 che la cinese Junxia Wang fece registrare a Pechino l’8 settembre 1993. Il Record del Mondo crolla dopo 23 anni!

16.38 Almaz! 26:22 all’ultimo chilometro! Deve fare 3:08 negli ultimi 1000m, ce la può fare

16.35 Vola Almaz! Una falcata splendida! Mancano 1500m, vola verso il Record del Mondo, vola!

16.32 In totale solitaria Almaz! Sta forzando il ritmo! Ci crede. Alle sue spalle la Dibaba non molla e passa al secondo posto.

16.30 Ayana 17:36.74 ai 6000m! Vuole andarsi a prendere le cinesi del sangue di tartaruga!

16.29 Ora Ayana farà gara da sola per gli ultimi 4000m! Può fare il Record del Mondo! Dipende solo da lei!

16.28 Eccoooo lo scatto! L’etiope Ayana Almaz ne aveva ancora di più! Allungo, Nawowuna si stacca leggermente, tutte le altre vanno alle derive.

16.26 Continua a forzare il ritmo la Nawowuna! Rimangono in cinque alle spalle del suo ritmo indiavolato! Transitano a metà gara in un vertiginoso 14:46.81, stanno girando sui livelli del Record del Mondo!

16.23 Nawowuna sta facendo un lavoro da lepre! Se continua così verranno riscritte le classifiche mondiali di sempre: 11: 49 ai 4000m, è il miglior passaggio di sempre in una gara che assegna il titolo!

16.21 Ai 3km 8:52.70! 70 secondi a giro. Stanno correndo a ritmi sbalorditivi. Le 8 di testa in fila indiana. Veronica Inglese è tutta sola, passa in 9:26.

16.20 Ora Veronica Inglese è in difficoltà. I primi 2000m hanno presentato il conto all’azzurra. Siamo su un piede di gara di 29:45…

16.17 Primi 2km da sballo: 5:55.74. Per Veronica Inglese 6:13.00, è nel grosso del gruppo. Davanti scappano in otto: il ritmo folle è tenuto dalle kenyota Nawowuna, è presente Tirunesh Dibaba.

16.15 Scappano subito in otto, stiamo viaggiano sui 3 minuti al chilometro.

16.14 Il Kenya fa subito il ritmo forte. Vuole provare a fare gara dura. La gara non sarà tattica! Gruppo allungato 3:01.53 il primo chilometro. 3:06 per Veronica Inglese: molto bene.

16.12 Partita la Finale dei 10000m!

16.08 Stanno per iniziare i 10000m femminili. Prima Finale di questa Olimpiade. L’Italia schiera Veronica Inglese.

16.06 Le qualificate alla Finale di Getto del peso femminile: la neozelandese Valerie Adams (19.74), la tedesca Christina Schwanitz (19.18), le statunitensi Michelle Carter (19.01) e Raven Saunders (18.83) e la cinese Lijiao Gong (18.74), l’olandese Anita Marton (18.51), la brasiliana Geisa Arcanjo (18.27), la trinidegna Cleopatra Borel (18.20), la cilena Natalia Duco (18.18), la camerunense Auriole Dongmo (17.92), le bielorusse Alena Abramchuk (17.78) e Aliona Dubitskaya (17.76).

16.00 Ultima serie da urlo per gli 800m ma tutto facile per il francese Pierre-Ambroise Bosse (1:48.12) e per l’etiope Mohammad Aman (1:48.33) in una gara lentissima. Avanti anche l’algerino Amine Belferar (1:48.40).

15.57 Il canadese Brandon McBride vince la sesta serie degli 800m (1:49.99) precedendo il polacco Marcin Lewandowski (1:46.35) e l’irlandese Mark English (1:46.40).

15.45 Giordano Benedetti in semifinale degli 800m con il terzo posto della quinta serie: 1:49.40. Ce l’ha fatta per un centesimo di vantaggio sul giapponese Sho Kawamoto (1:49.41). Ha condotto la gara e poi ha stretto i denti. In semifinale ci vanno anche l’algerino Taoufik Makhloufi (1:49.17) e il marocchino Mostafa Smaili (1:49.29).

15.44 Incredibile! Eliminato Nijel Amos, secondo a Londra 2012. Si è spento sul rettilineo finale! Giordano Benedetti ha preso il controllo della gara a metà, ha tenuto il comando fino al rettilineo finale, ha stretto i denti e ha strappato il terzo posto che significa passaggio del turno!

15.37 Ora la serie con il nostro Giordano Benedetti. La stella sarà il botswano Nihel Amos. L’azzurro può farcela: è il suo obiettivo minimo.

15.34 Quarta serie senza il super big di turno. È la più lenta di tutte, ha la meglio il kenyota Alfred Kipketer (1:46.61) che passa il turno insieme al danese Andreas Bube (1:46.47) e all’algerino Yassine Hethat (1:46.81).

15.30 USA sugli scudi nel peso! In Finale anche l’annunciata Michelle Cartes che si spinge oltre i 19 metri (19.01).

15.30 Anche la statunitense Raven Saunders si qualifica direttamente alla Finale del getto del peso superando il minimo richiesto e toccando quota 18.83.

15.27 Batteria tattica e lenta nella prima parte. Rudisha ha preso il controllo al suono della campanella e ha iniziato a forzare il ritmo, allungando su tutti i rivali. Il Campione Olimpico e del Mondo ha chiuso in 1:45.09 che vola in semifinale insieme al sudafricano Rynardt Van Rensburg (1:45.67) e al britannico Michael Rimmer (1:45.99).

15.25 La terza serie degli 800m è quella del Campione Olimpico in carica: David Rudisha! Il kenyota è l’uomo di punta, primatista del Mondo proprio in quella gara vertiginosa di quattro anni fa

15.24 Valeria Adams è in formissima! La Campionessa più vincente della storia del getto del peso ha fatto volare il suo attrezzo a 19.74, strappando la qualificazione diretta alla Finale.

15.22 Il Gruppo A del turno di qualificazione ha concluso i suoi tre lanci. Per il momento solo il polacco Piotr Malachowski (65.89) e l’austriaco Lukas Weisshaidinger (65.86). Tutti gli altri dovranno aspettare il risultato del Gruppo B.

15.20 Solita gara di Kszczot: primo giro nelle retrovie, poi risale il gruppo, sorpasso all’esterno all’ingresso dell’ultima curva e allungo decisivo per vincere in 1:45.83. Passa il turno in compagnia di Ferguson Rotich (1:46.00) e al portoricano Andres Arroyo (1:46.17).

15.18 Seconda serie degli 800m con due big come Adam Kszczot e Ferguson Rotich.

15.15 Bordata da vera Campionessa per Christine Swanitz! Il suo peso vola a 19.18 e qualificazione automatica alla Finale.

15.13 Prima serie rapidissima! Non hanno scherzato per nulla! Vince il gibutiano Souleiman (1:45.48) davanti al bosniaco Amel Tuka (1:45.72) e allo statunitense Boris Berian (1:45.87): tutti e tre si qualificano alle semifinali.

15.11 Prima serie da urlo sugli 800m con i due super big Amel Tuka e Ayanleh Souleiman. Benedetti sarà nella quinta serie.

15.08 Ora iniziano le batterie degli 800m maschili e il turno di qualificazione del getto del peso femminile. L’Italia inizierà a calcare la pista dello Stadio Olimpico: ci sarà Giordano Benedetti sul doppio giro di pista.

15.06 Gran spallata di Piotr Malachowski! Il polacco fa volare il suo disco fino a 65.89m, balza in testa alla classifica (3 centimetri su Weisshaidinger) e conquista automaticamente il pass per la Finale.

15.03 Questa la classifica generale dell’eptathlon dopo la prima prova (100m ostacoli). Comanda la britannica Jessica Ennis-Hill che difende il titolo conquistato a Londra 2012 (1149), seconda Akela Jones dalle Barbados (1124), terza l’olandese Nadine Visser (1121), quarta la statunitense Kendell Williams (1118), quinta la tedesca Carolin Schafer (1106), sesta la canadese Brianne Theisen-Eaton (1097), più arretrata la francese Antoinette Nana Djimou (1069).

15.01 Strepitosa Jessica Ennis-Hil su pista bagnata! Eccellente 12.84 sui 100m ostacoli che le vale 1149. È l’unico sub 13’’ di giornata. Seconda la sorprendente Akela Jones dalla Barbados (13.00) che ha preceduto Nadine Visser (13.02) e Kendell Williams (13.04). Indietro la canadese Brianne Theisen (13.18).

14.57 Ora l’ultima serie dei 100m per l’eptathlon. La migliore in assoluto con la Campionessa in carica Jessica Ennis, la canadese Brianne Theisen (moglie di Ashton Eaton), l’olandese Visser, la francese Nana Djmou e la statunitense Williams.

14.57 L’eterno Gerd Kanter si migliora ulteriormente e tocca la quota di 64.02, in piena corsa per la qualificazione alla Finale.

14.55 L’austriaco Lukas Wisshaidinger super la fettuccia dei 65 metri (65.86) e strappa la qualificazione diretta alla Finale.

14.54 L’olandese Anouk Vetter vince la terza serie dei 100m ostacoli e balza al secondo posto in classifica dell’eptathlon con 1055 punti, sempre in testa la lettone Laura Ikauniece.

14.48 Nel lancio del disco arriva l’attesa prestazione del polacco Piotr Malachowski: 69.49 e balzo in testa alla classifica.

14.47 La seconda serie dei 100m ostacoli validi per l’eptathlon è stata vinta dalla lettone Laura Ikauniece (13.33). Alle sue spalle l’olandese Nadine Broersen (13.56) e la belga Nafissatou Thiam (13.56).

14.45 Arriva la seconda partenza falsa. La belga Thiam e la tedesca Oeser questa volta si prendono un’ammonizione.

14.44 Arriva la prima partenza falsa delle Olimpiadi. Nell’eptathlon, però, la prima è tollerata e non comporta penalizzazioni.

14.42 Qualche goccia di pioggia al Maracanà. Sta per partire la seconda serie dei 100m di eptathlon.

14.40 Al momento in testa al giavellotto c’è l’austriaco Lukas Weisshaidinger (63.43) che precede l’estone Gerd Kanter (62.86).

14.35 La prima serie dei 100m ostacoli per l’eptathlon viene vinta dall’ungherese Gyorgyi Zsivoczky con 13.79.

14.30 Si inizia con la prima prova dell’epthatlon: 100m ostacoli. Contemporaneamente parte la qualificazione del lancio del disco maschile.

Lascia un commento

Top