LIVE – Atletica, Olimpiadi Rio 2016 in DIRETTA – Oro thrilling per Harting (Germania) nel disco maschile, Grenot in semifinale, iniziano i 100 metri di Bolt

Usain-Bolt.jpg

Seconda giornata di gare per l’atletica leggera ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Inizia quest’oggi la ricerca del re della velocità, con Usain Bolt e gli altri interpreti più forti che saranno però esentati dal turno preliminare. Cinque le finali in programma: lancio del disco maschile, salto in lungo maschile, 10.000 metri maschili, 100 metri femminili ed eptathlon femminile.

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.53: questi gli atleti che disputeranno le semifinali dei 100 metri: Gatlin, Meite, De Grasse, Bolt, Xie, Blake, Fisher, Ashmeade, Bromell, Brown, Cambridge, Ujah, Harvey, Simbine, Bracy, Lemaitre, Su, Taftian, Collins, Dasaolu, Vicaut, Bailey, Greene, Yamagata

17.50: il sudafricano Simbine vince l’ottava e ultima batteria dei 100 con 10″14, davanti a Yamagata (Giappone) in 10″20

17.42: Usain Bolt senza spingere più di tanto vince la settima batteria dei 100 con 10″07, guardando in faccia il secondo classificato, il rappresentante di Bahrein Fisher che fa lo stesso tempo di Yap di Singapore.

17.38: Blake (Giamaica) vince la sesta batteria dei 100 con 10″11, davanti a Harvey (Turchia) 10″14. Tra poco in pista Usain Bolt

17.29: l’ivoriano Meite vince la quinta batteria dei 100 con 10″03, davanti allo statunitense Bromell (10″13) e a Lemaitre che probabilmente sarà ripescato

17.28: la tedesca Rath balza in testa alla gara del lungo dell’eptathlon con 6.52

17.21: il canadese De Grasse vince la quarta batteria dei 100 con 10.04, secondo il giapponese Cambridge con 10.13

17.14: il cinese Xie vince la terza batteria con 10″08 davanti al giamaicano Ashmeade (10″13)

17.08: Justin Gatlin con 10″01 inizia la sua avventura olimpica e supera il turno assieme a Bailey (Antigua) in 10″20

17.06: la britannica Johnson-Thompson è in testa con 6.51 al salto in lungo dell’eptathlon, iniziato da qualche minuto. La capolista Ennis-Hill 6.34, nullo la belga Thiam (specialista del lungo)

17.04: a causa della caduta che ha caratterizzato la terza batteria dei 3000 siepi rientrano in finale Diro (Etiopia), la giamaicana Praught e l’irlandese Treacy

17.02: iniziate le batterie dei 100 uomini. Nella prima successo per Brown (Bahrein) in 10.13 (vento contrario) e secondo Ujah (Gbr). Terzo e momentaneamente in attesa di ripescaggio lo statunitense Bracy

16.57: queste le atlete qualificate per le semiifnali dei 400 donne: Francis, Adekova, Naser, Miller, Grenot, Felix, Guei, Mitchell, Hastings, McPherson, Ohuruogu, Zenlyak, Bmgbose, Spelmeyer, Day, Muir, Jackson, Diamond, Mupopo, Holub, Swiety, George, Rubie, Wyciszkiewicz

16.55: bellissimo finale del disco che era rimasto bloccato per un bel po’. Vince Harting, davanti a Malachowski, terzo posto per Jasinski, restano giù dal podio gli estoni: Kupper e Kanter

16.54: Malachowski resta corto e a sorpresa, all’ultimo lancio come ieri per il getto del peso donne, il vincitore della medaglia d’oro è Christoph Harting che imita così il fratello!

16.53: Fantastico Harting!!!! Partecipa anche lui alla rivoluzione finale ma va in testa con 68.37, record personale. Malachowski ha l’ultimo lancio per ribaltare tutto

16.52: incredibile Jasinski!!!! Il tedesco con 67.05 risale sul podio al secondo posto e butta giù dalla zona medaglie Harting

16.51: l’estone Kupper indovina il lancio giusto proprio alla fine e con 66.58 si inserisce al secondo posto davanti ad Harting

16.49: la giamaicana Day vince l’ultima batteria, davanti a Muir (Canada). Purtroppo sia terza che quarta classificate fanno meglio di Chigbolu che è eliminata ma esce a testa alta dalla gara

16.48: l’austriaco Weisshaidinger con 64.95 scala due posizioni e sale al sesto posto. Ultimi lanci per le medaglie

16.46: prima dell’ultima tornata di lanci nel disco situazione cristallizzata

16.42: la giamaicana Jackson vince in 51″73 la ottava batteria dei 400 davanti a Mupopo (Zambia).                    Chigbolu ha l’ultimo tempo di ripescaggio al momento. La terza dell’ultima batteria deve fare più di 52″06 perchè l’azzurra possa disputare la semifinale

16.36: Libania Grenot è in semifinale. Seconda con 51″17 alle spalle di Nacer del Bahrein (51″06). Chigbolu è settima di otto ripescate quando mancano ancora due batterie alla fine della serie

16.35: Grenot in gara nella settima batteria dei 400

16.33: situazione invariata nelle prime posizioni del disco alla fine della terza rotazione di lanci. In finale Malachowski, Harting, Jasinski, Kanter, Kovago, Kupper, Parellis, Weisshaidinger

16.28: la quinta batteria dei 400 viene vinta dalla Miller con 51″16, davanti a Mitchell (51″30). Chigbolu è sesta su otto ripescaggi

16.25: nel disco Malachowski allunga ancora!!! 67.55 e si allontana sempre più dai suoi inseguitori che restano Harting e Jasinski

16.22: Chigbolu è terza con 52″06, piccolo cedimento nel finale ma bella gara dell’azzurra che si mette in lizza per i ripescaggi. Vince Hastings con 51″31, seconda Ohurougou

16.20: l’azzurra Chgbolu al via nella quarta batteria dei 400

16.17: dopo la seconda rotazione di lanci: Malachowski, Harting, Jasinski, Kanter, Kovago, Kupper, Parellis, Weisshaidinger

16.16: la statunitense Francis vince la terza batteria dei 400 con 50″58, davanti a Adekoya del Bahrein

16.10: ufficializzate finalmente le finaliste dei 3000 siepi: Jebet, Chepkoech, Coburn, Ghribi, Assefa, Krause, Babar, Quigley, Heiner Hills, Jepkemoi, Lacaze, Frerichs, Rotich, Lalonde, Schlumpf

16.08: seconda rotazione di lanci nel disco uomini e ancora Malachowski in testa davanti ai due tedeschi: Harting e Jasinski

16.05: Allyson Felix vince con 51″25 la seconda batteria dei 400 donne davanti all’ucraina Zemlyak. Fuori la britannoca Bundy-Davies

16.01: Malachowski spara il disco a 67.32, secondo posto per Harting con 66.34

16.00: McPherson (Giamaica) vince la prima delle batterie dei 400 donne in 51″36, davanti alla nigeriana George

15.51: queste le finaliste del salto triplo. Solo tre atlete Ibarguen, Papahrisou e Rypakova hanno superato la misura di 14.30, poi ripescate: Gierisch, Makela, Williams, Rojas, Knyazyeva Minenko, Mamona, Jagaciak, Costa e Orji

15.49: entrano in pedana i finalisti del lancio del disco uomini: Harting, Hastedt, Kanter, Parellis, Milanov, Kovago, Kupper, Weissheidinger, Finley, Jasinski, Gudzius, Malachowski

15.46: la kenyana Jepkemoi vince la terza batteria dei 3000 siepi con 9’24″61, davanti a Lacaze (Australia) e alla statunitense Frerichs. Sfortunata la etiope Diro coinvolta in una caduta che ha tentato la qualificazione per più di metà gara senza una scarpa senza ottenerla.

15.37: nel triplo Gierisch e Makela pur senza superare il 14.30, si avvicinano alla finale rispettivamente con 14.26 e 14.24. Saladukha è fuori dalla finale

15.33: la kenyana Chekoech vince la seconda batteria dei 3000 siepi in 9’17″55. Alle sue spalle Coburn (Usa) e la tunisina Ghribi. Buono il tempo dell’indiana Babar che per il momento è la prima delle ripescate

15.30: Derkach si migliora di un solo centimetro ed è fuori dalla finale del triplo

15.25: tra poco il terzo salto di Derkach. Serve una misura attorno ai 14 metri per sperare in una qualificazione difficile vista la condizione palesata dall’azzurra nei primi due salti

15.17: nella prima batteria dei 3000 siepi Jebet del Bahrein vince in 9’12″62, davanti a Assefa (Etiopia) e alla tedesca Krause. In finale le prime tre delle tre batterie e i 6 migliori tempi

15.16: la greca Papahristou con 14.43 è la terza atleta che conquista la finale del triplo

15.11: Rypakova con 14.39 vola in finale nel triplo

15.10: ancora un salto non all’altezza per Dariya Derkach che fa segnare 13.55 ed ha un solo tentativo per tentare una qualificazione al momento lontanissima

15.03: al via la prima batteria dei 3000 siepi donne. Non ci sono azzurre in gara.

15.00: la giamaicana Williams con 14.19 si inserisce al terzo posto tra le due pedane con 14.19 alle spalle di Ibarguen (unica già qualificata) e la venezuelana Rojas

14.49: la colombiana Ibarguen è la prima qualificata alla finale del triplo con 14.52

14.48: da dimenticare il primo salto di Derkach: 13.19

14.40: iniziano le qualificazioni del salto triplo. Al via Dariya Derkach per l’Italia

14.37: il maldiviano Saaid vince la seconda batteria con 10″44

14.31: il macedone Pandev vince la prima batteria con 10″72

14.30: prime gare allo stadio di Rio. Ora tre batterie preliminari dei 100 metri con atleti di secondo piano al via

14:00 Tra mezz’ora l’inizio delle competizioni di atletica leggera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top