Judo: Kayla Harrison annuncia il ritiro dopo il secondo titolo olimpico

Judo-Kayla-Harrison-1.jpg

Dopo essere diventata la prima statunitense, tra uomini e donne, a vincere un secondo titolo olimpico nel judo, la ventiseienne Kayla Harrison ha annunciato la propria decisione di ritirarsi dalle competizioni, come aveva già anticipato prima della competizione a cinque cerchi. Al contrario di quanto si pensava, però, la fuoriclasse della categoria 78 kg non seguirà la strada della connazionale Ronda Rousey, che dopo il bronzo di Pechino 2008 aveva deciso di lasciare il judo per le Mixed Martial Arts (MMA).

Il mondo delle MMA è molto diverso dal judo“, ha dichiarato l’atleta. “Dopo un incontro di judo, stringi la mano dell’avversaria e la abbracci, mostrando rispetto. Questo non accade nelle MMA. Per ora, mi concentrerò sull’essere due volte campionessa olimpica, a godermi ogni attimo. Mai dire mai, ma per adesso la risposta alle MMA è un no“.

Oltre ai due titoli olimpici di Londra 2012 e Rio 2016, Harrison ha conquistato nella sua carriera il titolo mondiale del 2010 a Tokyo, collezionando anche due bronzi iridati. Nel suo palmarès figurano ben sette medaglie continentali, di cui quattro d’oro, e numerosi podi ottenuti nei tornei del circuito mondiale, comprese due vittorie nel World Masters (2015 e 2016), due vittorie al Gran Slam di Tokyo (2014 e 2015) ed una al Grand Slam di Rio de Janeiro (2012). La statunitense occupa inoltre la prima posizione del ranking mondiale della categoria 78 kg, ed è destinata a restarvi ancora per diverso tempo nonostante la decisione di lasciare l’agonismo.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top