Hockey prato, Olimpiadi Rio 2016: l’Olanda distrugge l’Australia, bene il Belgio

Cp17MJ2XYAAdULU1.jpg

Si sono disputati in giornata i quarti di finale per quanto riguarda il torneo maschile di hockey su prato ai Giochi Olimpici di Rio. Andiamo a fare un riepilogo della situazione.

Spagna-Argentina 1-2

Una delle partite più equilibrate sulla carta, si è decisa nel giro di un minuto. La rete del solito Peillat su corner corto aveva messo le cose apposto per l’Argentina, ma il pareggio di Quemada, sempre su corto al 57′ aveva ristabilito le distanze. Neanche il tempo di mettere la pallina al centro ed è arrivato il gol decisivo di Gilardi su rigore.

Belgio-India 3-1

Dominio totale da parte dei Red Lions, apparsi in una forma eccezionale in questi Giochi Olimpici. L’India passa in vantaggio con Singh, ma nel giro di 15 minuti tra 35′ e 50′ il Belgio la ribalta completamente: doppietta per Dockier e rete di Boon a chiudere il match.

Olanda-Australia 4-0

Doveva essere il big-match della serata, invece si è rivelato un incontro nettamente a senso unico. Arriva il prontissimo riscatto rispetto alla finale mondiale in casa persa dai Kookaburrass, gli Orange mettono la parola fine al sogno olimpico australiano. Van Ass la sblocca dopo un minuto, De Voogd, Verga e Van der Weerden la chiudono.

Germania-Nuova Zelanda 3-2

La partita più spettacolare della serata. La Nuova Zelanda trova il doppio vantaggio prima su azione con Inglis e poi con il corto di McAleese. Sul finale la svegliata tedesca, guidata dal capitano Moritz Furste: doppietta su corto a raggiungere il pari. Neanche il tempo di esultare che allo scadere arriva anche la rete decisiva di Fuchs.

Foto: Twitter Belgian Red Lion

Lascia un commento

Top