Golf, Olimpiadi Rio 2016: Larsen per restare con il gruppo asiatico, Ko per avviare la rimonta

Lydia-Ko.jpg

Lydia Ko


Concluso il primo round del torneo femminile olimpico di golf, analizziamo i possibili scenari della seconda giornata. Le Olimpiadi di Rio 2016 hanno segnato il ritorno del golf nel programma olimpico, con le donne che recitano un ruolo da autentiche protagoniste. Field stellare, quasi da Major, ed attese confermate sin dall’inizio.

Nel round two la thailandese Ariya Jutanugarn, attualmente al comando con -6, proverà a restare in testa replicando il giro iniziale. La 23enne asiatica, vincitrice nel 2016 di 4 prove LPGA tra cui il Women’s British Open, ha già dato una importante dimostrazione di forza, ma dovrà guardarsi le spalle dal duo coreano in seconda posizione con una sola lunghezza di distacco. Proveranno a scalzare Jutanugarn dalla vetta Inbee Park e Seiyoung Kim.

Non solo Asia al comando della leaderboard. Ottima finora la prova della danese Nicole Larsen, quarta a -4. Stessa situazione per la spagnola Carlota Ciganda, che quest’oggi cercherà di confermarsi nelle zone alte della classifica.

Chiamata ad una pronta risalita è invece la numero uno del mondo Lydia Ko. La neozelandese occupa l’11esima piazza con 4 colpi da recuperare sulla leader. Lydia dovrà necessariamente attaccare sin dalla buca 1, un par 5 che consente di iniziare il round con il piede giusto.

Per le italiane Giulia Sergas e Giulia Molinaro, dopo il disastroso round iniziale, l’obiettivo è quello di alzare il livello senza l’ossessione del punteggio.

Foto: pagina Facebook Ko

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

 

Lascia un commento

Top