Golf, Olimpiadi Rio 2016: Justin Rose all’ultimo respiro, l’oro è britannico!

Schermata-2016-08-13-alle-21.33.22.png

Si è risolto solo all’ultima buca il torneo di golf alle Olimpiadi di Rio 2016 al termine di una giornata drammatica e spettacolare che ha visto una lunga ed entusiasmante sfida tra il britannico Justin Rose e lo svedese Henrik Stenson, rispettivamente in prima e seconda posizione dopo il terzo giro.

Stenson, attardato di un colpo rispetto all’avversario dopo 54 buche, era riuscito a rientrare e la coppia aveva fatto gara sostanzialmente parallela per tutta la giornata, senza che uno dei due riuscisse a prendere margine sull’altro. Arrivati appaiati all’ultima buca, Rose è riuscito a fare la differenza con il secondo colpo che gli ha di fatto assicurato il birdie per il -16 finale. Più impreciso Stenson, che è incorso addirittura in un bogey che lo ha relegato in seconda posizione.

Justin Rose, che in carriera ha vinto uno Us Open nel 2013, era tra i favoriti sin dalla vigilia del torneo date anche le tante defezioni tra i migliori del mondo. Nonostante una hole in one nella prima giornata, Rose non aveva brillato nella prima parte del torneo, pur mantenendosi abbondantemente in top 10. Nella giornata di ieri, poi, è arrivata l’accelerazione che l’ha portato in prima posizione provvisoria prima del giro finale disputatosi oggi in cui è riuscito a gestire il tentativo di rimonta di Stenson anche con una grande forza mentale.

Complice il crollo dell’australiano Marcus Fraser, dominatore della prima e della seconda giornata, lo statunitense Matt Kuchar è riuscito a mettere a referto uno straordinario -8 di giornata che gli ha consentito di recuperare posizioni fino ad issarsi sul terzo gradino del podio per conquistare la medaglia di bronzo con un -13 finale, staccato di uno e tre colpi da Stenson e Rose. In quarta posizione il belga Thomas Pieters (-9), mentre con un colpo in più Cabrera Bello, Aphibarnrat e il già citato Fraser si sono spartiti la quinta piazza.

Buona chiusura per gli italiani: Matteo Manassero ha fatto segnare un buon -2 di giornata, mentre Nino Bertasio è sceso 3 colpi sotto il par. La classifica finale li vede rispettivamente in 27esima e 30esima piazza, un buon risultato sopratutto per Bertasio mentre Manny dopo la prima giornata sembrava potesse lottare per le prima 10 posizioni.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Flickr Pro Tour Golf Clubs

Lascia un commento

Top