Golf, Olimpiadi Rio 2016: Fraser sempre al comando ma gli inseguitori sono vicini

Manassero-Golf-2-Valerio-Origo.jpg

Superata metà gara, la competizione di golf valida per le Olimpiadi di Rio 2016 entrerà nel vivo con il terzo giro nella giornata odierna. Tanti i motivi di interesse per 18 buche che potrebbero indirizzare l’esito del torneo in attese delle sempre possibili sorprese del round finale.

L’australiano Marcus Fraser è riuscito a mantenere la leadership anche al termine della prova di ieri ed è arrivato a 10 colpi sotto il par. Nei primi due giri ha dimostrato un’ottima solidità e un’ottima capacità di adattamento al percorso, nonostante abbia faticato a mantenersi sui ritmi delle prime 18. È risalito fino al -1 dalla vetta il belga Thomas Pieters, pericolosissimo dopo il -5 di ieri e in rimonta per la prima posizione.

È terzo, quindi bronzo virtuale con due colpi da recuperare, lo svedese Henrik Stenson, che tra i migliori in classifica è quello con i maggiori successi e il miglior palmares. Pericoloso anche il britannico Justin Rose, quarto a meno 6 ma sempre pericolosissimo.

Per l’Italia, ieri è calato Matteo Manassero, il cui obiettivo ora potrebbe essere quello di provare a recuperare colpi per riavvicinarsi alla top 10 in vista dell’ultima giornata. È uno sopra il par Nino Bertasio, che però si è mantenuto attorno ai 71 colpi in entrambi i giri e potrebbe continuare su questo trend.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top