Golf, European Tour, si torna a Crans-sur-Sierre: al via l’Omega Masters. Serve un acuto azzurro

OmegaEuropeanMastersTWITTEREUROTOUR.jpg

L’European Tour continua il suo vorticoso giro del Vecchio Continente. Dopo il Made in Denmark il tour scende nuovamente verso sud, direzione Svizzera, per l’Omega European Masters 2016 (montepremi €2,700,000). Nella favolosa cornice del Crans-sur-Sierre Golf Club (par 70), che ospiterà il torneo sino al 2022, un anno fa fu tripletta inglese con Danny Willett in trionfo dinanzi ai connazionali Matthew Fitzpatrick e Tyrrell Hatton. Willett sarà l’uomo da battere, e tenterà di bissare il successo del 2015 raggiungendo il compianto Severiano Ballesteros. L’inglese sarà affiancato sul percorso di Crans Montana dai compatrioti Fitzpatrick e Chris Wood, in grado di poter recitare un ruolo da protagonisti.

Occhi puntati sull’americano, campione US Amateur 2015, Bryson DeChambeau, capace di impressionare durante i primi tornei da professionista. Presenti anche lo spagnolo Adrian Otaegui, brillante una settimana fa in Danimarca, il sudafricano Haydn Porteous, e l’australiano Marcus Fraser, protagonista alle recenti Olimpiadi di Rio.

Nutrita la pattuglia italiana, dalla quale si attende un acuto nelle posizioni che contano. Ci proverà Matteo Manassero, che cerca una vittoria utile a rilanciarlo nel gotha del golf. Al via anche Nino Bertasio, Edoardo Molinari e Renato Paratore. Curiosità sull’esordio di Luca Cianchetti, recente campione europeo dilettanti, che da giovedì mostrerà le sue potenzialità sul green elvetico.

Foto: Official Twitter European Tour

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top