Golf, European Tour: Dredge sempre leader nel Made in Denmark dopo tre round, ma la classifica è cortissima

1977236_731159193583158_1244561367_n.jpg

Edoardo Molinari


Bradley Dredge, nonostante un infruttuoso +1, resta al comando del Made in Denmark 2016 (montepremi 1,8 milioni di euro). Il golfista gallese conclude il terzo round con il punteggio complessivo di -12, conservando la vetta del torneo scandinavo dell’European Tour. Classifica che si accorcia visibilmente, con almeno 10 atleti che domani potranno andare a caccia del titolo.

Il quarto ed ultimo round sarà dunque decisivo. Sul percorso dell’Himmerland Golf & Spa Resort (par 71), Dredge è braccato ad una sola lunghezza di distanza da un pericoloso terzetto composto dal belga Thomas Pieters, dall’argentino Adrian Otaegui e dall’americano David Lipsky. Quinta piazza, con -10, per lo svedese Joakim Ladergren, seguito a -8 dal tedesco Martin Kaymer, dal portoghese Ricardo Gouveia e dall’irlandese Paul Dunne.

Buon terzo giro siglato da Edoardo Molinari. L’azzurro chiude la giornata con un brillante -2 frutto di 5 birdie e 3 bogey, risalendo sino al 10° posto (-6). Ottima reazione da parte di Renato Paratore, che con un impetuoso -4 recupera svariate posizioni attestandosi in 28esima piazza con -3.

Foto: Federgolf

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top