Ginnastica, Olimpiadi Tokyo 2020 – RIVOLUZIONE squadre con 4 ginnaste: il taglio che cambia l’artistica

USA-Mondiali-2015-ginnastica.jpg

Ogni quattro anni la ginnastica artistica affronta delle modifiche sostanziali al proprio regolamento. Al termine di ogni edizione delle Olimpiadi, infatti, viene riscritto il Codice dei Punteggi. Il quadriennio che ci condurrà a Tokyo 2020 vedrà parecchie novità all’interno della Bibbia della Polvere di Magnesio ma sarà un’altra grande novità a rivoluzionare completamente la disciplina.

Le squadre per le Olimpiadi, infatti, non saranno più composte da 5 atlete ma solo da 4! Un taglio radicale operato dalla Federazione Internazionale con l’intento di lasciare più posti a disposizione degli individualisti. Il team event cambierà sostanzialmente il proprio format e perderà ulteriormente di significato e prestigio: dai squadroni con 7 ginnaste di 30 anni fa abbiamo assistito a una costante riduzione.

A parziale consolazione, però, va aggiunto che le varie Nazioni potranno convocare ai Giochi Olimpici non solo le 4 ragazze che faranno parte della squadra ma anche ulteriori 2 individualiste che potranno gareggiare per le medaglie.

Naturalmente il tutto seguirà un rigido percorso di qualificazione che partirà già nel 2018: le prime tre squadre dei Mondiali 2018 staccheranno subito il pass per Tokyo 2020, gli altri nove posti verranno messi a disposizione attraverso la rassegna iridata del 2019. I restanti 50 posti per le individualiste saranno distribuiti tra competizioni continentali, all-around e specialità dei Mondiali, Coppa del Mondo e Challenge Cup.

La rassegna a cinque cerchi dovrebbe essere l’unica competizione con le squadre da 4: Mondiali ed Europei dovrebbero rimanere stabili sulle 6 o 5 ginnaste.

 

Lascia un commento

Top