Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – Simone Biles, sfuma il pokerissimo ma eguaglia il record di ori!

Biles-Raisman-Mustafina-podio-Rio.jpg

Simone Biles non è riuscita nell’impresa di realizzare il leggendario pokerissimo d’oro alle Olimpiadi di Rio 2016. Il fenomeno della ginnastica artistica ha purtroppo commesso un grave errore sull’amata trave, dovendosi così accontentare della medaglia di bronzo in quella specialità. Nelle altre gare, invece, è arrivato un dominio assoluto: oro nel concorso generale individuale, oro nella prova a squadre, oro al volteggio (l’attrezzo che temeva di più) e oro al corpo libero.

La 19enne di Columbus ha dichiarato, dopo aver sbagliato sui 10cm (suo primo passo falso nell’intero quadriennio), che la suggestione della manita d’oro era solo una fissa dei giornalisti e che lei non ci pensava nemmeno. Questa volta risulta difficile crederle: è un’atleta che scende sempre in pedana per vincere, figuriamoci se ha digerito quella sbavatura, tra l’altro su un attrezzo a lei estremamente congeniale e su qui è Campionessa del Mondo in carica.

Simone eguaglia comunque lo storico record dei 4 ori conquistati nella stessa Olimpiade per quanto riguarda la ginnastica artistica femminile. Pareggia infatti il conto con la sovietica Larisa Latynina (a Melbourne 1956 si impone nelle stesse gare di Simone Biles aggiungendoci l’argento alle parallele), la cecoslovacca Vera Caslavska (a Città del Messico 1968 fu d’oro nel concorso generale, al volteggio, alle parallele e al corpo libero oltre a conquistare anche l’argento con la squadra e alla trave, unica di tutti i tempi a salire sul podio in ogni specialità nella stessa edizione dei Giochi), la rumena Ecaterina Szabo (a Los Angeles 1984 fu prima al volteggio, corpo libero, trave e squadra), l’ungherese Agnes Keleti (a Melbourne 1956 vinse al corpo libero, alle parallele e alla trave oltre che nella “ginnastica con attrezzi”, specialità vicina alla ritmica e non più praticata).

 

Il record assoluto nella ginnastica artistica appartiene invece al bielorusso Vitaly Scherbo che a Barcellona 1992, gareggiando per la CSI, conquistò addirittura sei medaglie d’oro sulle otto a disposizione! Quattro vennero vinte addirittura nello stesso giorno! Campione Olimpico nel concorso generale individuale, nella prova a squadre, al volteggio, agli anelli, al cavallo con maniglie e alle parallele pari. Resterà un record imbattibile.

Il primato generale, prendendo in considerazione tutti gli sporti olimpici, è detenuto da Michael Phelps, nuotatore che ha riscritto la storia: 8 ori a Pechino 2008 e 23 ori a cinque cerchi in tutta la carriera!

 

Lascia un commento

Top