Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – Oleg Verniaiev: “Ho perso di 1 decimo, Uchimura è il Michael Phelps dell’artistica”

Oleg-Verniaiev.jpg

Kohei Uchimura è il Michael Phelps della ginnastica artistica“. Un commento che in molti osservatori hanno espresso dopo che il giapponese si è laureato Campione Olimpico nel concorso generale individuale sconfiggendo Oleg Verniaiev per un solo decimo di punto, superandolo nell’ultima rotazione alla sbarra.

A confermare, però, il paragone tra l’Imperatore della Polvere di Magnesio e lo Squalo di Baltimora, l’atleta più medagliato e vincente di tutti i tempi alle Olimpiadi, è stato lo stesso Oleg Verniaiev:Sono contento per aver costretto Kohei a dare tutto fino alla fine (il nipponico, vincitore di sei titoli mondiali consecutivi e dei Giochi di Londra 2012, non era mai stato così tanto in difficoltà) ma è ancora lui il Campione e mi congratulo con lui. In molti mi dicono che quando Kohei si ritirerà sarò io a prendere il suo posto e a vincere le medaglie. Ma io volevo battere questa leggenda che sta dominando dal 2009: sarebbe stata la cosa più bella del mondo. Penso però che oggi abbiamo dato vita a uno show incredibile. Kohei, nella ginnastica, è come Michael Phelps nel nuoto. Noi abbiamo il nostro Michael Phelps!“.

 

Di contro la replica di un commosso Kohei: “Ho vinto sei titoli mondiali consecutivi e due Olimpiadi nell’all-around. Ci sono molti atleti che hanno provato a battermi. Oggi ho vinto con lo scarto più piccolo. Devo dire che non ero convinto di poter battere Oleg Verniaiev. Lui ha lavorato così duramente e mi auguro che molti seguano il suo esempio“.

 

stefano.villa@oasport.it

Lascia un commento

Top