Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – Italia, ora per la Finale è durissima! La Germania ci scavalca: corsa su Olanda, Francia, Giappone e Canada

Erika-Fasana-RIO.jpg

Ora per l’Italia la strada è tutta in salita. La Finale a Squadre di ginnastica artistica femminile si è allontanata in maniera importante dopo che un’eccezionale Germania ci ha superato al termine della terza suddivisione della qualifica alle Olimpiadi 2016.

Le teutoniche, dopo una buona gara, svettano a quota 173.263, ben quattro punti in più dell’Italia ferma a 169.396 a causa delle tre cadute alla trave. Ora le azzurre devono sperare ma non è facile: per poter festeggiare l’accesso all’atto conclusivo devono finirci alle spalle almeno tre squadre. Tolti gli USA, che balzeranno agevolmente al comando della classifica, restano solo quattro formazioni: Olanda, Francia, Giappone, Canada.

Le oranjes e le transalpine potrebbero fare meno del nostro quintetto ma Canada e Giappone sono ossi davvero duri! Serve un miracolo sportivo, anche se ci speriamo fortemente. L’Italia era sbarcata a Rio con addirittura velleità di voler provare a conquistare una medaglia: rimanere fuori dalla finale sarebbe davvero uno smacco esagerato.

 

La Germania ci ha sopravanzato sfruttando al meglio le bordate inaudite alle parallele: 15.466 di Ellie Seitz e 15.433 di Sophie Scheder (entrambe in odore di Finale di Specialità) oltre al bel 14.800 di Kim Bui.

Eccezionale il doppio avvitamento di Tabea Alt al volteggio (14.833) attrezzo su cui Pauline Schaefer (14.400) ed Ellie Seitz (14.100) hanno svolto al meglio il loro compito. Al corpo libero ha brillato sempre Pauline (14.300) mentre Kim (13.766) e Seitz (13.666) sono andate in difficoltà. Poi la chiusura alla trave in cui spiccano il bel 14.400 di Pauline Schaefer (bronzo iridato) e il 14.233 di Tabea Alt.

 

Al termine della terza suddivisione continua a comandare la Cina (175.279) davanti alla Russia (174.620), alla Gran Bretagna (174.064), al Brasile (174.054) e alla Germania (173.262). Cinque squadre racchiuse in due punti, sintomo di grande equilibrio. L’Italia è invece distaccatissima, al momento davanti solo al Belgio (167.838).

 

stefano.villa@oasport.it

Lascia un commento

Top