Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – Finale Parallele: Mustafina cerca il bis, Kocian favorita. Spiri e Douglas alla finestra

Madison-Kocian.jpg

Sarà una battaglia campale e senza esclusione di colpi. Può essere riassunta così la Finale di Specialità alle parallele asimmetriche andrà in scena questa sera (ore 21.30) alle Olimpiadi di Rio 2016. Tutte le pretendenti al trono sono davvero racchiuse in un fazzoletto ed è difficile fare un pronostico della vigilia.

Il turno di qualificazione ha sancito che quattro ginnaste possono ambire alla medaglia d’oro sugli staggi. Tra queste c’è Aliya Mustafina, Campionessa Olimpica in carica che può piazzare l’ennesima zampata di una carriera infinita. La Zarina vuole la settima medaglia olimpica della carriera, il secondo oro a cinque cerchi dopo quello conquistato proprio in questa specialità a Londra 2012.

A Rio 2016 la Campionessa del Mondo 2010 nel concorso generale si è già messa al collo due allori: l’argento con la squadra e il bronzo nell’all-around. Manca solo il metallo più pregiato… Seconda nel turno di qualificazione, attardata di 33 millesimi dalla capolista Madison Kocian, Campionessa del Mondo in questa specialità insieme a Daria Spiridonova, anch’ella della partita ma arretrata di due decimi nel turno eliminatorio.

Tre pretendenti annunciate a cui si è aggiunta una meravigliosa Gabby Douglas. Lo Scoiattolo Volante è la Campionessa Olimpica 2012 nell’all-around, non ha potuto disputare la Finale di giovedì sera a causa della regola dei passaporti (Biles e Raisman hanno fatto meglio di lei). Vuole tornare a casa con una medaglia individuale dopo l’oro vinto con la squadra.

Shang Chunsong è in grado di fare meglio del 15.300 di domenica pomeriggio e potrebbe insidiare le big, mentre le tedesche Elisabeth Seitz e Sophie Scheder hanno in dote due over 15 da urlo ma non sufficienti per le posizioni che contano al pari della venezuelana Jessica Lopez.

 

Lascia un commento

Top