Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – Finale alla trave: Simone Biles favorita, Ponor sogna il ritorno, Hernandez per l’argento

Simone-Biles-St-Louis.jpg

Oggi pomeriggio si disputeranno tre Finali di Specialità alle Olimpiadi di Rio 2016. Le ragazze saranno impegnate alla trave, a partire dalle 20.45 (orario italiano). Per antonomasia i 10cm sono l’attrezzo più imprevedibile di tutti, quello in cui la caduta è sempre dietro l’angolo e dove un errore potrebbe mescolare le carte sovvertendo tutti i pronostici della vigilia.

La superfavorita è Simone Biles che va a caccia del quarto oro in questi Giochi Olimpici. La 19enne di Columbus, Campionessa del Mondo in questa specialità, è l’annunciata vincitrice ma deve prestare attenzione: in quattro anni non ha mai messo piede a terra, dovrà farcela anche questa volta. È il suo ultimo ostacolo verso il pokerissimo d’oro visto che domani non avrà problemi a imporsi al corpo libero.

Una minima sbavatura potrebbe essere colta da Lauren Hernandez, altra statunitense ai nastri di partenza, al suo primo anno da senior ma già eccellente su tutti gli attrezzi.

Il Brasile vuole esplodere per Flavia Saraiva, terza in qualifica e dotata di grandissima classe. Il circuito attende invece il colpo di mano di Catalina Ponor che su questo attrezzo è stata Campionessa Olimpica ad Atene 2004: a lei si affida la Romania per non tornare a casa senza medaglie come non succede da mezzo secolo.

Sanne Wevers, argento agli ultimi Mondiali, sogna un’altra impresa. Attenzione alla precisione della cinese Fan Yilin che qui vorrà riscattare la mancata qualificazione alla Finale alle parallele asimmetriche, attrezzo in cui è Campionessa del Mondo. La francese Marine Boyer ha vinto l’argento agli ultimi Europei ma per replicarsi dovrebbe sperare in qualche errore altrui al pari della canadese Isabela Onyshko.

 

Lascia un commento

Top