FACCE DI BRONZO! Magico Settebello, il Montenegro è dolcissimo! Un podio magnifico!

Rio2016-Waterpolo-0812-STAST5_2726.jpg

Un’altra partita emozionante, con i brividi fino all’ultimo secondo, ma questa volta la gioia è tutta azzurra: il Settebello batte per 12-10 il Montenegro nella finale per il terzo posto dei Giochi Olimpici di Rio e conquista una magnifica medaglia di bronzo. Una vittoria che sa di riscatto dopo le critiche e le delusioni delle ultime stagioni, un trionfo di una rosa che, a quattro anni dall’argento di Londra, sale ancora sul podio nonostante sette esordienti. Un successo per Sandro Campagna, che all’ottava stagione sulla panchina azzurra va a prendersi l’ennesima soddisfazione, ma anche per Stefano Tempesti, che conclude la sua partita in lacrime, facendo capire che questa sarà stata (molto probabilmente) la sua ultima recita con la calottina del Settebello dopo cinque Olimpiadi giocate.

Match combattutissimo, ma con l’Italia sempre in vantaggio sin dall’inizio, a far capire di avere sempre in mano le redini della partita. Il primo quarto si chiude sul 2-1 con le reti di Gallo e Nicholas Presciutti, che hanno preceduto la risposta di Janovic (il migliore dei suoi) con l’uomo in più. Il secondo quarto è una girandola di emozioni: il Montenegro trova più volte il pareggio, ma la rete allo scadere di Presciutti vale il vantaggio a metà gara. Il terzo periodo è quello dell’AN Brescia: arrivano le reti dei fratelli Presciutti, che precedono quella di Alessandro Nora. I montenegrini però non si danno per vinti e restano sempre attaccati al risultato. Gli ultimi otto minuti sono al cardiopalma, ma dolcissimi per il Settebello: un Christian Presciutti in formato super sigla una doppietta, ma gli azzurri pagano un po’ la tensione e fanno rientrare sul -1 i montenegrini all’ultimo minuto. E’ Matteo Aicardi a deciderla con una rete straordinaria da quasi metà vasca che si va ad insaccare all’angolino e fa esplodere la gioia italiana.

Montenegro-Italia 10-12

Montenegro: Radic , Brguljan Drasko , Paskovic , Petrovic , Brguljan Da. 2, Radovic 1, Janovic M. 3, Cuckovic , Ivovic 2, Misic 1, Klikovac 1, Jokic , Scepanovic . Coach. Gojkovic

Italia: Tempesti , F. Di Fulvio , N. Gitto , Figlioli 1, A. Fondelli , Velotto , Nora 1, Gallo 3, C. Presciutti 4, Bodegas , Aicardi 1, N. Presciutti 2, Del Lungo . Coach. Campagna

Arbitri: Margeta (slo), Naumov (rus)

Note:
Parziali 1-2, 3-3, 3-4, 3-3
Spettatori 5000 circa. Scepanovic in porta col Montenegro. Nel terzo tempo a 6.30 Radic in porta nel Montenegro. Gitto e Figlioli (I) fuori per tre falli nel quarto tempo. Drasko Brguljan uscito per proteste nel quarto tempo. Ivovic ha sbagliato un rigore (palo) nel quarto tempo sull’11-8. Ammonito Gojkovic (all. M) per proteste. Superiorità numeriche: Montenegro 8/13 + 1 rigore, Italia 6/13.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Lascia un commento

Top