Equitazione, Olimpiadi Rio 2016: Nick Skelton è il primo britannico a vincere il titolo del salto ostacoli

Equitazione-Nick-Skelton.jpg

Il cinquantottenne britannico Nick Skelton si è laureato campione olimpico del salto ostacoli ai Giochi di Rio 2016, divenendo il primo cavaliere del suo Paese ad ottenere questo risultato. Medagliato d’oro con la squadra, quattro anni fa, Skelton ha realizzato tre percorsi perfetti in sella a Big Star, chiudendo il barrage decisivo con il tempo di 42″82. Dopo essere entrato per primo nel campo gara, Skelton ha dovuto aspettare i risultati degli altri cinque partecipanti al barrage, ma solamente lo svedese Peder Fredricson su All In è riuscito ad avvicinarsi alla sua prestazione, realizzando un percorso netto in 43″35. Lo scandinavo ha così eguagliato il risultato ottenuto otto anni fa dal connazionale Rolf-Göran Bengtsson.

Perfetto in tutte le giornate di gara, il canadese Éric Lamaze ha commesso il suo unico errore in sella a Fine Lady 5 proprio nel momento decisivo, ma il suo ottimo tempo di 42″09 gli ha comunque consentito di ottenere il bronzo, tornando sul podio dopo il titolo olimpico di Pechino 2008. Beffato, invece, il campione di quattro anni fa, lo svizzero Steve Guerdat su Nino des Buissonnets, che si ferma ai piedi del podio con un errore ed un crono di 43″08. Completano il novero dei partecipanti al percorso decisivo lo statunitense Kent Farrington su Voyeur ed il qatarino Sheikh Ali Al Thani su su First Devision, rispettivamente quinto e sesto con due errori sugli ostacoli.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top