Ciclismo su pista, Olimpiadi Rio 2016: omnium femminile e keirin maschile le ultime medaglie

7728818430_758accd58e_z.jpg

Ultimo giorno di gare alle Olimpiadi di Rio 2016 per quanto riguarda il ciclismo su pista: dopo una giornata indimenticabile per i colori italiani con la medaglia d’oro di Elia Viviani nell’omnium sarà il turno della prova multipla al femminile e del Keirin maschile. 

Partendo da quest’ultima specialità, è difficile individuare un vero favorito con la gara che inizierà nel pomeriggio italiano per concludersi in serata dopo un primo turno, semifinali e finali. Tanti gli atleti forti, a partire dal britannico Jason Kenny che ha vinto l’oro nella velocità (e così con tanti colleghi come Skinner, Dmitriev, Glaetzer). Tra gli altri, fari puntati sul francese François Pervis, il malese Awang Azizulhasni e il tedesco Maximilian Levy.

Più definita, invece, la situazione dell’Omnium femminile, con tre atlete che si sono avvantaggiate rispetto alla concorrenza. Laura Trott, due primi e un secondo posto, guida con 118 punti e 8 lunghezze di vantaggio sulla belga Jolien D’Hoore e 10 sulla statunitense Sarah Hammer. Più staccate tutte le altre che non sembrano avere la costanza di rendimento ad alti livelli necessari per tenere il ritmo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: @Santo_Gianluca

Foto: Flickr Pistol Peet

Lascia un commento

Top