Ciclismo su pista, Olimpiadi Rio 2016: Gran Bretagna ancora in festa con il quartetto femminile

inseguimentofemminilepizzuto.jpg

Due finali tutte al femminile nella giornata odierna dedicata al ciclismo su pista alle Olimpiadi di Rio 2016. A festeggiare ancora la Gran Bretagna e l’Olanda.

Le britanniche hanno conquistato l’oro nell’inseguimento a squadre, bissando il risultato dei colleghi uomini di 24 ore prima: proprio come Wiggins e compagni anche Katie Archibald, Laura Trott, Elinor Barker e Joanna Rowsell-Shand hanno fatto segnare il record del mondo con il tempo di 4’10″236. Seconda posizione, staccata di oltre 2”, per la squadra degli Stati Uniti d’America, che poteva essere considerata favorita alla vigilia della competizione. Medaglia di bronzo per il Canada che ha preceduto la Nuova Zelanda nella finalina per il bronzo.

Sesta posizione per una buona Italia con Beatrice Bartelloni, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi che nonostante una brutta prestazione nella finale per la quinta piazza era riuscita a far segnare il nuovo record italiano nella fase precedente. Spedizione soddisfacente.

La seconda finale di giornata è stata quella del Keirin femminile: vittoria e medaglia d’oro per l’olandese Elis Ligtlee che in finale ha preceduto la britannica Rebecca James e l’australiana Anna Meares, rispettivamente argento e bronzo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top