Ciclismo, Olimpiadi Rio 2016: Nibali sogna a cronometro, Caruso lo affianca

Nibali-2-Cometto-Boschetti.jpg

Non solo la prova in linea. Per quanto riguarda il ciclismo su strada alle Olimpiadi di Rio 2016 l’Italia schiererà al via due uomini nella prova a cronometro. Lunghissima e con quattro salite da affrontare, il verdetto può essere meno scontato di quanto sembra.

In questo senso, la presenza di Vincenzo Nibali potrebbe far sognare la spedizione azzurra: lo Squalo, in passato, ha dimostrato di trovarsi molto bene in prove di questo genere e di valere i migliori al mondo. La medaglia, data la concorrenza maggiormente specializzata, è molto difficile da raggiungere ma il messinese potrebbe inserirsi nella lotta per le prime posizioni. Il Tour de France, corso da attore non protagonista, potrebbe dargli la freschezza e il fondo necessari per risultare efficace tanto nelle salite quanto nei lunghi tratti pianeggianti che potrebbero risultare fondamentali per il risultato finale. Una medaglia, in ogni caso, rappresenterebbe una vera e propria sorpresa.

Con lui, prenderà parte alla prova anche Damiano Caruso. Ambizioni in tono minore per lui, nonostante possa sfoderare una buona prestazione a ridosso dei migliori 10 o poco meglio.

Parlando della cronometro olimpica, un pensiero non può che andare ad Adriano Malori, argento iridato in carica: il parmense è reduce da un problema fisico patito ad inizio stagione che fortunatamente sembra si sta risolvendo nel migliore dei modi. Il corridore della Movistar è tornato ad allenarsi, ma salterà la prova che poteva consacrarlo tra i grandi della disciplina. Per quanto visto nelle ultime due stagioni, una medaglia poteva essere alla sua portata. Forza Adriano, il mondo del ciclismo ti aspetta!

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Cometto Boschetti

Lascia un commento

Top