Ciclismo: la Lampre diventa cinese, non ci saranno più squadre italiane nel World Tour

Ulissi-2-Valerio-Origo.jpg

L’accordo della Lampre-Merida con TJ Sport Consultation Co, presieduta dal signor Li Zhiqiang, segnerà uno snodo storico nella lunga presenza dell’Italia nel mondo del ciclismo: a partire dalla stagione 2017 non dovrebbero esserci infatti squadre italiane nel World Tour, massimo circuito dell’Uci.

La licenza del gruppo sportivo che da oltre 20 anni concorre ai massimi livelli mondiali, infatti, dovrebbe diventare cinese per sviluppare un progetto che vedrà nella squadra professionistica solamente la punta dell’icebrg di un’idea molto più ampia che punterà a far crescere la cultura riguardante tutto quello che riguarda il mondo della bicicletta. Questo, ovviamente, grazie anche all’investimento di capitali importanti e alla volontà di credere nello sport quanto nello stile di vita creato con la bici con la lungimiranza necessaria per intraprendere questa via.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Valerio Origo

 

Lascia un commento

Top