Canottaggio, Olimpiadi Rio 2016: le pagelle, voti alti per due senza e quattro senza pl

QUATTRO-SENZA-pesi-leggeri-pietro-ruta-livio-la-padula-martino-goretti-stefano-oppo-e1470503781978.jpg

DUE SENZA: 8 

Che debutto per la giovane coppia campana! Una barca che negli ultimi mesi ne ha passate di tutti i colori con la squalifica per doping di Niccolò Mornati, risorge grazie a Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo. Fluidi e decisi sin dai primi metri, i due giovani canottieri si sono inchinati soltanto ai neozelandesi Eric Murray e Hamish Bond, signori della specialità e pronti a bissare il titolo di Londra 2012. Sorprendente la facilità con cui gli azzurri sono riusciti a tenersi alle spalle la Serbia e l’Ungheria campione d’Europa, quest’ultima in grande difficoltà e lontana dalle perfomance mostrate a Brandeburgo. L’avevamo detto: le delusioni per l’esclusione nel quattro senza di Di Costanzo e il mancato pass nell’otto per Abagnale (poi ripescato) avrebbero potuto costituire un valore aggiunto per gli italiani. Ora rotta sulla semifinale.

DOPPIO: 6,5

Il palmares in cui spiccano un argento e un bronzo iridato lascerebbe presumere di avere un equipaggio da podio. La verità, e il terzo posto in batteria lo dimostra, è di avere due grandi campioni che stanno pian piano crescendo dopo essersi ricongiunti a inizio stagione. Quel che è piaciuto oggi di Francesco Fossi e Romano Battisti è la caparbietà con cui hanno difeso l’ultima posizione utile per il passaggio del turno dagli attacchi della Gran Bretagna. Per raggiungere la finale servirà tuttavia un altro salto di qualità.

QUATTRO SENZA PESI LEGGERI: 8

L’effetto Pietro Ruta si fa subito sentire. Rigenerati gli azzurri che dopo mesi, anzi anni, alla ricerca delle giuste alchimie, hanno forse trovato nel poliziotto lombardo il tassello mancante. Difficile e inutile fare proclami ma tenersi dietro la Cina e la Svizzera campione del mondo in carica è stato davvero esaltante. Per Ruta e gli altri tre moschettieri Livio La Padula, Martino Goretti e Stefano Oppo ora l’esame semifinale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Foto di Mimmo Perna

Lascia un commento

Top